Collegati con noi

Roma

Roma capoccia, dopo De Rossi anche Totti potrebbe lasciare Pallotta

Avatar

Pubblicato

del

Dopo aver risolto il problema allenatore, con l’ingaggio del portoghese Paulo Fonseca, la Roma rischia di ritrovarsi a dover fare i conti con un’altra grana non di poco conto riguardante Francesco Totti e il suo futuro in giallorosso. All’ex capitano diventato dirigente la societa’ ha infatti proposto di assumere l’incarico di direttore tecnico, e adesso attende di conoscere la risposta. A Trigoria non si da’ nulla per scontato, ma e’ ovvio che le strade percorribili da Totti al momento sembrano esclusivamente tre, di cui una particolarmente traumatica per una piazza che poche settimane fa ha dovuto dire addio a De Rossi. La prima, che si augura il club, e’ che Totti accetti mettendosi cosi’ alla prova in un nuovo ruolo che prevede maggiori responsabilita’ rispetto a quelle avute sinora. La seconda potrebbe portare l’ex n.10 a declinare l’offerta continuando pero’ a svolgere le attuale mansioni. L’ultima ipotesi, la piu’ dolorosa, e’ quella che vedrebbe Totti rifiutare e subito dopo lasciare la societa’ che lo ha visto crescere. Nessuno, se non il diretto interessato, sa quanto tempo servira’ per prendere una decisione e comunicarla a Pallotta, che intanto pero’ gia’ nei fatti aveva testimoniato a Totti l’intenzione di renderlo sempre piu’ partecipe dell’area sportiva della Roma. Il presidente, a quanto risulta, aveva comunicato per tempo a Totti che nel caso in cui Fonseca fosse volato a Londra dopo la firma sul contratto anche lui avrebbe partecipato all’incontro nella City. L’invito insomma era partito, ma Totti alla fine ha preferito non sedersi al tavolo con Pallotta, Baldini, Fienga, Calvo e Fonseca. Forse anche per riflettere meglio sul proprio futuro.

Advertisement

Cronache

Roma, autobus contro albero: 40 feriti, sequestrato il cellulare dell’autista

Avatar

Pubblicato

del

Almeno una quarantina i feriti, 9 in codice rosso: è il bilancio dell’incidente avvenuto a Roma sulla via Cassia, dove un autobus si è schiantato contro un albero. In tutto sono quindici i passeggeri che hanno dovuto far ricorso alle cure dei medici negli ospedali nelle vicinanze.

Sul posto sono arrivate 12 ambulanze, i vigili del fuoco e i mezzi della polizia locale. C’è anche il conducente dell’autobus tra i feriti: è stato trasportato all’ospedale Santo Spirito in codice rosso. Sono in corso anche gli accertamenti di rito per stabilire se aveva assunto alcol o droga.

La polizia locale, che ascolterà il 40enne appena le condizioni fisiche lo consentiranno, è al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. Il mezzo è stato posto sotto sequestro, stessa sorte al cellulare dell’autista: gli inquirenti vogliono capire se l’autista era al telefono o stava scrivendo messaggi al momento dell’incidente.

Continua a leggere

Cronache

Turni massacranti per i dipendenti, arrestato imprenditore

Avatar

Pubblicato

del

Imponeva ai dipendenti turni massacranti di oltre 12 ore al giorno senza riposo e senza concedere il giorno di pausa settimanale. Per questo, su disposizione del Procura di Viterbo, e’ stata eseguita la misura degli arresti domiciliari nei confronti di un imprenditore agricolo accusato di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro, incriminazione introdotta nel 2011. Secondo quanto accertato dai carabinieri, coordinati dal procuratore Paolo Auriemma, l’imprenditore ha assunto “soggetti in gravi condizioni di bisogno che si sono prestati – e’ detto in una nota – a lavorare con un compenso di pochi euro al mese” e ai quali venivano imposti orari di lavoro massacranti. Sempre nello stesso ambito, ma per una altra vicenda, sempre la procura della Tuscia ha proceduto ieri all’arresto di tre persone accusate di un violento pestaggio nei confronti di un dipendente di una azienda agricola “reo di avere avanzato legittime richieste retributive”. Nei loro confronti sono contestati i reati di sequestro di persona e lesioni aggravate. Le indagini sono state svolte dal gruppo Tutela lavoro dei carabinieri, coordinato dal colonnello Andrea Antonazzo, e dall’ispettorato del lavoro di Viterbo diretto da Elda Gente Magnani.

Continua a leggere

Cronache

Abusi sessuali su 14enni adescati in oratorio, 3 orchi arresti a Roma

Avatar

Pubblicato

del

Hanno abusato ripetutamente di due 14enni, adescati all’interno di un oratorio della Capitale. Per questo tre romani, tra i 65 e 85 anni, sono stati arrestati dalla polizia e si trovano ora ai domiciliari. A quanto ricostruito dagli investigatori gli episodi, continuati nel tempo, si sono verificati nell’arco di sei anni: dal 2012 al 2018. Lunedi’ la IV Sezione della Squadra Mobile di Roma ha eseguito tre ordinanze di custodia cautelare per gli arresti domiciliari.

Continua a leggere

In rilievo