Collegati con noi

In Evidenza

Jeff Bezos pronto a volare nello spazio il 20 luglio

Pubblicato

del

Dopo il volo suborbitale dell’11 luglio di Richard Branson, il miliardario fondatore della Virgin Galactic, tutto e’ pronto per il lancio di un altro equipaggio di turisti spaziali, grazie alla navetta New Shepard della Blue Origin di Jeff Bezos. Insieme al miliardario patron di Amazon e al fratello Mark, la navetta, il cui lancio e’ fissato alle 15:00 ora italiana del 20 luglio, avra’ a bordo la persona piu’ anziana e la piu’ giovane ad avere mai affrontato un volo suborbitale: l’82enne Wally Funk, e il 18enne Oliver Daemen. Il lancio avverra’ dal deserto del Texas e sara’ il 16/o per la New Shepard, ma il primo con passeggeri a bordo. Wally Funk e’ una pioniera dell’aviazione. Ex pilota, nel 1961 era stata coinvolta nel programma di addestramento femminile della Nasa, Mercury, poi cancellato.

Il giovane Oliver Daemen e’, invece, il figlio del manager Joes Daemen, che aveva partecipato all’asta lanciata da Bezos per ospitare un passeggero pagante. Prende il posto del vincitore, rimasto anonimo, che si era aggiudicato l’asta con 28 milioni di dollari e ha poi rinunciato per problemi di lavoro. Volera’ in un successivo lancio. Il giovane Oliver ha un brevetto privato da pilota e a settembre intende cominciare a studiare fisica presso l’Universita’ olandese di Utrecht. Nel giorno in cui il mondo ricorda il celebre sbarco sulla Luna dell’equipaggio dell’Apollo 11, Bezos e i suoi compagni di viaggio raggiungeranno circa 100 chilometri di quota. Potranno osservare l’esterno attraverso le ampie finestre della navetta, tra le piu’ grandi di un veicolo del genere, e sperimentare la condizione di microgravita’ per circa tre minuti. Come e’ stato per il veicolo di Branson, anche la quello di Bezos Intersechera’ la sua traiettoria con quella dell’atmosfera, per poi rientrare a Terra grazie a dei paracadute.

Advertisement

In Evidenza

Morto il comico Bruno Arena, dei Fichi d’India

Pubblicato

del

Mondo dello spettacolo in lutto. E’ morto a 65 anni Bruno Arena, il comico del duo Fichi d’India. La notizia e’ stata data dal figlio Gianluca su Instagram: “Non ero pronto, ma tanto non lo sarei mai stato. Buon viaggio papa’… lasci un vuoto immenso”. A ricordare l’attore anche Paolo Belli che ha pubblicato una loro foto insieme: “R.I.P. grande amico mio”. Arena, nel 2013 era stato colpito da un aneurisma che ne aveva compromesso le capacita’ motorie. Si era avvicinato al mondo dello spettacolo negli anni Ottanta. La svolta dopo l’incontro con Max Cavallari, con il quale fondo’ i Fichi d’India, presenza costante a Zelig.

Continua a leggere

In Evidenza

Samantha Cristoforetti assume il comando della Stazione Spaziale Internazionale

Pubblicato

del

Si terra’ oggi alle 15,35 ora italiana il passaggio di consegne sulla Stazione Spaziale Internazionale con cui Samantha Cristoforetti diventerà la comandante dell’Iss, subentrando al compagno russo dell’Expedition 67, Oleg Artemyev. La 45enne astronauta milanese dell’Esa diventa la prima donna europea a guidare la stazione spaziale dedicata alla ricerca scientifica nell’orbita terrestre. La cerimonia di consegna sara’ incentrata sul passaggio simbolico di una chiave da parte di Artemyev e sara’ trasmessa in diretta dalla Stazione Spaziale Internazionale su Esa Web TV e Nasa Tv.

Continua a leggere

Economia

Musk è l’uomo più ricco del mondo, tra i Paperoni Usa Zuckerberg va fuori da top 10

Pubblicato

del

La rivista Forbes ha pubblicato la sua lista annuale dei 400 Paperoni piu’ ricchi d’America e per la prima volta in assoluto in vetta c’e’ il patron di Tesla e SpaceX Elon Musk, che scalza l’ex Ceo di Amazon Jeff Bezos, il quale aveva mantenuto il primo posto per quattro anni consecutivi. Al terzo posto il fondatore di Microsoft Bill Gates (nonostante i 20 miliardi di donazioni alla sua Fondazione). Musk quest’anno e’ piu’ ricco di 60,5 miliardi di dollari grazie a un aumento dell’11% delle azioni Tesla e a nuovi round di finanziamento per SpaceX, mentre Bezos e’ stato colpito dal calo del 27% delle azioni Amazon. A seguire, al quarto posto, c’e’ il fondatore di Oracle Larry Ellison, e poi l’oracolo di Omaha Warren Buffett e Larry Page, fondatore di Google. Per la prima volta dal 2015, invece, il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg e’ fuori dalla ‘top ten’ dei piu’ ricchi d’America, all’11esimo posto. Da settembre 2021 ha perso piu’ della meta’ della sua fortuna – l’incredibile cifra di 76,8 miliardi di dollari – con il crollo delle azioni di Meta (-57%). In generale, comunque, quest’anno i Paperoni sono un po’ meno ricchi. Secondo Forbes, “come molti americani, le 400 persone piu’ ricche del paese risentono del rallentamento del mercato azionario. Sono collettivamente l’11% piu’ ‘poveri’ di quanto non fossero un anno fa. Stanno comunque andando bene, per un valore complessivo di 4.000 miliardi di dollari, 1.000 miliardi di dollari in piu’ di quanto valessero nell’autunno 2019, appena prima della pandemia”. Ma e’ la prima volta dalla Grande Recessione che gli ultra-ricchi d’America non sono piu’ ricchi dell’anno prima. E anche il patrimonio netto minimo richiesto per entrare in lista e’ sceso di 200 milioni, a 2,7 miliardi di dollari.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto