Collegati con noi

Cronache

Inchiesta Consip, archiviate le accuse a Tiziano Renzi. Rischiano il processo Lotti, Del Sette e altri

Pubblicato

del

Chiusa l’indagine Consip, gli inquirenti di Roma fanno un loro bialncio: tra gli indagati restano l’ex ministro dello Sport, Luca Lotti e il generale Tullio Del Sette. La procura di Roma ha chiesto l’archiviazione della posizione di Tiziano Renzi. Il padre dell’ex premier Matteo era accusato del reato di traffico di influenze. Rischiano invece di finire a processo per favoreggiamento l’ex ministro Luca Lotti, il generale dell’Arma Emanuele Saltalamacchia e Filippo Vannoni, ex consigliere economico di Palazzo Chigi, mentre l’imprenditore Carlo Russo è indagato per millantato credito. Chiuse le indagini per rivelazione del segreto, falso e depistaggio per l’allora capitano del Noe, Gian Paolo Scafarto. Ultima contestazione che il carabiniere condivide con il colonnello dell’Arma in aspettativa Alessandro Sessa. Per Del Sette la contestazione è favoreggiamento e rivelazione di segreto di ufficio.

Gli indagati erano dodici. L’inchiesta partì da Napoli, il pm era Henry John Woodcock. Poi l’inchiesta passò per competenza territoriale a Roma. Gli inquirenti avevano chiesto una proroga delle indagini il 12 gennaio scorso. Soddisfazione di Matteo Renzi per l’archiviazione delle accuse al padre. “Il tempo è galantuomo” ha detto l’ex premier.

Advertisement

Cronache

Carabinieri scovano arsenale da guerra sui tetti nel Napoletano

Pubblicato

del

Armi da guerra sulla tettoia di un box, in un borsone sportivo. In provincia di Napoli, attorno i palazzi del rione Moscarella di Castellammare di Stabia, quelli popolari del lotto 4, al centro di un triangolo ai cui lati corrono due strade statali e viale della Repubblica. La scoperta è dei carabinieri della sezione operativa stabiese. Coperto da erbacce, edera e da rami secchi, un borsone di tela blu poggiava sulla lamiera barcollante di un piccolo box abusivo. All’interno, erose dalle intemperie e dalle piogge ma perfettamente funzionanti, 8 armi da fuoco pesanti. Un fucile d’assalto Ak47 (Kalashnikov), un fucile a pompa SPAS cal 12, di quelli capaci di sfondare una porta. E poi due fucili d’assalto Steyr AUG di produzione austriaca, con una cadenza di tiro pari a 650 colpi al minuto, quasi 11 al secondo. Ancora un fucile a pompa M870s Maverick Eagle Pass con matricola abrasa, due doppietta a canne mozzze, un fucile da caccia. Le armi sono state sequestrate a carico di ignoti e saranno sottoposte ad accertamenti balistici per verificare se siano state utilizzate in azioni criminose.

Continua a leggere

Cronache

Vannacci sospeso dall’incarico per 11 mesi dopo libro

Pubblicato

del

Il generale dell’Esercito, Roberto Vannacci, è stato sospeso dall’impiego per 11 mesi . E’ quanto si apprende da fonti legali in riferimento al procedimento disciplinare avviato nei mesi scorsi dal ministero della Difesa dopo la pubblicazione del libro “Il mondo al contrario”.

Continua a leggere

Cronache

Scoperto un arsenale sui tetti di Castellammare di Stabia

Pubblicato

del

I Carabinieri hanno sequestrato un arsenale da guerra sulla tettoia di un box a Castellammare di Stabia, nella zona dei palazzi del rione Moscarella  del lotto 4, al centro di un triangolo scaleno ai cui lati corrono due strade statali e viale della Repubblica.
La scoperta è dei carabinieri della sezione operativa stabiese. Coperto da erbacce, edera e da rami secchi, un borsone di tela blu poggiava sulla lamiera barcollante di un piccolo box abusivo.

All’interno, erosi dalle intemperie e dalle piogge ma perfettamente funzionanti, 8 armi da fuoco pesanti.
Un fucile d’assalto Ak47 (Kalashnikov), un fucile a pompa SPAS cal 12, di quelli capaci di sfondare una porta.
E poi due fucili d’assalto Steyr AUG di produzione austriaca, con una cadenza di tiro pari a 650 colpi al minuto, quasi 11 al secondo. Ancora un fucile a pompa M870s Maverick Eagle Pass con matricola abrasa, due doppietta a canne mozzze, un fucile da caccia.
Le armi sono state sequestrate a carico di ignoti e saranno sottoposte ad accertamenti balistici per verificare se siano state utilizzate in azioni criminose.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto