Collegati con noi

In Evidenza

Scudetto e Champions, Pirlo vuole tutto da sua Juve

Avatar

Pubblicato

del

 Decimo scudetto e Champions League. E’ un “percorso lungo” quello che indica alla Juventus Andrea Pirlo, ma a poco piu’ di una settimana dall’inizio del campionato le idee del tecnico sono chiarissime, sugli obiettivi come sul modo di raggiungerli. “Le squadre arrivate in fondo alla Champions sono quelle che recuperano palla nel minor tempo possibile. Quella per me deve essere una caratteristica che ci deve contraddistinguere”, sostiene l’ex centrocampista nella sua nuova veste di allenatore. Intervistato da Jtv, l’allenatore traccia un bilancio positivo della prima parte della preparazione. “Ho buone impressioni, abbiamo iniziato bene, con entusiasmo e tanta voglia di fare – sottolinea -. Peccato che dopo pochi giorni tanti siano andati via per gli impegni delle Nazionali, ma il nostro lavoro sta continuando con chi e’ rimasti qui”. Ragazzi che “hanno grande voglia di fare bene, di lavorare”, prosegue, e che con il suo arrivo a sorpresa sulla panchina bianconera “hanno trovato una nuova metodologia di lavoro e nuovi esercizi”. Per mettere a punti tutti i meccanismi “ci vorra’ tempo, anche perche’ al momento non possiamo lavorare con tanti calciatori che sono via e con quelli che arriveranno per ampliare la rosa. Comunque stiamo lavorando bene, spero dalla prima giornata di vedere i concetti trasmessi e di trovare qualcosa in mezzo al campo”. A cominciare proprio da aggressivita’ e voglia di riconquistare palla, il credo di Andrea Pirlo, che rivela di essersi trovato “subito a mio agio” nel suo nuovo ruolo. “Anche perche’ conoscevo praticamente gia’ tutti quelli che lavorano qui – spiega – e questo mi e’ stato di grande aiuto”. Anche i tifosi, che non ha bisogno di conquistare, lo saranno. “Daremo tutto in campo, abbiamo grande voglia di di dimostrare a loro che la Juventus vuole arrivare a vincere il decimo Scudetto consecutivo e possibilmente fino alla fine in Champions League. Siamo qua – conclude – e vogliamo fare del nostro meglio”.

Advertisement

In Evidenza

M5s, Dettori lascia Rousseau: resto nel Movimento e ci credo

amministratore

Pubblicato

del

“Oggi ho comunicato ufficialmente le mie dimissioni dall’Associazione Rousseau. E’ stata un’esperienza durata cinque anni, di cui due da dipendente a Milano e gli ultimi tre da socio mentre continuavo la mia attivita’ professionale a Roma. I cinque anni precedenti ho lavorato alla Casaleggio Associati, a supporto di Gianroberto e Beppe, tra il computer alla scrivania e l’iPad sul camper, tra l’ufficio e i palchi. Il primo colloquio in via Morone, dieci anni fa, lo feci con Davide Casaleggio. Si puo’ quindi dire che e’ la prima persona che ha creduto in me e che mi ha dato un’opportunita’. Per questo, e per tante altre cose, gli sono sempre stato e gli saro’ sempre riconoscente. La stima e l’affetto nei suoi confronti sono immutati.” Lo scrive in un lungo post su Fb Pietro Dettori, uno dei soci dell’Associazione Rousseau. “Gli ultimi mesi sono stati difficili e la conclusione delle vicende, tutt’altro che indolore, e’ nota a tutti. La strada che ho scelto io e’ diversa. Perche’ io nel MoVimento ci credo ancora. Chi mi conosce sa che con il MoVimento ho un rapporto quasi carnale. D’altronde quel tipo di lavoro, se non c’e’ la passione a sostenerti, non lo reggi. Nel futuro del MoVimento ci credo innanzitutto perche’ mi fido di Beppe Grillo. Beppe e’ il nostro garante e nei momenti piu’ critici della nostra storia e’ sempre stato lucido, a dispetto di chi lo etichetta solo come un pazzo visionario. Ha indicato un orizzonte (il 2050) e una persona (Giuseppe Conte) per il rilancio del MoVimento. Io non posso che fidarmi e invito chi in questo sogno ci crede ancora e chi ora tentenna, a fare altrettanto. Non so cosa ci riserva il futuro. Non so quali saranno le nostre prossime battaglie. Non so cosa il MoVimento politicamente deve o non deve fare. Di questo si discutera’ nei modi e nei tempi opportuni e potro’ dire la mia, assieme a migliaia di persone, in qualita’ di iscritto. Quello che so e’ che dobbiamo ritornare a essere una comunita’ di persone che si vogliono bene, in cui la fiducia e’ alla base dei rapporti personali, politici e professionali”, spiega Dettori. “Il MoVimento 5 Stelle – sottolinea – e’ come una fenice. Ogni volta che muore rinasce dalle proprie ceneri. E anche questa volta, con l’impegno di tutti, sara’ cosi'”.

Continua a leggere

Corona Virus

Covid, Campania: leggero calo dell’incidenza, 3 morti e 82 positivi

Avatar

Pubblicato

del

 Sono 82 i nuovi positivi al Covid in Campania su 6.545 test molecolari esaminati ieri. Il tasso di incidenza si attesta all’1,25% in calo rispetto all’1,66% precedente. Nel bollettino dell’Unita’ di crisi, aggiornato alla mezzanotte scorsa, si segnalano 3 nuove vittime. I ricoveri ospedalieri segnalano una risalita dei posti letto occupati in terapia intensiva (23, +3 rispetto al giorno prima), quelli nei reparti di degenza sono 287 (-9).

Continua a leggere

Corona Virus

Covid, bollettino del contagio in Italia: 881 positivi, 17 vittime

Avatar

Pubblicato

del

Sono 881 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 1.197. Sono invece 17 le vittime in un giorno, mentre ieri erano state 28.  I casi dall’inizio dell’epidemia sono 4.252.976, i morti 127.270. I dimessi ed i guariti sono invece 4.037.996, con un incremento di 2.304 rispetto a ieri, mentre gli attualmente positivi scendono a 87.710, in calo di 1.440 nelle ultime 24 ore. In isolamento domiciliare ci sono 84.877 persone. La Regione Basilicata, si legge nel bollettino del ministero della Salute, ha comunicato che in seguito a verifica e riallineamento dati nella piattaforma Covid della stessa Regione, oggi si registrano 567 guarigioni totali (delle quali 483 sono relative al periodo antecedente e riferite a soggetti gia’ dichiarati guariti, e 84 si riferiscono a effettive guarigioni di oggi) e 22 decessi a carico di pazienti non residenti, deceduti in strutture ospedaliere della Regione Basilicata.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto