Collegati con noi

In Evidenza

Centrodestra lancia un appello al Colle, ma resta il nodo Fi

Avatar

Pubblicato

del

Il centrodestra denuncia le gravi falle che si sono aperte nel governo dopo il voto di ieri al Senato. Al termine dell’ennesimo vertice tra i leader, viene diffusa una nota congiunta in cui la situazione si definisce “insostenibile”. Tuttavia l’opposizione si rende conto che deve aspettare le prossime mosse di Giuseppe Conte – rimpastino o nuovo governo – per capire meglio come calibrare la propria reazione. Anche la richiesta di andare al voto, inevitabilmente, perde aderenza con la realta’ dopo che l’esecutivo ha comunque ottenuto la maggioranza. Anche per questa ragione i leader del centrodestra non sono saliti oggi al Colle, probabilmente lo faranno domani, consapevoli che i margini di manovra del Presidente della Repubblica, in questa fase cosi’ fluida, non possono essere illimitati. Ma quella e’ la strategia a medio periodo, quella a breve invece prevede puntellare in ogni modo la tenuta della coalizione. L’urgenza e’ lavorare per evitare che il centrodestra a Palazzo Madama perda altri pezzi nelle prossime settimane, soprattutto tra i senatori azzurri e centristi. A quanto si e’ appreso, durante la riunione dei leader, Lega e FdI avrebbero pressato Silvio Berlusconi perche’ marcasse a dovere i suoi senatori, in modo che la fuga dei due senatori di ieri rimanga un episodio isolato e non l’inizio di una emorragia. Lo stesso Silvio Berlusconi ha definito il voto favorevole di Maria Rosaria Rossi al governo, in passato sua strettissima collaboratrice, qualcosa per lui di imprevisto e imprevedibile. “Non sentivo la senatrice Rossi da molto tempo – e’ la tesi del Cavaliere esposta agli alleati – ma e’ stato un fulmine a ciel sereno: una cosa imprevedibile e inaccettabile, che non trova spiegazione. Non so cosa possano averle promesso”. Ma a preoccupare l’opposizione sono anche i segnali che vengono dai senatori Udc, come Paola Binetti e Antonio De Poli. Nessun contatto – assicura la prima – con Conte o con la maggioranza. Tuttavia, lei stessa lancia un appello a “tutta la politica” perche’ dia risposte su temi importanti come “la famiglia, le politiche demografiche, gli incentivi fiscali alle famiglie numerose, l’assistenza ai disabili e la lotta alle malattie rare”. “Ci sono fasce sociali deboli a cui non pensa nessuno. Questa dovrebbe essere la linea portante di una nuova politica. Su queste basi – apre Binetti – si puo’ ragionare. Si tratta di valori trasversali, non solo di centro”. Anche De Poli assicura che l’Udc non si prestera’ a “giochi di palazzo”, ribadendo il suo no al governo, gia’ espresso ieri. Detto questo diffonde una nota in cui ricorda il suo sostegno all’appello delle 50 associazioni che si occupano di disabilita’, chiedendo di prevedere “una linea di finanziamento di 500 milioni dedicata all’inserimento nel mondo del lavoro delle persone con disabilita’, nell’ambito del Recovery Plan”. Nel frattempo, quasi a sottolineare l’impegno a favore della coalizione, Forza Italia rende noto che una deputata ex M5s, Veronica Giannone, lascia il gruppo Misto per aderire a quello azzurro. Ristabilendo cosi’, almeno alla Camera, l’equilibrio dopo l’uscita di Renata Polverini.

Advertisement

Ambiente

I robot ‘agricoltori’ si preparano a scendere nei campi

Avatar

Pubblicato

del

E’ un braccio robotico esperto nella potatura della vite a guidare la carica dei ‘robot agricoltori’, che si preparano a scendere letteralmente in campo: accade nel nuovo laboratorio di robotica per l’agricoltura inaugurato a Piacenza dall’Universita’ Cattolica del Sacro Cuore insieme all’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT), con l’obiettivo di rendere piu’ sicuro e sostenibile il lavoro nel settore agro-alimentare. Il laboratorio congiunto e’ frutto di un accordo tra i due enti nato “per sviluppare approcci innovativi nell’ambito delle scienze agrarie, alimentari e ambientali, con particolare attenzione alla messa a punto di metodi diagnostici molecolari rapidi, di nuovi materiali derivati da sottoprodotti dell’industria agro-alimentare e di sistemi robotici per il monitoraggio e la gestione dei sistemi colturali”, spiega Pier Sandro Cocconcelli, responsabile del programma di ricerca per l’Universita’ Cattolica. “Introdurre applicazioni robotiche in ambito agricolo significa favorire la crescita sostenibile delle produzioni agricole, aiutando ad affrontare il problema della carenza di manodopera”, sottolinea Matteo Gatti, docente di viticoltura e referente del laboratorio per l’Universita’ Cattolica, che precisa come il perfezionamento di soluzioni robotiche in ambito agrario sia orientato principalmente verso tre aree applicative: la navigazione autonoma, il monitoraggio con sensori e la manipolazione delle colture.

Continua a leggere

Corona Virus

Covid, bollettino del contagio in Italia: oltre 24 mila positivi e 297 morti, superati i 3 milioni casi

Avatar

Pubblicato

del

In Italia sono stati superati i 3 milioni di casi di coronavirus accertati da inizio epidemia, oltre un anno fa, secondo i dati del ministero della Salute. Oggi infatti i contagi sono 24.036, portando il totale a 3.023.129.  Ad oggi in Italia, secondo i dati del ministero della Salute, ci sono 456.470 attualmente positivi, in aumento di 10.031 rispetto alla giornata di ieri. I guariti e i dimessi dall’inizio dell’emergenza sono invece 2.467.388, con un incremento di 13.682 nelle ultime 24 ore. Sono 297 le vittime per Covid in Italia nelle ultime 24 ore, a fronte delle 339 di ieri. Secondo i dati del ministero della salute, dall’inizio dell’emergenza sono morte 99.271 persone. Sono 378.463 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 339.635. Il tasso di positivita’ e’ del 6,3%, in calo di 0.4 rispetto al 6,7% di ieri. Sono 2.525 i pazienti in terapia intensiva per il Covid-19 in Italia, 50 in piu’ rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri in rianimazione, secondo i dati del ministero della Salute, sono 222 (ieri erano 232). Nei reparti ordinari ci sono invece 20.374 persone, in aumento di 217 unita’ rispetto a ieri.

Continua a leggere

In Evidenza

Editori Ue contro Google, stop a cookie colpo a stampa online

Avatar

Pubblicato

del

 La decisione di Google di smettere di vendere le inserzioni pubblicitarie sulla base della navigazione degli utenti sui vari siti e di perfezionare un nuovo modello, chiamato Privacy Sandbox, “influenzera’ il mercato pubblicitario e sconvolgera’ il modello di business della stampa digitale”, oltre a consentire al colosso dei motori di ricerca di “espandere ulteriormente il proprio monopolio dei dati”. E’ quanto denunciano gli editori europei, esprimendo “seria preoccupazione” in seguito all’annuncio fatto da Mountain View questa settimana. “Un cambiamento cosi’ radicale non deve essere deciso da un gigante tecnologico privato”, avvertono le associazioni degli editori Ue (Enpa ed Emma), appellandosi ai legislatori Ue affinche’, con il disegno di legge sui mercati digitali presentata a dicembre (Digital Services Act-Digital Markets Act), agiscano “per limitare il potere discrezionale delle piattaforme gatekeeper, salvaguardare la concorrenza leale e la sostenibilita’ della stampa in Europa”.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto