Collegati con noi

Spettacoli

Daisy Ciotti vince il Burlesque Hall Fame a Las Vegas, la prima italiana ad aggiudicarsi il #Bhof

Marina Delfi

Pubblicato

del

“With glamour, grace and style for the ages Daisy Ciotti is our #bhof19 #mostclassic winner”!

Quando i presentatori hanno letto il nome della vincitrice del  Burlesque  Hall Fame 2019 è scoppiato un fragoroso applauso nella sala dell’hotel di Las Vegas: la bella italiana aveva già conquistato tutti. “Con fascino, grazia e stile” Daisy Ciotti ha vinto il trofeo “Most classic” 2019 è la prima volta che un’ italiana vince al festival e di Burlesque più importante del  mondo, e lei, 28anni, romana, si è aggiudicata l’assoluto, cioè è la vincitrice tra tutte le categorie e tutti i partecipanti

Bella, romana, ballerina: è Daisy Ciotti, la regina del Burlesque che rappresenta l’Italia al Best Debut a Las Vegas

Advertisement

In Evidenza

È morta a 98 anni la ballerina Alicia Alonso, l’artista cubana più conosciuta al mondo

Avatar

Pubblicato

del

È morta alla veneranda età di 98 anni la ballerina Alicia Alonso. Alicia Alonso si affaccia al mondo della danza nel 1931 a L’Avana, presso la scuola di balletto della Sociedad Pro-Arte Musical, con Nikolai Yavorsky, e danza a Cuba con il nome di Alicia Martinez. A 15 anni si sposa con il partner, il ballerino Fernando Alonso, da qui il nome di Alicia Alonso.

Era  l’artista cubana più conosciuta al mondo. A rendere nota la notizia è stato il Balletto nazionale di Cuba (Bnc), da lei diretto. La Alonso fece parte del gruppo che inaugurà l’American Ballet Theatre degli Stati Uniti, ricorda l’agenzia di stampa Prensa latina sottolineando che fu lei a fondare nel 1948 il Balletto nazionale di Cuba. Via Twitter, il presidente cubano Miguel Diaz-Canel ha evocato la figura della “prima ballerina assoluta”,anche se non esiste una registrazione che il titolo sia stato mai attribuito ufficialmente. Il presidente cubano di che la sua morte “lascia un voto immenso ma anche una eredità ineguagliabile”. Impegnata a calcare le scene fino ad età avanzata – la sua ultima esibizione al Teatro dell’Opera di Roma fu nel 1987 a 67 anni – la Alonso ha ottenuto numerosi riconoscimenti in tutto il mondo, fra cui il Premio Porselli ‘Una vita per la denza’. Nel 2003 il presidente francese Jacques Chirac la insignì con la Legione d’Onore, massima onorificenza di Francia.

 

Continua a leggere

Spettacoli

Ischia Film Festival, la diciottesima edizione sarà dedicata al grande Mario Monicelli

Avatar

Pubblicato

del

Ci sono già le date del prossimo Ischia Film Festival. È la diciottesima edizione: dal 26 giugno al 4 luglio 2020. Un festival che prosegue nel percorso da sempre legato alle opere cinematografiche che raccontano l’identità culturale dei territori.  A celebrare questa edizione un omaggio al grande regista Mario Monicelli, nel decennale della sua scomparsa.  Al maestro della commedia all’Italiana, che fu membro del comitato onorario del festival e premiato due volte con l’Ischia Film Award e il Plinius Award verrà dedicata una mostra fotografica, una retrospettiva e la proiezione di un’intervista esclusiva che il maestro rilasciò a Roma nel 2007 in occasione del premio Plinius.  Il fondatore e direttore artistico del festival Michelangelo Messina, ha dichiarato che questa diciottesima edizione durerà un giorno in più rispetto al passato. Infatti si aprirà venerdì 26 giugno con una serata esclusiva ad inviti, per rendere omaggio al Maestro Monicelli nella storica location del festival: il Castello Aragonese di Ischia. 

Continua a leggere

In Evidenza

Non ci sarà una versione cinematografica di “Friends”, lo dice Jennifer Aniston alias Rachel Green

Avatar

Pubblicato

del

È sicuro che sarà mai realizzata una versione cinematografica di ‘Friends’. I fan della sitcom ci speravano. Quest’anno Friends ha festeggiato i 25 anni assieme alla stessa Jennifer Aniston che nella serie veste i panni di Rachel Green. In un’intervista a Variety, la Aniston ha detto che  il no è arrivato dai produttori nonostante sia il pubblico sia gli attori vorrebbero vedere Friends sul grande schermo. “I nostri produttori non vogliono – ha spiegato la Aniston – non ce lo lascerebbero fare. Non è che non è un nostro desiderio e i nostri fan lo vorrebbero davvero tanto”. La Aniston ha anche detto di essere stupefatta che ancora oggi, dopo 25 anni, il pubblico ancora guarda Friends su Netflix. “E’ un fenomeno sorprendente – ha commentato – che le nuove generazioni adorano lo show proprio come avvenne la prima volta che ando’ in onda”. In occasione delle celebrazioni del 25mo anniversario della sitcom, alcuni cinema hanno promosso un evento speciale mostrando i 12 episodi più famosi.

Continua a leggere

In rilievo