Collegati con noi

Napoli

Al via il 49. Nautic Sud, le novità dell’industria nautica e un focus sulla portualità

Pubblicato

del

Tutto pronto per il taglio del nastro della 49esima edizione del Nauticsud, l’esposizione nautica che si terrà alla Mostra d’Oltremare dall’11 al 19 febbraio. Una rassegna che dopo la pandemia ha visto recuperare l’industria nautica fette di mercato sempre più consistenti.  52mila metri quadrati che comprendono gli otto padiglioni e le aree esterne del quartiere fieristico napoletano mentre già si guarda al 2024, per la celebrazione del 50° anno, con un progetto internazionale che prevede l’invito di 22 nazioni, per dare vita ad una expo della nautica da diporto.

Il primo salone nautico italiano del 2023 offrirà le indicazioni principali delle tendenze della produzione italiana delle imbarcazioni tra 5 e 25 metri. Progettisti, designer e costruttori illustreranno in fiera le novità, consentendo ai visitatori di conoscere le evoluzioni tecniche, le linee e le motorizzazioni delle nuove produzioni. Cresce anche la presenza di espositori di accessoristica che, da qualche anno, fanno tendenza per la definizione delle imbarcazioni.

Ad accogliere gli ospiti gli organizzatori dell’evento, la Consigliere Delegata e il Presidente di MdO, Maria Caputo e Remo Minopoli, unitamente a Gennaro Amato, Presidente dell’Associazione Filiera Italiana della Nautica (AFINA), alla presenza del sindaco di Napoli Gaetano Manfredi.

Ma il Nauticsud, come da tradizione, sarà anche un momento di riflessione e di sviluppo per la filiera nautica. Giovedì 16, con inizio alle ore 12.30, si svolgerà il convegno, organizzato da AFINA, dal titolo “Turismo e Portualità”, che vedrà la partecipazione del Ministro del Turismo Daniela Santanché. Il simposio toccherà i difficili aspetti del turismo da diporto e quello delle carenze infrastrutturali, mentre, nella sessione pomeridiana, organizzata in collaborazione con CNA, si affronterà l’attuale spinoso argomento delle concessioni demaniali.

Resta, però, centrale l’esposizione nautica, con cantieri importanti nel settore yacht e motoscafi come: Rizzardi Yacht, che esporrà la barca più grande al Nauticsud, l’INfive 53 piedi, e presenterà in anteprima mondiale, con una particolare modalità, la linea open del GR53 che sarà sul mercato nel 2024. Tra i big presenti anche i cantieri: Rio Yachts, Evo, Itama con il modello open 45S, Azimut Yachts, Jeanneau, Beneteau, Bavaria, Invictus Yacht, con il TT460 piedi, Cayman Yachts, Nassima Yach e Ranieri International con il Next 285 esposto da Nautica Mediterranea Yachting.

 

Importanti novità si vedranno anche nel segmento produttivo dei battelli pneumatici che vede presenti il cantiere Italiamarine, che esporrà l’intera gamma dei suoi 13 modelli ed in anteprima mondiale il nuovo Ponza 36 WA (11.20 mt), ma anche i cantieri produttori: Novamares, Sea Prop, Coastal Boat, Giupex, All Rib, All Marine, Starmar, Mirimare, Nautica Iavarone e Collin’s Marine con Panamera. Mentre tra i concessionari spiccano: Centro Nautico Marinelli che presenterà in anteprima assoluta, per il brand BSC, il nuovo B2 (9.20 mt), Nautica Cesare per Nuova Jolly, Bed e Boat per Zar, Charter Liliano per la gamma Pirelli, Vitale Marine-Joker, Hi-Performance per Sax con i modelli: 11, 15 e19 piedi, Performance Mare esporrà la gamma Lomac.

Mentre per i gozzi spiccano: Nautica Esposito, che presenterà in anteprima i modelli Positano 32 Open e 28 Sole, Cantiere Mimì, Cantieri Venere, Cantieri Maresca. Al completo la rappresentanza delle aziende di motori marini: Nautica Mediterranea (Suzuki) presenterà due novità: New 300 e 350 dual prop, Centro Nautico Marinelli (Honda), Trin Car Moto (Yamaha), Marine System (Tohatsu), Mazzola Nautica (Selva). Grande attenzione in casa Mercury dove Hi-Performance Italia, esporrà l’intera gamma V dei motori marini con la novità del V12 (600 cavalli) e l’anteprima nazionale del V10 da 350 cavalli. AS Labruna, Naval Motor Botti, Cartello con motori Yanmar, Leopoldo Lorenzoni motori LVM e Delta Service, motori Lombardini e Koehler, completano l’esposizione.

 

Advertisement

Napoli

Borrelli denuncia: disagi in via Conte della Cerra e S.Gennaro Antignano

Pubblicato

del

“La chiusura di via Conte della Cerra alla confluenza con via San Gennaro ad Antignano, in seguito al decretato pericolo di crollo di un fabbricato adiacente l’ingresso della Asl territoriale di proprietà dell’ospedale Santobono, sta creando gravi disagi ai residenti e ai commercianti della zona. Stavolta però non si tratta di emergenza improvvisa bensì di una situazione degenerata a causa dell’indifferenza, dell’incuria e della superficialità con la quale è stata affrontata la pericolosità di un immobile puntellato da decenni che nessuno ha mai ritenuto di dover affrontare. Chiediamo agli amministratori del nosocomio di intervenire tempestivamente per decidere se abbattere definitivamente o rimettere in sicurezza l’edificio senza ulteriori tentennamenti. Non è possibile che uno dei principali assi viari di collegamento tra il centro della città e la zona collinare resti chiuso a lungo creando il caos nella mobilità cittadina. Nel frattempo riteniamo necessario intervenire con adeguata segnaletica stradale in assenza della quale ancora oggi vediamo lunghi pattugliamenti degli agenti della Polizia Locale sottratti ad altre priorità, oltre a verificare la garanzia di un passaggio pedonale in sicurezza per accedere in piazza degli Artisti”. Queste le parole del deputato Francesco Emilio Borrelli e dei consiglieri di Europa Verde della V Municipalità Gennaro Nasti e Luca Bonetti.

Continua a leggere

Cronache

Azienda dell’acqua di Napoli festeggia 139 anni dalla fondazione

Pubblicato

del

L’azienda che si occupa della gestione del ciclo integrato dell’acqua di Napoli compie 139 dalla sua fondazione. Un compleanno che l’Abc, azienda speciale del Comune di Napoli, ha deciso di festeggiare alla Basilica della Pietrasanta, nei cui sotterranei è stato realizzato nel 2021 il Museo dell’Acqua, grazie alla collaborazione tra Abc e associazione Pietrasanta Polo culturale Ets. Un compleanno che sarà celebrato con lo spettacolo ‘L’acqua è poca’, di e con Amedeo Colella, con le musiche del maestro Francesco Cuomo.

“Sono passati 139 anni da quando re Umberto I inaugurò l’acquedotto del Serino facendo zampillare quest’acqua purissima in piazza Plebiscito – ricorda Alessandra Sardu, presidente Abc – abbiamo deciso di festeggiare questo momento con questo spettacolo dell’artista Colella proprio per cogliere quel legame profondo che lega i napoletani all’acquedotto, un intreccio straordinario di credenze, storia, di modi di dire che svela l’identità più profonda della nostra città”.

La festa sarà anche l’occasione per ripercorrere la lunga storia che lega Napoli al suo acquedotto, la storia dell’azienda, che a seguito del referendum del 2011 sull’acqua pubblica è stata trasformata da spa in azienda di diritto speciale, ma offrirà anche l’opportunità di conoscere le innovazioni tecnologiche che si stanno mettendo in campo per rispondere alle necessità della transizione digitale e ambientale nell’ottica del contrasto al cattivo consumo della risorsa idrica. Alla Pietrasanta infatti sarà allestito uno stand per mostrare ai cittadini alcune delle nuove tecnologie che si stanno adottando e saranno illustrati anche i lavori che si stanno realizzando al sistema fognario e idrico della città.

Continua a leggere

Napoli

De Luca: Manfredi smentisca consulenze a docenti Federico II

Pubblicato

del

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, chiede al commissario di Bagnoli, vale a dire il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, di smentire quanto “sostengono gli esponenti di Fratelli d’Italia di Napoli in merito alle consulenze a docenti della Federico II”. “Io suggerirei al commissario di smentire queste illazioni oppure di fornire l’elenco delle consulenze date a docenti della Federico II per stroncare e bloccare eventuali speculazioni”, ha sottolineato De Luca.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto