Collegati con noi

Esteri

Auto travolge bambini davanti ad una scuola: 5 morti e 18 feriti ad Huludao, città sul mare a nord della Cina

Pubblicato

del

 

Non è ancora chiaro se è stato un gesto deliberato o un incidente o un folle o una persona che ha perso il controllo della sua auto ed è andati a schiantarsi fuori ad una scuola,  investendo bambini. L’auto è finita  su una folla di bambini fuori la scuola nella città cinese di Huludao, città sul mare di circa 3 milioni di abitanti, a nord della Cina, nella provincia di Liaoning. Cinque bambini sono rimasti uccisi, altri sei sono i condizioni gravissime,  18 sono i feriti in tutto. Questo è quanto riferisce la tv di Stato cinese. Il filmato della telecamera di sicurezza mostra una fila di bambini che attraversavano la strada davanti alla scuola quando un’auto si è avvicinata, quindi ha cambiato corsia e deviato finendo addosso ai bambini. Dalle immagini sembra un gesto deliberato. Nel senso che chi guidava sembra abbia scelti di investire quei bimbi in fila che entravano a scuola. L’autista è stato fermato. È in caserma per essere interrogato e per capire se fosse in uno stato di alterazione da alcool o farmaci o droghe. Se fosse un gesto deliberato la pena è quella di morte nell’ordinamento cinese. La notizia ha shoccato la bella città cinese, meta di turismo interno per il mare, il clima piuttosto mite e per la eccellente ricettività della località turistica. È una città dove convivono la bellezza della tradizione e della storia di Cina e la modernità, con uno sky line tipico di città moderne del sud est asiatico.

Advertisement

Economia

Corte russa sequestra 463 milioni beni a Unicredit Russia

Pubblicato

del

Una Corte di San Pietroburgo ha posto sotto sequestro conti e proprietà di Unicredit in Russia per un valore di quasi 463 milioni di euro. La decisione è stata presa su istanza della Ruskhimalyans, un’impresa per la produzione di gas liquido partecipata di Gazprom, nell’ambito di un contenzioso. Lo riferiscono le agenzie russe. La misura riguarda Unicredit Russia e Unicredit Ag, la banca tedesca del gruppo che controlla la filiale russa.

Continua a leggere

Esteri

Seattle, uccide figlio di 9 mesi mentre dorme e incolpa i demoni

Pubblicato

del

Dion Lamont Montgomery, un uomo di 35 anni di Seattle, è stato arrestato e accusato di omicidio di primo grado per aver sparato al figlio di 9 mesi mentre stava dormendo. L’uomo e’ rinchiuso nel carcere di King County con una cauzione di 5 milioni di dollari. Montgomery ha detto che aveva assunto una droga che può causare allucinazioni, deliri ed estrema agitazione, e ha incolpato i demoni di quanto successo. Come riportano i media Usa, la polizia è stata chiamata per una sparatoria intorno alle 18.30 di mercoledi’ in un’abitazione del quartiere Magnolia, e una volta sul posto una donna ha detto loro che suo figlio era stato colpito. Il bambino è stato dichiarato morto sul posto, e dai documenti del tribunale emerge che dopo la sparatoria Montgomery ha sparato a due persone e poi e’ scappato, ma nessuno è rimasto ferito. L’uomo ha detto agli inquirenti di aver fatto uso di fenciclidina, una sostanza allucinogena di sintesi a base di piperidina, mentre la madre del bimbo (arrestata e poi rilasciata), ha dichiarato che si trovava in bagno quando ha sentito gli spari.

Continua a leggere

Esteri

Ucraina: immagini satellite confermano, distrutti 3 caccia russi

Pubblicato

del

Nuove immagini satellitari che mostrano le conseguenze di un attacco ucraino alla base aerea di Belbek, nella Crimea occupata, hanno confermato la distruzione di tre caccia russi, oltre ai danni subiti da un quarto velivolo da combattimento: le immagini, riporta Ukrinform, sono state pubblicate su X dal giornalista investigativo del New York Times, Christiaan Triebert. “Nelle immagini di Maxar, due MiG-31 e un Su-27 sono stati completamente distrutti e un MiG -29 è stato danneggiato nella base aerea di Belbek dell’Aeronautica russa nella Crimea occupata – ha scritto Triebert -. Anche un deposito di carburante vicino alla pista principale della base aerea è stato distrutto e i detriti hanno continuato a bruciare” dopo l’attacco avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto