Collegati con noi

I Sentieri del Bello

Never give up!, il cocktail della voglia di rivincita

Pubblicato

del

L’idea di questo cocktail è nata dalla voglia di rivincita, dal desiderio di ricominciare e di guardare sempre avanti. La nostra bellissima isola d’Ischia ci offre, di fatto, la suggestione e la possibilità di guardare sempre al futuro.

Ecco dunque che una mattina, mettendomi in cammino per andare a lavorare nella piazzetta di uno dei borghi più belli d’Italia, Sant’Angelo, sono restato come sempre incantato dai bellissimi promontori che circondano la baia, ricoperti da lussureggianti vigneti e dalle terre arricchite dai profumi e colori degli agrumeti.

Questi scenari hanno da sempre sancito in me l’idea di essere circondati da tanta bellezza.  Ho pensato di esaltare queste virtù organolettiche in un bicchiere usando prodotti tipici che ne esaltassero l’idea richiamando a pieno il nostro territorio: il mandarino, l’uva e la piperna. 

Questo, seguito dall’idea di fare un twist di un grande classico come l’Americano, utilizzando vermouth bianco aromatizzato alla piperna Biancosarti e uva pestata. Il tutto poi shakerato con ghiaccio e versato in un flute precedentemente raffreddato. Prima del servizio, a completamento dei profumi, un’aggiunta di spuma di mandarino. Questo è il cocktail pensato come augurio di un nuovo e prospero inizio nei profumi e nei sapori… della bellezza. 

Cheers

Christian D’Avanzo

Advertisement

Cultura

“Dint ‘a ‘nuttat”, pensieri e parole d’amore per l’isola d’Ischia

Pubblicato

del

È un video che racconta le emozioni di un popolo e del viscerale amore per la terra che lo ospita. Un progetto senza alcun scopro di lucro in cui ogni rappresentanza artistica si è offerta disponibile a titolo gratuito con il solo intento di raccontare con occhi, cuore e voce diverse le emozioni di una comunità. A due mesi dall’evento che ha segnato profondamente la popolazione ischitana scuotendone la sensibilità e cambiandone il percepito del quotidiano, un gruppo di amici ed artisti omaggia l’isola e la sua gente con un’opera dall’intenso significato metaforico.

Valentino Federico (autore del testo) Leonardo Bilardi (attore e regista), Anna Buonincontri (Sand Artist dell’Associazione “Mille Sfumature di Sabbia”), Luca Ricci (dell’Aenaria Recordings), Salvatore Vitale (musicista e compositore), sono i nomi che hanno composto questo simposio d’emozioni che domani sarà, dopo un’emozionante attesa, on line.

Ed ancora Valerio Sgarra, Angelo Ricci e Giuseppe Iacono sono stati preziosi consulenti dell’intera idea e della sua realizzazione. Minuziosa attenzione ad ogni fotogramma perché diventi eloquente espressione del messaggio. Appaiono nel video simboli e simbolismi che rimandano al territorio, alla sua gente e alla sua storia. Una musica scritta ad hoc atta ad incorniciare una scenografia poetica ma, allo stesso tempo, reale e riflessiva. Si è cosi’ riusciti, attraverso una metafora, a scartare la retorica.

“Un progetto che nasce dal cuore e dopo un percorso di mente ed arti, approda di nuovo al cuore” così lo descrive Valentino Federico.

Continua a leggere

Cronache

‘Dint a nuttata’, il progetto culturale degli ischitani per risvegliare orgoglio e sensibilità isolana

Pubblicato

del

A due mesi dall’evento che ha segnato profondamente la comunità ischitana scuotendone la sensibilità e cambiandone il percepito del quotidiano, un gruppo di amici ed artisti omaggia l’isola e la sua gente con un’opera dall’intenso significato metaforico: Dint a nuttat.

Valentino Federico (autore del testo) Leonardo Bilardi (attore e regista), Anna Buonincontri (Sand artist dell’Associazione “Mille Sfumature di Sabbia”), Luca Ricci (dell’Aenaria Recordings), Salvatore Vitale (musicista e compositore), sono i nomi che hanno composto questo simposio d’emozioni che domani sarà, dopo un’emozionante attesa, on line. Ed ancora Valerio Sgarra, Angelo Ricci e Giuseppe Iacono sono stati preziosi consulenti dell’intera idea e della sua realizzazione.

 

Minuziosa attenzione ad ogni fotogramma perché diventi eloquente espressione del messaggio. Appaiono nel video simboli e simbolismi che rimandano al territorio, alla sua gente e alla sua storia. Una musica scritta ad hoc ad incorniciare una scenografia poetica ma, allo stesso tempo, reale e riflessiva. Si è cosi’ riusciti, attraverso una metafora, a scartare la retorica.

Un progetto senza alcun scopro di lucro in cui ogni rappresentanza artistica si è offerta disponibile a titolo gratuito con il solo intento di raccontare con occhi, cuore e voce diverse l’emozioni di un popolo.

“Un progetto che nasce dal cuore e dopo un percorso di mente ed arti, approda di nuovo al cuore” così lo descrive Valentino Federico.

Continua a leggere

I Sentieri del Bello

“Le prochain amour” ovvero “il prossimo amore”

Pubblicato

del

Ogni volta che mi trovo a pensare a qualcosa di nuovo che inizia, mi torna in mente questa canzone di Jacques Brel di ben sessant’anni fa. Sembra un ossimoro ma in fondo non lo è. 

“Le prochain amour” ovvero il prossimo amore di cui l’autore ci parla, racconta una serie di sensazioni comuni a tutti noi, la paura, la prudenza, il sapere che tutto potrebbe un giorno finire, che potrebbe andare male anche stavolta (anzi Brel ne è convinto), che “ce prochain amour sera pour moi la prochaine défaite”, la prossima disfatta. Ma nonostante tutto fa bene affrontarlo, fa bene viverlo, fa bene essere innamorati.

E allora potremmo provare ad approcciarci così  anche ad un anno nuovo, con la consapevolezza di chi sa che in qualsiasi caso la vita va amata e va vissuta, con tutto quello che ci porterà.

Valerio Sgarra

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto