Collegati con noi

Corona Virus

Popoli, scienziata e membro Aifa: terza dose a fragili, per tutti è presto a parlarne

Pubblicato

del

“L’opportunita’ di offrire la terza dose alla popolazione nel suo complesso tiene occupati gli enti che si occupano di medicinali in diversi Paesi, compresa l’Italia. La Fda ha stabilito che al momento non ci sono elementi sufficienti per una strategia di questo tipo, in assenza di fattori di rischio legati alla salute che predispongono a sviluppare forme gravi di infezione da Covid. Noi ci manteniamo sulla stessa linea”. A dirlo e’ Patrizia Popoli, coordinatrice della commissione tecnico scientifica dell’Aifa, in un’intervista al Corriere della Sera. “La Cts di Aifa ha ribadito che la priorita’ ora e’ il completamento del ciclo delle due dosi per tutti i cittadini”, aggiunge Popoli. La situazione potrebbe cambiare? “Si’, le indicazioni potranno cambiare nel momento in cui acquisiremo ulteriori evidenze”. Aifa ha deciso che dopo gli immunodepressi tocchera’ ai grandi anziani di eta’ superiore agli 80 anni: “Si’, dovrebbe essere questa la seconda fase. Si presume che nei soggetti molto anziani le difese vadano scemando e quindi sia opportuno fare un richiamo, tenendo conto che in queste persone il rischio di sviluppare una forma grave di Covid 19 e’ molto alto”. E alla domanda se al momento non ci sia motivo di programmare la somministrazione della terza dose nella popolazione generale, ma non e’ improbabile che ci si arrivi, Popoli risponde: “Corretto. Chiariamo pero’. La riduzione del tasso di anticorpi non significa necessariamente aver perso le difese, perche’ la protezione si basa anche su altri meccanismi, a partire da quello cellulare”.

Advertisement

Corona Virus

Covid, decreto su Super Green pass pubblicato in Gazzetta

Pubblicato

del

Il decreto che introduce il Super Green pass e’ stato pubblicato questa notte in Gazzetta ufficiale ed entra in vigore dal 27 novembre. Il testo finale del provvedimento, approvato mercoledi’ in Consiglio dei ministri, si compone di dieci articoli e prevede tra l’altro l’estensione dal 15 dicembre dell’obbligo vaccinale al personale della scuola, del comparto difesa, sicurezza e soccorso pubblico. Dal 6 dicembre al 15 gennaio si applicheranno invece le nuove norme sul Super Green pass, valido solo per vaccinati e guariti dal Covid, anche in zona bianca.

Continua a leggere

Corona Virus

Friuli Venezia Giulia, da lunedì si ritorna in zona gialla: troppi ricoveri e troppe terapie intensive

Pubblicato

del

Da lunedì il Friuli Venezia Giulia passa in zona gialla e 18 regioni a rischio moderato: su nel Nord Est la Regione ha infatti superato tutti e tre i parametri che insieme fanno scattare misure più restrittive: l’occupazione delle aree mediche oltre il 15% (è al 19,5%), le terapie intensive oltre il 10% (sono al 16%) e l’incidenza settimanale oltre 50 casi Covid per centomila (registra il valore di 346,4 per 100mila), hanno fatto sì che il Friuli Venezia Giulia tornasse da lunedì in zona gialla..

La regione con  la provincia autonoma di Bolzano fa registrare le incidenze più alte a 458,9 e 346,4. Seguono Val d’Aosta a 265,5 e Veneto a 226,1. E il Veneto è l’unica Regione ad essere classificata questa settimana a rischio alto.

 

Continua a leggere

Corona Virus

Covid, i dati del contagio in Italia: 13.686 positivi, 51 le vittime

Pubblicato

del

Sono 13.686 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute, ieri erano stati 13.764. Sono invece le 51 vittime in un giorno. Ieri erano state 71. Il numero di positivi registrato oggi e’ il piu’ alto dal 30 aprile (quando si registrarono 13.446 positivi e 263 vittime). Sono 172.618 gli attualmente positivi al Covid in Italia, secondo i dati del ministero della Salute, 6.020 in piu’ nelle ultime 24 ore. Dall’inizio della pandemia i casi totali sono 4.982.022, i morti 133.537. I dimessi e i guariti sono invece 4.675.867, con un incremento di 7.610 rispetto a ieri.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto