Collegati con noi

Esteri

Musica, arrestato l’uomo sospettato di essere il killer del rapper Nipsey Hussle

Avatar

Pubblicato

del

Esteri

Bimba “ruba” una bambola, la polizia insegue e punta la pistola contro i genitori

Avatar

Pubblicato

del

Una coppia dell’Arizona fa causa alla città di Phoenix e al suo dipartimento di polizia dopo che un video mostra gli agenti puntare pistole contro di loro e i loro due figli minacciando di sparare. La coppia chiede 10 milioni di dollari. Il caso risale al 29 maggio quando Dravon Ames e la sua fidanzata Ieasha Harper sono andati in un centro commerciale con i loro due figli, London di un anno e Island di quattro anni. A loro insaputa Island ha preso una bambola da un negozio. La famiglia, una volta in auto, è stata seguita da una volante. Gli agenti hanno poi fermato l’auto in modo  violento, minacciando di sparare davanti ai due bambini. Le telecamere di alcuni passanti hanno registrato la scena.

Continua a leggere

Esteri

Emergenza a New York, 3 suicidi fra agenti di polizia in 10 giorni

Avatar

Pubblicato

del

Tre suicidi in meno di dieci giorni fra gli agenti di New York. E il capo della polizia James O’Neill parla di emergenza, di crisi da affrontare subito. “Dobbiamo agire e farlo subito, non possiamo permettere che questo continui. Gli agenti trascorrono la maggior parte del loro tempo ad assistere gli altri. Ma prima di poter aiutare gli altri e’ imperativo che aiutiamo prima noi stessi” mette in evidenza.

Continua a leggere

Esteri

Strage di Christchurch, Tarrant si dichiara innocente: ha ucciso 51 persone e ferite 40

Avatar

Pubblicato

del

Brenton Tarrant, sotto processo per il massacro di Christchurch in Nuova Zelanda, si e’ dichiarato non colpevole per tutti i capi di accusa. Il suprematista bianco australiano di 28 anni e’ accusato di aver ucciso 51 persone nell’attacco a due moschee il 15 marzo scorso.

In particolare, Tarrant e’ accusato di 51 omicidi, 40 tentati omicidi e terrorismo presso l’Alta corte di Christchurch. L’uomo e’ apparso in un video collegamento dal carcere di massima sicurezza di Auckland, dove e’ detenuto, al fianco del suo avvocato, Shane Tait, che ha esposto la dichiarazione di non colpevolezza di Tarrant. Il 28enne ha leggermente sorriso mentre l’avvocato parlava, ma per il resto e’ rimasto in silenzio. Il giudice Cameron Mander ha fissato un processo di 6 settimane a cominciare dal prossimo maggio.

Continua a leggere

In rilievo