Collegati con noi

Napoli

Un corno portafortuna per Caterina Balivo da Genny Di Virgilio a San Gregorio Armeno

Avatar

Pubblicato

del

Una passeggiata a San Gregorio Armeno, la strada dei pastori famosa in tutto il mondo, in cerca di un’idea sfiziosa e di un po’ di relax. È così che Caterina Balivo, super trend in un impermeabile maculiers di plastica trasparente, ha rallegrato la giornata a tratti uggiosa con il suo brio. Nella bottega d’arte di Genny Di Virgilio ha ritrovato la statuetta che l’eclettico artigiano le dedicò quando aveva un caschetto rosa e gli ha dedicato una storia su Instagram.

Napulegna, così Genny Di Virgilio ha definito la Balivo: un aggettivo che dice tutto, un complimento che solo un napoletano può fare: vuol dire napoletana dentro, verace, sanguigna. E la Caterina nazionale lo è, anche nel tifo sviscerato per il suo Napoli. Così Genny le ha donato un corno portafortuna.

 

Advertisement

Cronache

Terremoto Ischia, 2 anni dopo puo’ partire iter ricostruzione

Avatar

Pubblicato

del

Il 21 agosto fanno due anni. E l’isola di Ischia ricorda il terremoto che devastò l’area a ridosso tra Lacco Ameno e Casamiccola, Fango e Maio, questi i nomi delle aree colpite. Una fiaccolata l’isola celebrerà il secondo anniversario del sisma che fece 2 morti e numerosi danni. Alla celebrazione religiosa in suffragio delle vittime, che si terra’ in una tensostruttura in localita’ Fango, parteciperanno Vito Crimi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Angelo Borrelli capo della Protezione Civile, Carlo Schilardi commissario straordinario per la ricostruzione oltre ai sindaci di Casamicciola, Lacco Ameno e Forio, i tre comuni ischitani che dal sisma hanno subito danni:  2475 sfollati, 1060 case inagibili, attività produttive chiuse e oltre 300 persone persone senza lavoro, soprattutto del comparto turistico. Un sisma in piena estate che comportò la fuga di migliaia di turisti ed il crollo delle prenotazioni per i mesi successivi – una crisi da cui l’isola ha saputo velocemente risollevarsi – ma che ha significato pure polemiche roventi sul diffuso abusivismo edilizio e sui diversi condoni succedutisi negli anni, che hanno sanato parte degli abusi e costituiranno uno dei criteri che disciplineranno la ricostruzione, per la quale sono stati stanziati ad oggi i 37 milioni di euro del fondo di emergenza.

Proprio sul tema della ricostruzione e’ impegnato Giovanbattista Castagna, sindaco di Casamicciola, il comune piu’ colpito dal terremoto del 2017: “Stamani abbiamo tenuto una riunione con Schilardi” dice il primo cittadino, “a breve emetteremo l’ordinanza che dara’ ufficialmente il via all’iter della ricostruzione. Mi pare un buon risultato anche se ci vorranno tempi lunghi; grazie alla microzonazione (lo studio accurato del sottosuolo promosso dal Commissariato Straordinario per la Ricostruzione, in collaborazione con l’Istituto Geologia Ambientale Geoingegneria del CNR ed il Centro per la Microzonazione Sismica, ndr) per la prima volta sappiamo cosa abbiamo sotto ai piedi e come e dove procedere per ricostruire. Riteniamo che potremo ricostruire quasi il 90% delle case distrutte o lesionate; per quelle non ricostruibili i cittadini potranno contare sugli aiuti per la delocalizzazione”. In pratica lo Stato acquistera’ le case dichiarate non riedificabili e con il contributo i proprietari potranno comprare immobili in zone sicure. Il punto interrogativo riguarda gli immobili non in regola: quelli abusivi non potranno essere acquisiti per delocalizzarne i proprietari. L’appuntamento per la commemorazione e’ fissato alle 19 di domani, quando prendera’ il via “Per non dimenticare” la manifestazione che il comune casamicciolese ha organizzato per tenere viva la memoria dell’evento; dopo la messa partira’ la fiaccolata che, attraverso via Borbonica, arrivera’ a Piazza Maio l’epicentro del sisma del 2017, dove alle 20.57 in punto il suono della tromba ne il “Silenzio” ricordera’ “una ferita ancora aperta”.

Continua a leggere

Cronache

Abusivo pretende soldi da Poliziotto, poi lo aggredisce

Avatar

Pubblicato

del

Un poliziotto fuori servizio e’ stato aggredito nel pomeriggio di ieri in via dell’ Incoronata, a Napoli, da un parcheggiatore abusiva, che pretendeva da lui denaro per consentirgli di parcheggiare il motorino. L’ agente si e’ qualificato ed ha rifiutato il pagamento. Ma l’ abusivo, un giovane di 23 anni, Renato Sciarra, lo ha aggredito. Ne e’ nata una colluttazione nel corso della quale il poliziotto ha riportato la frattura di un dito ed alcune contusioni. Il parcheggiatore abusivo e’ stato alla fine bloccato ed arrestato con l’ accusa di tentativo di estorsione, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Stamattina l’arresto e’ stato convalidato dal magistrato. Nei suoi confronti il Questore ha emesso un avviso orale.

Continua a leggere

Napoli

Briatore e la Gregoraci di nuovo insieme a Capri, all’Anema e Core

Avatar

Pubblicato

del

Per qualcuno è solo una coppia che ha buoni rapporti nonostante la separazione, per molti quelle di Flavio Briatore ed Elisabetta Gregoraci sono prove tecniche per un nuovo matrimonio: in vacanza a bordo di uno yacht con il figlio Nathan Falco hanno gettato le ancore al largo di Capri per far visita a dei vecchi amici, Guido Lembo e a suo figlio Gianluigi, patron e animatori della Taverna Anema e Core.

E lì Briatore e la Gregoraci, che non sembravano per nulla degli ex, hanno trascorso una serata spensierata, hanno indossato le magliette dell’Anema e Core, ballato e cantato. Briatore ha intonato prima “un Italiano”, poi l’Inno di Mameli, sempre con accanto la bella Elisabetta. Tanti i self e i video postati poi dallo stesso Briatore sul suo profilo Instagram.

 

Continua a leggere

In rilievo