Collegati con noi

Corona Virus

Stop a mutui, cig e congedi: dall’Ue fondo da 25 miliardi

Avatar

Pubblicato

del

L’Italia chiama e l’Europa risponde. Il governo delinea le sue misure, per un varo atteso a breve: cassa integrazione per tutti i settori e in tutta Italia, congedi speciali per i genitori che hanno i figli a casa da scuola, aiuti specifici per gli autonomi e per i lavoratori stagionali. E poi un sostegno corposo alla liquidita’ delle imprese, per evitare che vengano travolte dal blocco delle attivita’ a causa dell’epidemia. E dall’Europa arrivano segnali piu’ che incoggianti, non solo in termini di flessibilita’ sul deficit che l’Italia si accinge a ritoccare portando la cifra degli interventi almeno a 10 miliardi. La Commissione Ue proporra’ – annuncia la presidente della Commissione, Ursula von der Leyen – di creare un fondo da 25 miliardi che andra’ “a sostegno del sistema sanitario, delle Pmi, del mercato del lavoro e delle parti piu’ vulnerabili dell’economia”, colpite dal Coronavirus, con risorse per favorire la liquidita’ attorno ai 7,5 miliardi.

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte ha parlato con i vertici europei con una call e in serata la presidente della Commissione assicura che l’economia in mezzo alla tempesta sara’ sostenuta ‘con ogni mezzo’: lo stesso ‘whatever it takes’, che e’ stato il timbro di fabbrica di Draghi e che oggi alcune fonti attribuiscono anche alle richieste che il premier italiano avrebbe posto nel colloquio europeo. L’Italia una decisione la prendera’ domani in un nuovo Consiglio dei ministri prima del voto delle Camere sulla richiesta di scostamento dagli obiettivi di finanza pubblica: l’asticella del deficit potrebbe essere portata fino al 2,7% o anche qualcosa di piu’, fermo restando, almeno per ora, il rispetto del vincolo europeo del 3%. Da Bruxelles anche su questo ci sono segnali incoraggianti. “Faremo pieno uso della flessibilita’ del Patto, e su questo chiariremo le regole prima dell’Eurogruppo di lunedi’. Ci saranno linee guida entro il weekend”, dice la Von den Leyen. Ma assicurazioni erano gia’ arrivate dalla commissaria alla Concorrenza, Margrete Vestager – “Restiamo pronti a lavorare con il Governo italiano su misure aggiuntive per rimediare ai seri problemi dell’economia” – e dal vicepresidente Valdis Dombrovskis: la Ue e’ pronta “a sostenere l’Italia e gli italiani con ogni mezzo”. Un intervento unitario viene invocato anche dall’Ufficio Parlamentare di Bilancio italiano, secondo il quale e’ indispensabile anche il ricorso agli eurobond per sostenere i vari Paesi, a partire dai piu’ deboli come l’Italia. Sull’economia del Belpaese l’impatto del virus sara’ pesante, anche se l’authority dei conti pubblici non si spinge a fare stime, e rischia, se i supporti non saranno adeguati, di “compromettere la potenzialita’ dell’intero paese negli anni a venire”.

