Collegati con noi

Sport

Suicidio di due tifosi Liverpool dopo i disordini della finale Champions

Pubblicato

del

 Gli incidenti avvenuti prima dell’ultima finale di Champions League a Parigi, tra Real Madrid e Liverpool, hanno avuto una coda drammatica: due tifosi inglesi, gia’ reduci dalla tragica esperienza di Hillsborough, si sono tolti la vita per non essere riusciti a superare il nuovo trauma. Allo Stade de France, lo scorso 28 maggio, migliaia di supporters, soprattutto dei Reds, erano rimasti coinvolti in momenti di tensione e panico a causa della cattiva gestione dei flussi di ingresso, che aveva anche portato al rinvio di un’ora del calcio d’inizio. Tra questi c’erano circa 150 tifosi che erano sopravvissuti alla tragedia di Sheffield, dove nel 1989, in occasione della semifinale di Fa Cup tra Liverpool e Nottingham Forest, erano morte 96 persone. Due di essi- scrive oggi il quotidiano francese L’Equipe – si sono suicidati a causa dei contraccolpi psicologici che hanno riportato alla memoria la tragica esperienza di 33 anni prima: uno, pochi giorni dopo la finale; il secondo la scorsa settimana. “Ci sono delle indagini in corso – ha spiegato Peter Scarfe, presidente dell’associazione delle vittime sopravvissute al dramma di Hillsborough -, ma si tratta di due persone di 52 e 63 anni che hanno subito di nuovo lo stesso trauma che forse pensavano di aver superato. Quanto accaduto a Parigi ha molte similitudini con Hillsborough: l’ammasso di gente che ha rischiato di finire schiacciata, gli ingressi bloccati, le false accuse ai supporters dei Reds da parte delle autorita’ francesi”.

Advertisement

Sport

Casamicciola, 100 mila euro dal Napoli: la solidarietà del calcio

Pubblicato

del

Un tweet commosso e la solidarietà concreta: “Siamo vicini a chi è stato colpito dalla tragedia di Ischia- scrive il Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis- e il Calcio Napoli verserà 100.000 euro per le vittime dell’alluvione”.

Il mondo del calcio esprime la sua solidarietà, in particolare i calciatori del Napoli, presenti ed ex, come Faouzi Ghoulam che sui social scrive: “Forza Ischia”, legatissimo al luogo dove ha trascorso le vacanze con la famiglia e con l’amico Koulibaly, che ha dedicato a Ischia il suo gol contro l’Ecuador.

Da Toronto ha fatto sentire la sua vicinanza Lorenzo Insigne.

Anche Giovanni Simeone ha voluto far sentire la sua vicinanza: lui Ischia l’ha scoperta da poco ma l0’ha subito amata.

Giovanni Simeone

Anche dal mondo del calcio meno ricco arriva la solidarietà, è il caso dello Sporting Venafro che ha voluto ‘girare’ il suo incasso alla Virtus Forio, squadra isolana. “Vogliamo, seppur con un piccolo gesto, ha detto il presidnte Gianluca Primavera- dimostrare che il futsal non è solo la gara del sabato, l’allenamento o la vittoria tanto attesa. Il futsal è anche vicinanza nei momenti di difficoltà”.

Continua a leggere

In Evidenza

Koulibaly segna, porta il Senegal agli ottavi e dedica il gol a Ischia

Pubblicato

del

Ha segnato il gol che ha battuto l’Ecuador e portato il Senegal agli ottavi di finale dei Mondiali 2022 ma Kalidou Koulibaly non era felice e alla fine della partita si è capito perchè: ha voluto dedicare quel gol e i suoi pensieri all’isola di Ischia. Una dedica speciale per Ischia gravemente colpita dall’alluvione di domenica scorsa, uno dei luoghi del cuore di Kalidou e della sua famiglia, dove ha trascorso le sue vacanze : “Dedico il gol a Ischia in questo momento difficile. A causa delle frane – ha ricordato l’ex difensore del Napoli – ci sono stati molti morti. A Ischia e ai suoi abitanti, per dare loro forza in questo momento così difficile – ha aggiunto – voglio dedicare questo gol”.

 

 

Continua a leggere

In Evidenza

Ferrari, stavolta Binotto lascia sul serio

Pubblicato

del

Binotto lascia la Ferrari: quelli che sembravano solo rumors qualche settimana fa, con conseguente smentita della Casa di Maranello adesso sono diventati realtà è l’annuncio arriva dai social dell’Azienda che lo scrive su Twitter.
“Ferrari annuncia di aver accettato le dimissioni di Mattia Binotto che il 31 dicembre lascerà il suo ruolo di Team Principal della Scuderia Ferrari. Così la Casa di Maranello ha annunciato la conclusione del rapporto con il Team Principal che ha guidato l’impegno del Cavallino Rampante negli ultimi quattro anni. Attesa da qualche giorno, la notizia è arrivata questa mattina e sancisce un passaggio di consegne che – come scritto nel comunicato ufficiale “dovrebbe concludersi nel nuovo anno”.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto