Collegati con noi

Cronache

Kat Mertens e la sua guida di Ischia pubblicata su Instagram

Pubblicato

del

Una guida di Ischia un po’ particolare, dove chi descrive guarda l’isola e i suoi luoghi con gli occhi curiosi di chi ama i nostri luoghi anche se non è di qui: parliamo di Kat Kerkhofs, signora Mertens: la famiglia belga-napoletana composta da Dries, Kat e dal piccolo Ciro Romeo, quando può sale su un aereo della Turkish Airlines che fa rotta da Istanbul a Napoli, e torna a casa. E la loro casa è a Napoli, a palazzo Donn’Anna, affacciata sulla spiaggia dove Kat ha fatto il bagno anche in pieno inverno quando aspettava il piccolo Ciro ed aveva un pancione grosso così. In gita la costiera o le isola, un salto a Roma: lady Mertens ha già pubblicato tre piccole ma pregnanti guide di luoghi d’Italia: Napoli, Roma e la Costiera. Deliziosi video con i luoghi più iconici, girati e montati direttamente da lei.
Adesso parla di Ischia e lo fa scegliendo luoghi dell’anima, che esprimono sentimenti e che sono anche cool. Certo, non è completa: ma non si offenda nessuno sull’isola: questa guida andrà in mano ai tantissimi amici della coppia in Belgio e nel resto del mondo e per Ischia è una bella occasione.
Il viaggio inizia con una suggestiva immagine del Castello e di Ischia ponte.

Kat, Dries e il piccolo Ciro Romeo sulla spiaggia dei Maronti

E il testo, in inglese, è questo: “Ischia è spesso elogiata per la sua autenticità e bellezza naturale. A differenza di alcune destinazioni turistiche più commercializzate, Ischia conserva gran parte del suo fascino tradizionale e della cultura locale. L’isola è benedetta da una vegetazione lussureggiante, sorgenti termali e una costa pittoresca. I visitatori possono esplorare sentieri che conducono a punti panoramici, rilassarsi nei centri termali con acque curative e godersi spiagge e calette incontaminate. Nel complesso, Ischia offre un’esperienza genuina della vita isolana italiana”.

Ivan Ciaramaglia

Poi Kat spiega come si arriva a Ischia, partendo dal Molo Beverello, con un aliscafo che impiega 50’ circa e allega il link per gli orari. Il viaggio prosegue con la foto di un panorama mozzafiato e di Ivan Ciaramaglia, @ivan.ischia e un invito: “incontra il mio amico Ivan, un vero personaggio del posto – scrive Kat – che conosce tutti i posti migliori! ha una bellissima barca per esplorare la costa e/o può mostrarti il giro dell’isola. è venuto a prenderci al traghetto e ci ha portato a un piccolo aperitivo con la vista più spettacolare. Digli se vuoi che organizzi la tua giornata”: proprio Ivan spesso è andato in giro prima con Dries e Kit e poi anche con il piccolo Ciro in barca, facendo scoprire alla simpatica famiglia le bellezze di Ischia.

Stabilimento “Rena”, Maronti, Ischia

La guida che si può vedere sul profilo instagram di Kat prosegue con un pranzo al Pirata a Sant’Angelo, una gita in gozzo fino al “Rena”, sulla spiaggia dei Maronti, lido di tendenza dove fare un bagno ma anche prendere un aperitivo in riva al mare o fare una bella cena. Il lido è dei fratelli Mancusi, gli stessi che hanno anche il Porto51, locale cool sulla Riva destra del porto di Ischia, dove gustare cocktail di tendenza.


Dal “Rena” si parte e si va al “Faro” di Punta Imperatore: vista pazzesca, terrazzo incantevole, giardino incantato, ottima cucina e 4 camere per dormire. Certo ci sono 155 scalini da ascendere per arrivarvi e 155 per andare via ma la fatica vale la pena. Il giorno dopo tappa al Gabbiano beach: prima in spiaggia dove il piccolo Ciro Romeo può giocare e poi a pranzo. Tutto sempre condito da foto e video particolarmente belli ed interessanti. Poi il week end finisce e si torna ad Istanbul, al Galatasaray, alle partite…

Advertisement

Cronache

‘Ndrangheta e omicidi, 14 arresti dei carabinieri

Pubblicato

del

E’ in corso un’operazione dei carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Vibo Valentia per l’esecuzione di 14 ordinanze di custodia cautelare a carico di altrettante persone accusate, a vario titolo, di associazione di stampo mafioso, di una serie di omicidi e di altri reati aggravati dalle modalità e finalità mafiose tra cui estorsione, coltivazione di sostanze stupefacenti, concorrenza illecita, turbata libertà degli incanti e rapina. L’operazione é coordinata dalla Dda di Catanzaro. Gli indagati sono, complessivamente, 26.

Le ordinanze di custodia cautelare sono state emesse dal Gip distrettuale di Catanzaro, Arianna Roccia, su richiesta dei sostituti procuratori della Dda Annamaria Frustaci, Antonio De Bernardo e Andrea Buzzelli, con il coordinamento del Procuratore della Repubblica facente funzioni, Vincenzo Capomolla. Per 13 delle 14 persone arrestate è stata disposta la custodia cautelare in carcere, mentre una è finita ai domiciliari. L’operazione è stata condotta col supporto dei carabinieri dei Comandi provinciali di Reggio Calabria, Pescara, Chieti e Torino. L’inchiesta che ha portato ai 14 arresti riguarda attività illecite concentrate soprattutto nel territorio delle Preserre vibonesi, ed in particolare nei comuni di Acquaro, Gerocarne, Soriano e Dasà. In corso anche una serie di perquisizioni e sequestri di beni mobili e immobili. I particolari dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa in programma alle 10.30 a Catanzaro nella sede della Procura della Repubblica.

Continua a leggere

Cronache

“Ti faccio incontrare DiCaprio”, truffata per oltre 6mila euro

Pubblicato

del

Ha pagato 6.750 euro, in diverse tranche, a truffatori online che le avevano fatto credere di essere in grado di organizzare un incontro con il suo idolo, l’attore Leonardo DiCaprio. La vittima del raggiro, come riporta “Il Giorno” , è una 48enne, che ha presentato una denuncia contro ignoti per truffa alla Procura di Milano.

La trappola è scattata sui social network, nella miriade di pagine non ufficiali dedicate all’attore e frequentate dai fan del divo. La donna, nella ricostruzione del quotidiano, è entrata in contatto in un primo momento con una persona che si è spacciata per Rick Yorn, “produttore e agente” di Leo DiCaprio e le ha chiesto e ottenuto soldi in cambio della promessa di un incontro di più giorni a Cannes, durante il Festival. Poi la richiesta di denaro per un contratto e la tessera (falsa) della fondazione creata dall’attore, a loro dire “passepartout” per avvicinare i vip. Nessuno incontro con la star americana, nessuna tessera e soldi, versati in parte in bitcoin, spariti. Da qui la denuncia.

Continua a leggere

Cronache

Uccide la moglie a coltellate al culmine di una lite

Pubblicato

del

Ha ucciso la moglie a coltellate al culmine di una lite in casa. E’ accaduto durante la notte a Cagliari. Vittima Ignazia Tumatis, 59 anni, arrestato il marito Luciano Ellies, 77 anni. Il delitto si è consumato in un’abitazione di via Podgora. A chiamare la polizia sono state le figlie della vittima: era stato il padre ad avvertirle: “Ho ucciso la mamma”. Sul posto sono arrivati gli agenti ella squadra volante che hanno bloccato il 77enne e l’ambulanza dl 118, ma per la donna non c’era più nulla da fare.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto