Collegati con noi

In Evidenza

Eurovision, Diodato e Kalush incantano Torino: Ucraina in finale

Pubblicato

del

Luci e colori sul palco, entusiasmo sugli spalti, un omaggio alla musica italiana a 360° – da Luciano Pavarotti a Raffaella Carrà passando per la disco dance degli anni ’90 – e due standing ovation del pubblico, una per Diodato, sulle note di ‘Fai Rumore’, l’altra per i Kalush Orchestra, la band ucraina data come favorita dai bookie che ha cantato ‘Stefania’ ed ha centrato l’accesso in finale. La prima semifinale dell’Eurovision Song Contest, di nuovo in Italia per la terza volta dopo le edizioni di Napoli e Roma grazie al trionfo dell’anno scorso dei Maneskin, ha incantato Torino, in uno show che ha alternato musica – si sono esibiti i primi 17 paesi europei – e spettacolo, con protagoniste le bellezze del nostro paese che hanno accompagnato le performance degli artisti.

Lo spettacolo si è aperto sulle note di ‘Nessun Dorma’ della Turandot di Giacomo Puccini, in omaggio a Luciano Pavarotti, a cui ha fatto seguito l’intro dell’ex concorrente di X Factor Sherol Dos Santos, che ha acceso il pubblico del Pala Alpitour e le luci della splendida scenografia, con il sole sullo sfondo e un palco posizionato sopra una piscina artificiale. Subito dopo i tre conduttori Mika, Alessandro Cattelan (entrambi in total black) e Laura Pausini, con un abito lungo fucsia, hanno dato ufficialmente il via al contest. “Ne ho visti di palazzetti pieni di persone, ma voi siete un oceano di cuori”, ha esordito la cantante di Faenza, prima del “Ciao Torino”, urlato in italiano dal padrone di casa Cattelan. Il drone ‘Leo’, ispirato alla figura di Leonardo da Vinci, ha mostrato le bellezze dell’Italia, da Grinzane Cavour a Ravenna, passando per Firenze, Procida e il Castello di Miramare. ‘Cartoline’ che hanno introdotto le esibizioni dei vari artisti in gara, in un contest serrato, senza grosse interruzioni, in cui la musica è stata protagonista assoluta, dalla prima canzone – la sfrenata ‘Sekret’ dell’albanese Ronela Hajati, bersagliata nei giorni scorsi dagli haters per il suo fisico – fino all’ultima, l’orecchiabile ‘Snap’ dell’armena Rosa Linn.Tra i diciassette paesi che si sono esibiti in questa prima semifinale, i più attesi erano i Kalush Orchestra, dati per favoriti dai bookie.

La band ucraina non ha tradito le attese, raccogliendo un lungo applauso e la standing ovation del pubblico del palazzetto, dove sono spuntate bandiere dell’Ucraina su un palco colorato di giallo e blu per l’occasione. “Troverò sempre la strada anche se tutte le strade sono distrutte”, recita una delle strofe di ‘Stefania’, la canzone dedicata alla madre che ha assunto un significato più profondo dopo l’inizio del conflitto. La seconda parte dello show – prima del voto che ha portato in finale Ucraina, Svizzera, Armenia, Islanda, Lituania, Portogallo, Norvegia, Grecia, Moldavia e Olanda – è scivolata via veloce in un piacevole omaggio alla musica italiana.

Da Raffaella Carrà, ricordata anche da Laura Pausini con ‘Fiesta’, fino al medley dedicato alla disco dance, con riferimenti al torinese Gigi D’Agostino, agli Eiffel 65 e a Robert Miles, eseguito al piano da Dardust e accompagnato da Benny Benassi e Sophie & The Giants, che hanno fatto ballare e saltare il pubblico del Pala Alpitour. Che, poco dopo, ha riservato un’ovazione a Diodato e alla sua ‘Fai Rumore’. L’artista vincitore di Sanremo 2020 a due anni di distanza ha raccolto con gli interessi quella standing ovation che non ha potuto ricevere all’Eurovision a causa della pandemia.

Advertisement

Cronache

Casamicciola, recuperati anche i corpi di una bimba e di una donna anziana

Pubblicato

del

Frana a Ischia. Sale a tre il bilancio delle vittime. È stata recuperata  una bambina di 5-6 anni: aveva addosso il pigiamino rosa. È stata ritrovata in via Celario. E’ stata recuperata la salma di una terza vittima dell’alluvione sempre nella zona di via Celario. I soccorritori che da alcune ore scavano a mano hanno rinvenuto il cadavere di una donna anziana, di cui al momento non è possibile determinare l’identità. Come per le altre due vittime, la salma sarà portata presso l’obitorio dell’ospedale Rizzoli. Almeno 10 i dispersi.  È stato disposto lo stato di emergenza. Il ministro Musumeci annuncia che la presidente del Consiglio Giorgia Meloni sarà a Ischia prima possibile. Si cercano gli altri dispersi ma si fa anche il conto delle case distrutte dall’ondata di fango. Sono 167 gli sfollati.

Continua a leggere

Esteri

Traffico di organi, bambini rapiti in Sudafrica

Pubblicato

del

“Ogni 5 ore scompare un bambino in Sudafrica”. A riportare il drammatico dato e’ Missing Children South Africa che cita le statistiche della polizia sudafricana riferite pero’ al 2013. Lo riferisce l’agenzia Fides. Ma secondo l’organizzazione sudafricana “i rapimenti sono aumentati drasticamente negli ultimi mesi ed e’ motivo di grande preoccupazione”. Missing Children South Africa aggiunge che “ci occupiamo di diversi tipi di rapimenti. Abbiamo rapimenti a scopo di riscatto, rapimenti per ottenere organi per la medicina tradizionale, e traffico di esseri umani, per sfruttamento lavorativo o sessuale”. Le statistiche dell’organizzazione indicano che almeno il 77% dei bambini scomparsi viene ritrovato, ma questo lascia il 23% dei minori scomparsi forse per sempre. “L’ultimo dato noto e’ quello del 2013, quindi e’ molto difficile sapere realmente quale sia la situazione, ma noi come organizzazione vediamo un aumento dei casi ogni anno. Specialmente quest’anno, e’ veramente pazzesco il numero di casi che sono segnalati alla nostra organizzazione” afferma Bianca van Aswegen, coordinatrice di Missing Children South Africa, che sottolinea che c’e’ stato un aumento dei rapimenti a scopo di estorsione e della tratta di esseri umani dalla fine del lockdown per contenere il Covid-19 nel 2020.

“La tratta di esseri umani e’ decisamente aumentata nel nostro Paese, specialmente durante il Covid-19, a causa del fatto che le persone sono alla disperazione, molti cittadini hanno perso il lavoro mentre altri lavorano da casa”. Le attivita’ online sono un altro pericolo perche’ afferma van Aswegen a causa del lockdown “i bambini sono stati online di piu’ sui social media; e sono proprie queste piattaforme ad essere usate dalle organizzazioni criminali per adescare i bambini e attirare le persone in attivita’ illegali come il traffico di droga”. Il tasso di disoccupazione in Sudafrica e’ attualmente al 35,3% in un paese con una popolazione di oltre 60 milioni. La pandemia di Covid-19 ha contribuito all’aumento della disoccupazione, poiche’ circa 2 milioni di persone hanno perso il lavoro nei due anni trascorsi da marzo 2020 a causa dei rigidi lockdown. Per cercare di sopravvivere, diverse persone sono tentate dalle attivita’ criminali, con alcune di loro che aiutano i trafficanti di esseri umani, oppure nell’illusione di ottenere facilmente ricchezze, facendo ricorso pratiche “magiche”, che prevedono la mutilazione e l’uccisione di bambini e adolescenti.

Continua a leggere

Esteri

Corea Nord, Kim: avremo forza nucleare più potente al mondo

Pubblicato

del

La Corea del Nord, dotata di armi nucleari, intende avere “la forza strategica più potente del mondo”, ha affermato il suo leader Kim Jong-un in occasione di una cerimonia celebrativa del lancio di un nuovo missile intercontinentale, durante la quale la sua giovane figlia è apparso in pubblico per la seconda volta. Kim ha premiato con una massiccia serie di promozioni i militari e gli scienziati coinvolti nello sviluppo del nuovo Hwasong-17, soprannominato dagli analisti militari il ‘missile mostruoso’, in grado di raggiungere gli Stati Uniti continentali. Questo missile balistico intercontinentale (icbm) è stato testato il 18 novembre, cadendo nelle acque al largo del Giappone.

L’Hwasong-17 è “l’arma strategica più forte del mondo” e costituisce “un magnifico balzo in avanti nello sviluppo della tecnologia per montare testate nucleari sui missili balistici”, ha affermato entusiasta il leader, citato oggi dall’agenzia di stampa ufficiale nordcoreana Kcna. Gli scienziati, i soldati i dirigenti di questo programma hanno contribuito all'”obiettivo di costruire l’arma più forte del mondo”.

Il leader ha sottolineato che lo scopo dello sviluppo di una forza nucleare è “proteggere in modo affidabile la dignità e la sovranità dello stato e del popolo”. È “la causa rivoluzionaria più grande e più importante, e il suo obiettivo finale è possedere la forza strategica più forte del mondo, la forza assoluta che non ha eguali nel secolo”, ha proclamato Kim. Il quotidiano ufficiale Rodong Simun ha pubblicato oggi una decina di foto che mostrano il leader nordcoreano in posa in compagnia di centinaia di civili e soldati durante la cerimonia, accompagnato dalla “sua amata figlia”. L’esistenza di quest’ultima è stata rivelata per la prima volta la scorsa settimana, quando i media locali hanno pubblicato le foto di lei che assisteva con suo padre, mano nella mano, al lancio dell’Hwasong-17.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto