Collegati con noi

Cronache

Unesco, le città termali europee patrimonio mondiale dell’umanità: Montecatini sì e Ischia no?

Avatar

Pubblicato

del

Il sito transnazionale “le grandi citta’ termali d’Europa” e’ stato iscritto nella lista del patrimonio mondiale come ha annunciato ieri l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (Unesco). La decisione, raggiunta nel corso della 44esima sessione del Comitato del Patrimonio Mondiale dell’Unesco, tenutasi online e presieduta da Fuzhou, in Cina, e’ stata accolta calorosamente dalle citta’ termali di tutta Europa. Il sito diffuso del patrimonio mondiale comprende 11 citta’ situate in sette Paesi europei: Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Italia e Regno Unito. Gli edifici e le strutture termali in questione “sono tutti integrati in un contesto urbano complessivo che include un ambiente ricreativo e terapeutico gestito con cura nell’ambito di un paesaggio pittoresco” e “incarnano il significativo interscambio di valori umani e sviluppi nella medicina, nella scienza e nella balneologia”, ha affermato il comitato Unesco. Secondo il giornale tedesco Badische Neueste Nachrichten, a Baden-Baden, forse la citta’ termale piu’ famosa del Paese, il processo decisionale dell’Unesco e’ stato trasmesso in diretta e l’annuncio della decisione e’ stato accolto con un grande applauso. Anche la citta’ bavarese di Bad Kissingen si e’ guadagnata un riconoscimento: “questa e’ una grande notizia per Bad Kissingen e per tutta la Baviera come stato culturale”, ha dichiarato Bernd Sibler, ministro delle Arti dello stato federale della Baviera, all’emittente tedesca ARD. Il sindaco della citta’ Dirk Vogel ha affermato invece, in un video pubblicato sul sito web municipale, che l’inclusione nella lista del patrimonio mondiale dell’Unesco e’ una grande opportunita’ affinche’ Bad Kissingen possa attrarre affari e persone. “Non vogliamo diventare un museo, ma qui a Bad Kissingen vogliamo avere una storia viva e delle ambizioni”. Anche i media francesi hanno parlato del riconoscimento delle terme di Vichy e degli altri siti europei, definendoli “ben meritati” e “storicamente importanti”. In Italia, invece, i media hanno acclamato la decisione dell’inclusione di Montecatini Terme, definendola un “grande onore” in un Paese gia’ noto per le sue ricchezze culturali e storiche. Lucia Borgonzoni, sottosegretario italiano ai beni culturali, ha definito lo sviluppo un “momento storico per l’Italia”. In Belgio, Valerie De Bue, ministro del turismo della Vallonia ha detto: “siamo lieti della decisione del comitato dell’Unesco … la localita’ Spa, con il suo passato e il suo presente, testimonia la ricchezza della tradizione termale europea” aggiungendo che questo riconoscimento rafforzera’ ulteriormente l’attrattiva della citta’ e del turismo vallone. La sessione del Comitato del Patrimonio Mondiale passa al vaglio i candidati iscritti ed esamina lo stato di conservazione dei siti esistenti. E’ possibile iscriversi fino al 28 luglio.

Advertisement

Cronache

Bimbo di 4 anni precipita dal balcone di casa, muore sul colpo: indagini della polizia

Avatar

Pubblicato

del

 

Un bambino di quattro anni è precipitato dal balcone ed è morto sul colpo. Il fatto è accaduto nella tarda mattinata di oggi in via Foria, a Napoli. Siamo nel centro storico di Napoli. Sul posto sono giunti gli agenti della Polizia di Stato che stanno lavorando per ricostruire la dinamica dell’accaduto.

Continua a leggere

Cronache

Sma, la mamma del piccolo Paolo: non è più possibile curarlo negli Usa

amministratore

Pubblicato

del

Per il piccolo Paolo, il bimbo della provincia di Bari che compira’ due anni il primo ottobre, non e’ piu’ possibile andare a Boston per sottoporsi alla terapia che argina gli effetti della Sma1: “Ieri – racconta la signora Francesca, mamma del bambino – ho inviato una mail all’ospedale pediatrico statunitense per ringraziarli della disponibilita’ e avvisandoli, pero’, che era ormai impossibile portare nostro figlio negli Usa. Secondo il cronoprogramma dell’ospedale pediatrico di Boston oggi avremmo dovuto essere li’, perche’ prima di cominciare la terapia erano necessari almeno 15 giorni per svolgere gli esami”. La terapia negli Stati Uniti puo’ essere somministrata entro i due anni di vita, quindi per Paolo non ci sarebbe stato piu’ tempo. Ora l’unica speranza e’ che, come chiesto dal governatore pugliese, Michele Emiliano, l’Aifa e il Ministero della Salute italiano diano il loro parere favorevole e autorizzino la terapia genica Zolgensma come “uso compassionevole”. “Siamo aggrappati solo a questa soluzione – prosegue la signora Francesca – in Italia la terapia puo’ essere svolta sino a quando il bambino non supera i 12,5 chili, ma e’ vietata per chi e’ gia’ tracheostomizzato o ventilato, come mio figlio. Ecco perche’ potrebbe essere autorizzata per uso compassionevole. Mi auguro che almeno arrivi una risposta da Aifa e Ministero, in tempo utile”. Se dovesse esserci il via libera, occorrera’ individuare un medico disposto, a quel punto, a firmare la prescrizione.

Continua a leggere

Cronache

Catturato dai carabinieri a Malaga Gaetano Angrisano, latitante del clan Vinella-Grassi

Avatar

Pubblicato

del

I carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno arrestato Gaetano Angrisano, 29enne napoletano ritenuto affiliato al clan Vinella-Grassi operante nei quartieri di Scampia e San Pietro a Patierno. L’uomo, irreperibile dal maggio del 2021 e destinatario di un provvedimento emesso dall’Autorità giudiziaria partenopea, dovrà scontare 11 anni di reclusione per associazione di tipo mafioso e traffico di sostanze stupefacenti.
E’ stato individuato a Malaga dal F.A.S.T. Team spagnolo con quello italiano, attivato dal Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia italiano, su precise indicazioni dei Carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli. La localizzazione è il risultato di un’articolata indagine condotta nei mesi scorsi dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Napoli sotto il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia partenopea. Il 29enne è ora in carcere, in attesa del provvedimento di estradizione.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto