Collegati con noi

Spettacoli

Ambra Angiolini e Giorgio Pasotti, la prima volta insieme sul set per “Il Silenzio dell’Acqua” su Canale 5

Avatar

Pubblicato

del

Un piccolo borgo di mare vicino Trieste, una comunità tranquilla dove si conoscono tutti, ma dove in tanti hanno qualcosa da nascondere, due investigatori dal carattere opposto, un uomo radioso, benvoluto da tutti, e una donna dal carattere coriaceo ma dall’esperienza di lungo corso, e che alla fine avranno inevitabilmente bisogno uno dell’altra per risolvere lo strano caso di una ragazza improvvisamente scomparsa. Il Silenzio dell’Acqua, vede per la prima volta recitare insieme Ambra Angiolini e Giorgio Pasotti. Il crime in onda da venerdi’ 8 su Canale 5 (per un totale di 4 prime serate) con la regia di Pier Belloni e’ ambientato a Castel Marciano, un tranquillo paesino vicino a Trieste dove scompare Laura Mancini (Caterina Biasol), una ragazza di 16 anni figlia di Anna (Valentina D’Agostino), titolare del bar locale e donna dal passato controverso. Il vicequestore Andrea Baldini (Pasotti), uomo nato in quel contesto, di cui conosce tutte le persone sin dall’infanzia. Le piste sono tante, tra cui, la fuga volontaria. Ma quando la giovane viene ritrovata cadavere in mare dopo una telefonata anonima e una ricerca in mare cui partecipano in tanti con le barche del paese, dalla Questura di Trieste si unisce una giovane ed esperta collega, Luisa Ferrari (Ambra), i cui metodi risultano subito incompatibili con quelli di Andrea. La loro collaborazione sembra destinata ad esaurirsi presto ma non sara’ cosi’.

Ambra Angiolini

Angiolini: “Nonostante sia nata con la tv, questa e’ la mia prima parte da protagonista in una serie. Avevo fatto un micro ruolo in una fiction con la Gardini ma se la sono dimenticata tutti. Io volevo fare le serie sono una malata di serie! Quando ho ottenuto la parte, e io di cose ne ho fatte nella mia carriera, ero molto felice. Ho fatto il provino e mi sono preparata prima, andando anche al poligono con mio padre che ha il porto d’armi per imparare a tenere in mano una pistola. Ma finisce qui, e se ne ho fatte di lezioni per essere credibile”. E poi aggiunge “Sia con gli sceneggiatori che con Pier Belloni abbiamo lavorato sul pathos. Preferendo non mostrarlo troppo, per non caricare il personaggio rischiando di farne una maschera. Guardando le prime due puntate, ho visto un’altra donna. Sono orgogliosa di aver insistito cosi’ tanto per fare questa serie”. Pasotti sul suo ruolo spiega: “Andrea e’ un vice questore di un piccolo paese dove non avviene mai nulla in una comunita’ dove lui e’ assolutamente vigile. Il mio personaggio e’ come se fosse un equilibrista che potrebbe esplodere da un momento all’altro. Le indagini, inoltre, si trasformano anche in un affare familiare. Ho cercato di dare vita a questo personaggio con fermezza.

Giorgio Pasotti

Il tipo di conflitto di questo personaggio e’ facile da comprendere”. Il direttore della fiction Mediaset, Daniele Cesarano tiene a sottolineare che Il Silenzio dell’Acqua e’ una serie originale “Non e’ un adattamento di Broadchurch come qualcuno ha ipotizzato, per quanto riguarda gli omaggi a Twin Peaks, non voglio commettere nessun errore e non citero’ Twin Peaks!”. Pasotti: “C’e’ anche qualcuno che ha detto che mi vesto come True Detective!”. Angiolini: “E’ un gioco da tavolo: trova le serie nella serie!. Je Jean Ludwigg, autore della sceneggiatura insieme a Leonardo Valenti ammette: “La ragazza scomparsa nella serie si chiama Laura come la Palmer! E’ un nostro omaggio a Twin Peaks”. Nel cast anche Carlotta Natoli, Thomas Trabacchi, Camilla Filippi, Fausto Sciarappa, Mario Sgueglia e Caterina Biasol, Giordano De Plano, Sabrina Martina. Una produzione Rti e VelaFilm i associazione con Garbo Produzioni e il sostegno di Friuli Venezia Giulia Film commission e Mibac, girata tra Trieste, Duino e Muggia.

Advertisement

Spettacoli

L’addio all’attrice Ilaria Occhini, aveva 85 anni e da 50 era compagna di Raffaele La Capria

Avatar

Pubblicato

del

È morta l’attrice Ilaria Occhini. Da 50 anni compagna dello scrittore napoletano Raffaele La Capria. Era attrice di cinema, televisione e teatro. Debuttò a 19 anni nel film Terza Liceo con lo pseudonimo di Isabella Redi, per poi diplomarsi all’Accademia Nazionale d’arte drammatica di Roma. In televisione si affermò sempre  giovanissima negli sceneggiati L’Alfiere e Jane Eyre, in teatro ha debuttato nel 1957 nell’Impresario delle Smirne di Carlo Goldoni per la regia di Luchino Visconti.
Ilaria Occhini ha interpretato anche numerosi film, ma raramente, come Un uomo a metà del 1966, in parti da protagonista; tra le caratterizzazioni più riuscite quella nella commedia Benvenuti in casa Gori del 1992 che le è valso il Nastro d’argento alla migliore attrice non protagonista.

Nel 2005 ha interpretato il ruolo della madre nelle quattro stagioni della popolare fiction di Rai1 Provaci ancora prof. Nel 2008 è stata la protagonista di Mar Nero, film di Federico Bondi che le è valso vari riconoscimenti, come la candidatura ai David di Donatello e la vittoria del Pardo d’Oro alla miglior attrice al Festival internazionale del film di Locarno. Nel 2010 ha vinto il David di Donatello per la migliore attrice non protagonista con Mine vaganti di Ferzan Ozpetek e ha ottenuto il Nastro d’argento alla carriera. Era una donna molto impegnata nel sociale e nella politica.  Aveva militato nei Radicali di Marco Pannella (due le candidature: una alle politiche del 1987 e una alle europee del 2004 con Emma Bonino), nel 2008  aderì alla lista Pro Life di Giuliano Ferrara accettando la proposta di presentarsi nel collegio del Lazio. L’altra passione, i vigneti di famiglia attorno ad Arezzo dove si è occupata personalmente dell’azienda agricola con la collaborazione della figlia.

Continua a leggere

Spettacoli

La Gregoraci torna in tv su Italia 1 con una trasmissione dedicata alle hit dell’estate

Avatar

Pubblicato

del

Dopo il successo di Made in Sud è tornata in tv Elisabetta Gregoraci, su Italia 1 con Battiti Live, il concerto itinerante dedicato alle hit dell’estate organizzato da Radio Norba che ha scelto Vieste per la sua prima tappa. Ad affiancare la Gregoraci nella conduzione del programma è Alan Palmieri.
Con un look incredibilmente glamour, per questo grande evento fatto di musica la presentatrice sta puntando tutto sulle paillettes.

Nella prima puntata sceglie il nero e  indossa un minidress nero scintillante di Philosophy by Lorenzo Serafini con le maniche lunghe, la gonna aderente e una maxi scollatura che rivelava l’assenza del reggiseno. Per completare il tutto capelli sciolti e leggermente ondulati.


La seconda serata la bella conduttrice è salita sul palco di Brindisi con indosso un meraviglioso (mini) tubino di paillettes sulle tonalità del verde della collezione Autunno/Inverno 2019-20 di Elisabetta Franchi, caratterizzato da uno scollo monospalla e dai tagli sui fianchi che lasciano la pelle in mostra, un abito che le fascia il fisico mostrandone la splendida forma.

Continua a leggere

Spettacoli

Trump, chiamerò il premier svedese per liberare rapper Rocky

Avatar

Pubblicato

del

Sollecitato dalla first lady e da celebrità come Kanye West e Kim Kardashian West, Donald Trump ha annunciato che tenterà di far liberare il rapper A$AP Rocky, detenuto in Svezia da settimane per aver aggredito un uomo, durante il suo tour europeo. “Chiameroò il molto talentuoso primo ministro di Svezia per vedere cosa possiamo fare per aiutare A$AP Rocky”, ha twittato dall’Air Force One, nel pieno della crisi con l’Iran. “Ho appena parlato con Kanye West sulla carcerazione del suo amico. Sono molte le persone che vorrebbero vedere la cosa rapidamente risolta”, ha aggiunto. Rocky, nome vero Rakim Mayers, e’ un artista molto noto e il suo caso ha guadagnato l’attenzione di varie star, come l’artista e producer Sean ”Diddy” Combs; i cantanti Justin Bieber e Shawn Mendes; l’attrice Jada Pinkett Smith, la madre di Kardashian (la reality star Kris Jenner), la cantante Nicki Minaj, il rapper Post Malone.

Continua a leggere

In rilievo