Intanto per il 2020 una contrazione del Pil sara’ inevitabile e ci saranno settori, a partire dal turismo, che probabilmente non riusciranno a recuperare le perdite di queste settimane nemmeno se l’epidemia si conterra’ entro aprile. Proprio il turismo e’ uno dei settori sotto la lente dell’esecutivo, e il primo che potrebbe godere degli indennizzi allo studio per le attivita’ che hanno perso fette importanti di fatturato (si valuta un intervento su chi registra un -25%). Per le aziende del settore, come per tutte le Pmi, l’esecutivo sta mettendo a punto, insieme ad Abi e alla Banca d’Italia, una serie di interventi per sostenere la liquidita’, attraverso il congelamento dei mutui e il rafforzamento del Fondo di Garanzia delle Pmi, oltre alla sospensione dei versamenti di ritenute e contributi (tutte misure gia’ attivate per le imprese delle prime ‘zone rosse’). Ma si agira’ anche sui mutui prima casa delle famiglie, in particolare per quelle che hanno attivita’ autonome, e sulla cassa integrazione estesa a tutti i settori e anche alle piccole attivita’ che attualmente non possono farvi ricorso. Per la Cig in deroga, annuncia il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo, ci saranno circa 2 miliardi e procedure semplificate, insieme a un “rafforzamento del fondo di integrazione salariale con 500 milioni” cui potranno accedere anche “le aziende da 5 a 15 dipendenti”. Per aiutare le famiglie con figli fino a 12 anni arriveranno poi dei “congedi speciali” di 12-15 giorni (niente limiti di eta’ per chi ha figli disabili), parametrato al reddito, o voucher babysitter da utilizzare in alternativa, che saranno potenziati per gli infermieri. In piu’ si sta studiando anche un apposito bonus per chi deve accudire anziani non autosufficienti.

Advertisement

Corona Virus

#Coronavirus, Campania: sono stati registrati cinque morti

Avatar

Pubblicato

del

Ecco i numeri di oggi in Campania dell’epidemia virale.

  • Totale positivi: 4.822
  • Totale tamponi: 212.486

Totale deceduti: 425
Totale guariti: 3.623 (di cui 3.590 totalmente guariti e 33 clinicamente guariti. Vengono considerati clinicamente guariti i pazienti che, dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione virologicamente documentata da SARS-CoV-2, diventano asintomatici per risoluzione della sintomatologia clinica presentata ma sono ancora in attesa dei due tamponi consecutivi che ne comprovano la completa guarigione).

Il riparto per provincia:

  • Provincia di Napoli: 2.625 (di cui 1.003 Napoli Città e 1.622 Napoli provincia)
  • Provincia di Salerno: 687
  • Provincia di Avellino: 547
  • Provincia di Caserta: 462
  • Provincia di Benevento: 209
  • Altri in fase di verifica Asl: 292

Continua a leggere

Corona Virus

Coronavirus, già a settembre i risultati sul vaccino Oxford-Italia

Avatar

Pubblicato

del

Il colosso farmaceutico AstraZeneca scommette sulla scadenza di settembre per avere indicazioni attendibili sul risultato della sperimentazione in corso del prototipo di virus anti coronavirus sviluppato dall’universita’ di Oxford in partnership con l’azienda italiana Advent Irbm di Pomezia. Lo ha detto oggi alla Bbc Pascal Soriot, amministratore delegato di AstraZeneca, che nei mesi scorsi si e’ assicurata il contratto per la produzione globale del preparato. “A settembre dovremmo sapere se questo vaccino e’ efficace o no”, ha aggiunto il top manager, precisando che la holding anglo-svedese ha peraltro gia’ iniziato a produrre dosi “da ora, per essere pronti quando consoceremo i risultati”. Pascal Soriot ha poi confermato che la fase 2 della sperimentazione, su una platea piu’ vasta di volontari sani, e’ stata estesa dal solo Regno Unito al Brasile, data la difficolta’ di campionare l’effetto del prototipo in Europa a causa del calo attuale del tasso d’infezione. L’eventuale successo dei test non significherà del resto disponibilità globale e uso di massa immediati. Tanto piu’ che AstraZeneca si e’ impegnata a garantire in partenza una prelazione di 100 milioni di dosi alla Gran Bretagna, il cui governo sta finanziando la sperimentazione; e altri 300 milioni agli Usa, firmatari di un contratto successivo.

Continua a leggere

Corona Virus

Coronavirus: 34.021 morti in Brasile, superata Italia

Avatar

Pubblicato

del

Sono 34.021 i morti per Covid-19 in Brasile, che scavalca l’Italia e si piazza al terzo posto per numero di vittime dopo Stati Uniti e Gran Bretagna. I morti registrati nelle ultime 24 ore sono 1.473, nuovo record, mentre i nuovi contagi sono stati 30.925, per un bilancio totale di 614.941. Lo rivela il ministero della Salute.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto