Collegati con noi

In Evidenza

Vacanze virtuali e robot maggiordomi, la vita nel 2025

Avatar

Pubblicato

del

Andare in vacanza senza uscire dal salotto, con un visore per la realta’ virtuale che ci dara’ l’illusione di visitare i luoghi piu’ belli del mondo; scovare l’anima gemella al primo colpo, perche’ a fare da Cupido saranno applicazioni “intelligenti”; rientrare a casa la sera e trovare la cena in tavola, preparata da robot maggiordomi che provvederanno anche a sparecchiare. Sembra uno scenario futuristico, ma sara’ realta’ tra appena cinque anni, grazie a un’innovazione tecnologica che continua a correre e a rimodellare la quotidianita’. A delineare la vita nel 2025 e’ il “futurista” Rohit Talwar, fondatore e Ceo dell’azienda londinese Fast Future, che ha formulato alcune previsioni insieme al colosso cinese Huawei. Alla base ci sono l’intelligenza artificiale, le nuove e veloci reti cellulari 5G, e l’internet delle cose: gli ingredienti con cui si sta creando l’hi-tech di domani. “In tutti i Paesi tecnologicamente maturi stiamo assistendo all’arrivo e all’implementazione di tecnologie sempre piu’ potenti, che crescono in modo esponenziale” e, sostiene Talwar, “hanno il potenziale di rimodellare ogni aspetto dell’attivita’ umana entro il 2025”. La rivoluzione si prepara a investire la cucina, liberandoci dalle incombenze domestiche. I sensori incorporati negli utensili faranno si’ che i pasti si cucinino in modo autonomo, secondo la ricetta che preferiamo, senza bisogno di stare ai fornelli.

Il robot che fa le pizze

Ci saranno poi i robot maggiordomo, programmati per apparecchiare, sparecchiare e lavare i piatti. A cambiare sara’ anche il salotto, dove potremo sfruttare i dispositivi di realta’ virtuale e aumentata per muoverci lungo la grande muraglia cinese, fare trekking sul cammino Inca fino al Machu Picchu, salire sulla Statua della Liberta’ o esplorare la barriera corallina australiana. Infinite possibilita’ per chi non puo’ andare in vacanza o, sulla scia di Greta Thunberg, si pone il problema di quanto si inquina quando si parte verso una destinazione lontana. Tra le novita’, una riguardera’ le applicazioni di dating, su cui non sara’ piu’ necessario sfogliare profili per trovare la persona giusta. Le nostre idee, i gusti, le preferenze, le antipatie, i desideri e i sogni saranno raccolti dall’intelligenza artificiale per costruire un profilo costantemente aggiornato, che le app potranno subito abbinare con il partner ideale. L’intelligenza artificiale potra’ aiutarci anche a trovare un buon posto di lavoro, analizzando il mercato e scrivendoci il curriculum. E ci evitera’ brutte figure, correggendo in modo perfetto gli errori grammaticali in email e messaggi. Gli smartphone e i dispositivi indossabili ci daranno invece una mano a curare la salute, grazie al monitoraggio dei parametri vitali. Il 5G, infine, azzerera’ le distanze: le videochiamate si evolveranno per consentire una comunicazione multisensoriale, con cui restare in contatto con i propri cari da qualsiasi punto del mondo.

Advertisement

Esteri

Londra, poliziotto ucciso in commissariato

Avatar

Pubblicato

del

Sangue in un commissariato di Croydon, sobborgo meridionale di Londra, dove un poliziotto e’ stato ucciso stanotte con un colpo di pistola sparato da un 23enne in stato di detenzione, a quanto riferisce la Bbc. Il poliziotto, soccorso immediatamente, e’ stato dichiarato morto al suo arrivo in ospedale. Resta da chiarire come l’arrestato – rimasto a sua volta ferito gravemente, ma non e’ ancora chiaro come – sia riuscito a mettere mano a un’arma da fuoco nella stazione di polizia. L’episodio appare per ora riconducibile a un fatto di criminalita’ comune.

Continua a leggere

Economia

Dopo Alitalia e Volotea l’Antitrust apre un’istruttoria per voli cancellati anche sulle compagnie BluePanorama, Easyjet, Ryanair e Vueling

Avatar

Pubblicato

del

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato quattro procedimenti istruttori – e altrettanti sub-procedimenti cautelari – nei confronti delle compagnie aeree Blue Panorama, Easyjet, Ryanair e Vueling, dopo avvii analoghi nei confronti di Alitalia e Volotea dello scorso luglio ed in base ad un crescente numero di segnalazioni da parte dei consumatori. Lo si legge in una nota secondo cui nel mirino c’è “la vendita di biglietti per servizi di trasporto aereo in seguito cancellati dalle quattro compagnie a causa del Covid-19, pur essendo programmati per un periodo nel quale non erano piu’ vigenti i limiti di circolazione imposti dai provvedimenti governativi”.  L’Antitrust, nell’apertura del procedimento per la vendita di viaggi cancellati causa Covid contesta anche a “Blue Panorama, Easyjet, Ryanair e Vueling di aver predisposto un servizio di assistenza oneroso e carente sia in relazione ai tempi di attesa sia alle modalità di contatto messe a disposizione dei passeggeri, costretti ad utilizzare esclusivamente un numero telefonico a sovrapprezzo, difficilmente raggiungibile”. E’ quanto si legge nel comunicato dell’Autorità. In particolare, spiega l’Autorità, “adducendo come motivo della cancellazione l’emergenza per la pandemia, BluePanorama, Easyjet, Ryanair e Vueling hanno offerto, in alternativa allo spostamento del volo, soltanto l’erogazione di un voucher anziche’ il rimborso del prezzo del biglietto gia’ pagato, in possibile violazione dei diritti dei passeggeri previsti dal Reg. (CE) n. 261/2004. Inoltre, le compagnie aeree non hanno informato i consumatori sui diritti loro spettanti in caso di cancellazione”.

Continua a leggere

In Evidenza

Ricerca sul mesotelioma, gruppo di ricercatori coordinato dal professor Antonio Giordano identifica dei nuovi biomarcatori

Avatar

Pubblicato

del

Fa importanti passi avanti la ricerca scientifica sul mesotelioma, il tumore causato soprattutto dallesposizione alle fibre di amianto. In Italia il tumore è perlopiù conosciuto per la sua diffusione nella zona di Casale Monferrato, in provincia di Alessandria, dove aveva sede uno dei più grandi stabilimenti Eternit del Paese. Le novità arrivano dal gruppo di ricerca coordinato dal professor Antonio Giordano. Ricercatore e oncologo napoletano di fama mondiale, Giordano è attualmente direttore dello Sbarro Institute di Philadelphia e professore di anatomia e istologia patologica allUniversità di Siena.

Il team di ricerca ha di recente pubblicato uno studio sulla rivista scientifica Cell Death & Disease, che ha analizzato lespressione di minuscole molecole di RNA, le microRNA, e ha identificato un set di 48 microRNA espressi in modo differenziale fra il mesotermo normale e i casi di mesotelioma.

Fra questi nuovi potenziali biomarcatori, la ricerca si è focalizzata sul miR 320a, in quanto membro di una famiglia di microRNA, nella quale vari membri hanno mostrato lo stresso trend di deregolazione nel mesotelioma, anche se localizzati su cromosomi diversi. Il miR-320a inibisce lespressione di PDL1, un attore coinvolto nella risposta immunitaria antitumorale e bersaglio delle strategie di immunoterapia sviluppate di recente.

Giordano ha spiegato che identificare dei biomarcatori capaci di intercettare la malattia in una fase precoce potrebbe risultare decisivo, poiché questo tipo di tumore a prognosi infausta viene generalmente diagnosticato in uno stadio già avanzato, in cui le strategie terapeutiche finora sperimentate risultano inefficaci. Lauspicio è dunque che, identificando i meccanismi dazione di questi microRNA, si possa arrivare a diagnosticare per tempo il mesotelioma e a mettere a punto nuove e più efficaci strategie terapeutiche.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto