Collegati con noi

Spettacoli

World Top Model 2020, l’evento di Napoli celebrato nella bellissima Villa Domi

Giovanni Mastroianni

Pubblicato

del

In questa serata magica il Golfo vestito di eleganza, con le sue luci che si rincorrono fin nel mare placido che accarezza il tiepido cielo stellato, sembra scalpitare per entrare nel parco della  spettacolare Villa Domi, e concorrere con le candidate del World Top Model di Fiore Tondi, tra i più ambiti concorsi internazionali di bellezza, con un tour che attraversa praticamente tutto il mondo e qui realizzato in sinergia con “WGM COMMUNICATION” (società produttrice tra l’altro di Dive&Divi) di Walter Guido Mariani. 

Walter Guido Mariani

Intanto Nancy D’Anna, titolare della “Young Fashion Agency”, lavora in modo infaticabile soprattutto dietro le quinte, dove oltre a curare la preparazione delle “sue” ragazze, riveste un ruolo cruciale, rappresentando quell’irrinunciabile punto di riferimento nel passaggio tra il mondo reale, fatto di sacrifici, rinunce, aspirazioni ed impegno, e la passerella, il luogo dove il sogno si concretizza o svanisce.

La struttura settecentesca sembra uscita da un dipinto e così imperiosa domina la visuale che toglie il fiato. Quando Napoli vuole mostrarti in tutta la sua classe e bellezza, non ha rivali, e lo fa ovviamente in una forma ed un modo che ne rimarcano l’unicità.

Maridì Vicedomini. Promotrice di eventi

La giuria, presieduta da Michele Lettieri, titolare dell’Accademia della Moda presente con proprie sedi a Napoli e Milano, attende lo sfilare delle prime ragazze, mentre il conduttore della serata,  Alfredo Mariani, chiama sul palco Maridì Vicedomini, giornalista e promotrice di eventi, che rappresenta l’anima della serata,  un vero e proprio vulcano in perenne eruzione che ha contribuito in modo determinante alla realizzazione anche di questo appuntamento e quindi contribuito a raccontare la Napoli miglior. Con la sua carica di entusiasmo e di passione, che poggia su solide basi culturali e di impegno sociale, Maridì ha praticamente travolto il parterre d’eccezione, così condotto in un viaggio a tutto tondo nelle straordinarie realtà professionali e produttive partenopee, un universo di stelle che brillano e si distinguono a livello ormai mondiale in ogni campo lavorativo, imprenditoriale e culturale.

L’emozione sale e le giovani promesse della moda sfilano decise tra il fascino senza tempo della villa che diventa quindi tempio di bellezza. Tra loro forse ci sarà la nuova Bianca Balti o Chiara Baschetti. Eppure il tema più volte ribadito dagli organizzatori dell’evento e dal patron Fiore Tondi, che in questi giorni si divide senza sosta tra Budapest, Nord e Sud Italia, Londra e Parigi, è quello della professionalità e perché no, del disincanto, poiché un mondo così brillante ed ammaliatore non può che essere affrontato con la testa sulle spalle, con determinazione e lucidità. Questo il messaggio di concretezza che cattura le giovanissime partecipanti, le cui caratteristiche sono tanto apprezzate da indurre mr. Tondi a raddoppiare il numero delle selezionate, da cinque a dieci. Una chance in più ed un segno di rispetto per queste giovani donne che credono nel proprio futuro e assieme alle loro famiglie affrontano non poche difficoltà per realizzarlo.

La serata trascorre lieta e non manca addirittura un giro di valzer in abiti d’epoca, un’altra emozione questa volta donata dall’associazione culturale “Passi & Note”, che ci riporta indietro nel tempo, fino all’epoca in cui è nata questa villa di incomparabile bellezza, inserita in uno dei luoghi e dei panorami più apprezzati al mondo.

Alla fine il verdetto regala la prosecuzione di un sogno che per molte delle finaliste, si spera davvero, potrà tradursi in un futuro lavorativo ricco di soddisfazioni.

Advertisement

Spettacoli

Carlo Verdone è felice: torno a camminare dopo una operazione all’anca

amministratore

Pubblicato

del

“Faccio questo video perche’ sono estremamente felice, mi sembra veramente una cosa miracolosa. Sono sette anni che prendevo antidolorifici… Mi sembra di stare in paradiso”. Cosi’ Carlo Verdone in un video su Facebook da casa sua, nel quale mostra di riuscire a camminare senza stampelle (pur invitando tutti a usarle) e senza dolore, dopo un intervento a entrambe le anche. “Vi sembrera’ un video banale, ma oggi e’ una giornata molto importante perche’ da sette anni soffrivo di coxartrosi bilaterale – spiega il regista e attore -. Quindi anche completamente partite, senza cartilagine. Non potendone piu’ nell’ultimo mese per il dolore, mi sono operato in un colpo solo a tutte e due le anche. Quando? Giovedi’ scorso… avrei dovuto buttare la prima stampella dopo 20 giorni e dopo altri 20 l’altra stampella, e invece oggi non so che cosa e’ successo…”.

 

Continua a leggere

Spettacoli

Elettra Lamborghini e Afrojack sposi a Villa Balbiano, sul lago di Como

Avatar

Pubblicato

del

Per chi ancora non ci crede ci sono foto e video di Elettra Lamborghini e Afrojack sposi. La cantante  e Nick van de Wall (AfroJack) si sono detti sì in Chiesa il 26 settembre 2020 negli splendidi giardini di Villa Balbiano sul Lago di Como. Mezza Italia era sott’acqua, sul Lago splendeva il sole.  Elettra sembra radiosa nelle poche immagini arrivate sui social. Fasciata in  in pizzo senza spalline a taglio sirena si scambia effusioni con AfroJack. Smoking elegante per lo sposo. I due hanno detto sì davanti ad amici e parenti. C’è la polemica assenza della sorella di lei, Ginevra. Ma per il resto, sembra sia stato un matrimonio bello, semplice, minimal. Anche se questi termini magari mal si addicono con Elettra.

Continua a leggere

Spettacoli

Cinema italiano in scena in Russia, parte la 30/a edizione del Nice

Avatar

Pubblicato

del

La XXVII edizione del Festival del Nuovo Cinema Italiano (Nice) in Russia è pronta a partire. Un’edizione particolare perche’ sara’ il primo evento di questo 30/o anno di attivita’ di Nice e che vedra’ ancora una volta sotto i riflettori le opere piu’ interessanti del panorama italiano di questo ultimo anno. Il Festival Nice si svolgera’ a Mosca (24/29 marzo) nel Cinema Multiplex Oktyabr, a San Pietroburgo (26 – 29 Marzo) nel Cinema Rodina e a Novosibirsk (1/3 aprile) nello storico Cinema Pobeda. A Mosca i film italiani saranno anche nella memorabile location della Galleria Tretyakov, che oltre a custodire la piu’ importante collezione del patrimonio artistico russo, offre una sala di proiezione pubblica dedicata prevalentemente ai documentari. Insieme al direttore di Nice Viviana del Bianco, presenteranno la manifestazione l’Ambasciatore d’Italia nella Federazione Russa, Pasquale Terracciano, il Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura a Mosca, Luigina Peddi, e Maxim Pavlov, responsabile Cinema della Galleria Tretyakov. L’unicita’ del Festival Nice e’ da sempre di saper inglobare varie categorie del cinema italiano: dai film che hanno partecipato e vinto famosi festival internazionali (Matteo Garrone, Matteo Rovere, Paolo Sorrentino e Valeria Golino), ai lavori documentaristici sui problemi sociali del Paese e alle raccolte di cortometraggi di giovani registi. Nel ricco programma non manca poi la sezione dedicata al cinema d’autore, che comprende alcuni film che senza questo festival rimarrebbero sconosciuti, o quasi, al pubblico russo.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto