Collegati con noi

Cronache

Nasce la ”carta dei diritti dei figli nella separazione dei  genitori”, dieci regole da osservare per amore dell’infanzia

Alessandra Cioffi

Pubblicato

del

La famiglia rappresenta da sempre un punto di riferimento per i bambini e gli adolescenti, tuttavia  negli ultimi anni è aumentato il numero di separazioni genitoriali  e di contrasti nei nuclei familiari determinando una forte destabilizzazione psicologica tra i bambini.

Per tale motivo l’Autorità  Garante  per l’Infanzia  e l’Adolescenza ha stilato una nuova “carta di diritti” per la tutelare i minori e ristabilire l’equilibrio nelle fasi successive alla  cessazione della relazione sentimentale.

L’idea nasce da un gruppo di lavoro di 16 esperti in diversi campi (giuridico, sociale, psicologico e pedagogico) che ha tenuto conto dei principi della convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. La “carta dei diritti”  rivolge l’attenzione ai più piccoli ed alle loro esigenze in base all’età e mira a determinare i comportamenti corretti che ogni genitore dovrebbe attuare anche in fase di separazione. La carta e’  articolata in 10 punti e ha l’obiettivo di salvaguardare i figli, ovvero l’anello più debole del nucleo familiare mantenendone la loro centralità anche nel nuovo assetto familiare.

Di seguito i 10 punti della carta in sintesi:

  1. I figli hanno il diritto di continuare ad amare ed essere amati da entrambi genitori e di mantenere i loro affetti.
  2. I figli hanno il diritto di continuare ad essere figli e vivere la loro età.
  3. I figli hanno il diritto di essere informati e aiutati a comprendere la separazione dei genitori.
  4. I figli hanno diritto di essere ascoltati e di esprimere i  loro sentimenti.
  5. I Figli hanno il diritto di non subire pressioni da parte dei genitori e dei parenti
  6. I figli hanno il diritto che le scelte che li riguardano siano condivise da entrambi genitori
  7. I figli hanno il diritto di non essere coinvolti nei conflitti tra genitori
  8. I figli hanno il diritto al rispetto dei loro tempi
  9. I figli hanno il diritto di essere preservate delle questioni economiche
  10. I figli hanno il diritto di ricevere spiegazioni sulle decisioni che li riguardano

Ogni punto ha come elemento cardine il “figlio” che deve continuare a mantenere la centralità ed essere il punto di amore e di unione tra i genitori nonostante i conflitti personali.

Advertisement
Continua a leggere

Cronache

Uccide la moglie e la figlia e poi si suicida, tre morti a Orvieto

Avatar

Pubblicato

del

Un uomo, la moglie e la figlia sono stati trovati morti nella notte in un’abitazione del centro di Orvieto: secondo l’ipotesi al vaglio dei carabinieri si sarebbe trattato di un duplice omicidio da parte dell’uomo che si sarebbe poi suicidato. Accanto al suo cadavere i militari hanno trovato un’arma da fuoco. L’abitazione si trova in vico Sant’Antonio, nel centro della città. A dare l’allarme il fratello dell’uomo arrivato a casa intorno all’una della notte. L’uomo aveva 66 anni, 67 la moglie e 34 la figlia. I corpi sono stati trovati ciascuno in una stanza diversa. Le cause dell’omicidio-suicidio sono ancora al vaglio dei carabinieri, coordinati dalla procura di Terni.

Continua a leggere

Cronache

Violenza sessuale su 5 pazienti, il medico arrestato è il dirigente di radiologia Nicola Bisceglia

Avatar

Pubblicato

del

Il medico dell’ospedale di Manfredonia arrestato per violenza sessuale su cinque pazienti si chiama Nicola Bisceglia, dirigente in servizio al reparto di radiologia dell’ospedale San Camillo de Lellis. Le indagini che hanno portato all’arresto del dirigente medico, ora ai domiciliari e con il divieto di esercitare la professione per sei mesi, sono partire dalla denuncia sporta al commissariato di Polizia di Manfredonia da una giovane paziente. Al momento il suo avvocato difensore, Matteo Fidanza del foro di Foggia, non ha rilasciato dichiarazioni. Oltre ai 5 episodi contestati tra il 2004 ed il 2019, gli investigatori sono convinti che potrebbero esserci altre vittime degli abusi che non hanno ancora trovato il coraggio di denunciare il medico.

Continua a leggere

Cronache

Pistoia, arrestato medico accusato di prescrivere antidepressivi per dimagrire

Avatar

Pubblicato

del

Ai pazienti che si rivolgevano a lui per dimagrire avrebbe prescritto, come cura, farmaci ansiolitici, antidepressivi e ormoni tiroidei. Sono sostanze il cui utilizzo è vietato per scopi dimagranti. Per questo un medico di Torino, con studio medico nel capoluogo piemontese e a Pistoia, specializzato in scienza dell’alimentazione a indirizzo dietologico e dietoterapico, è stato arrestato dai carabinieri del Nas di Firenze in esecuzione di una misura di custodia cautelare agli arresti domiciliari disposta dal gip di Pistoia. Sottoposte alla misura dell’obbligo di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria la titolare e una dipendente di una farmacia di Pistoia.

L’indagine è stata avviata nel gennaio 2019, quando nel corso di una verifica ispettiva in una farmacia a Pistoia, i militari del Nas hanno sequestrato centinaia di ricette con prescrizioni di farmaci il cui impiego è vietato per scopi dimagranti e tutte a firma del medico torinese poi arrestato. Secondo le accuse, tra il 2017 e il 2018 il medico aveva compilato – per pazienti che si erano a lui rivolti per perdere peso – centinaia di ricette con diverse tipologie di farmaci ad azione stupefacente o psicotropa, sotto forma di preparazioni magistrali da allestire in farmacia. Essendo l’utilizzo di queste sostanze vietato per scopi dimagranti, secondo quanto ricostruito dai militari del Nas, il medico avrebbe attestato falsamente che le prescrizioni fossero per curare altre patologie, tipo depressione e ansia. La titolare e una dipendente della farmacia di Pistoia che si trova in prossimità dello studio medico, sempre secondo gli inquirenti, pur consapevoli che le prescrizioni mediche rilasciate dal medico attestavano falsi stati patologici, allestivano ugualmente le preparazioni magistrali.

Continua a leggere

In rilievo