Collegati con noi

Cronache

Scuole chiuse, le mamme di Napoli e gli studenti assediano la Regione per proteggere contro De Luca

Avatar

Pubblicato

del

La chiusura delle scuole indícate dal presidente della Regione Campania come luoghi focolaio di contagio non sarà una misura che passerà inosservata. Al primo giorni di chiusura delle scuole le mamme a di Napoli hanno protestato contro la decisione di De Luca di chiudere le scuole da oggi al 30 ottobre.

La protesta é stata inscenata davanti alla sede della Regione Campania. “Oggi é il giorno piu’ buio per la scuola”, é il testo di uno dei tanti manifesti e cartelloni che mamme e studenti hanno portato per protestare. Nel mentre mamme e studenti presidiano la Regione, una quarantina di bus scolastici sta girando intorno a Palazzo Sabra Licia (sede della giunta), in agitazione perché la decisione di De Luca ferma anche le loro attivitá lavorative.

(la fotogallery e la foto in evidenza é opera di Mario Laporta)

Fotogiornalista da 35 anni, collabora con i maggiori quotidiani e periodici italiani. Ha raccontato con le immagini la caduta del muro di Berlino, Albania, Nicaragua, Palestina, Iraq, Libano, Israele, Afghanistan e Kosovo e tutti i maggiori eventi sul suolo nazionale lavorando per agenzie prestigiose come la Reuters e l’ Agence France Presse, Fondatore nel 1991 della agenzia Controluce, oggi è socio fondatore di KONTROLAB Service, una delle piu’ accreditate associazioni fotografi professionisti del panorama editoriale nazionale e internazionale, attiva in tutto il Sud Italia e presente sulla piattaforma GETTY IMAGES. Docente a contratto presso l’Accademia delle Belle Arti di Napoli., ha corsi anche presso la Scuola di Giornalismo dell’ Università Suor Orsola Benincasa e presso l’Istituto ILAS di Napoli. Attualmente oltre alle curatele di mostre fotografiche e l’organizzazione di convegni sulla fotografia è attivo nelle riprese fotografiche inerenti i backstage di importanti mostre d’arte tra le quali gli “Ospiti illustri” di Gallerie d’Italia/Palazzo Zevallos, Leonardo, Picasso, Antonello da Messina, Robert Mapplethorpe “Coreografia per una mostra” al Museo Madre di Napoli, Diario Persiano e Evidence, documentate per l’Istituto Garuzzo per le Arti Visive, rispettivamente alla Castiglia di Saluzzo e Castel Sant’Elmo a Napoli. Cura le rubriche Galleria e Pixel del quotidiano on-line Juorno.it E’ stato tra i vincitori del Nikon Photo Contest International. Ha pubblicato su tutti i maggiori quotidiani e magazines del mondo, ha all’attivo diverse pubblicazioni editoriali collettive e due libri personali, “Chetor Asti? “, dove racconta il desiderio di normalità delle popolazioni afghane in balia delle guerre e “IMMAGINI RITUALI. Penitenza e Passioni: scorci del sud Italia” che esplora le tradizioni della settimana Santa, primo volume di una ricerca sui riti tradizionali dell’Italia meridionale e insulare.

Advertisement

Cronache

Ruba uno zaino con oltre 300mila euro sul treno, preso a Milano

Avatar

Pubblicato

del

Un algerino di 37 anni e’ stato arrestato dalla polizia, a Milano, per aver rubato uno zaino a bordo di un treno Frecciarossa che conteneva 336.800 euro. L’uomo, inoltre, deve rispondere di possesso e fabbricazione di documenti falsi. Ieri mattina i poliziotti si sono presentati in un albergo in via Lulli dove aveva preso una stanza lo straniero, che risultava irregolare e con precedenti penali. Gli agenti hanno dunque raggiunto la sua stanza, nella quale c’erano alcuni involucri di cellophane e carta alluminio adagiati sulla scrivania. Pensando che potessero nascondere droga i poliziotti hanno perquisito la camera, ma invece di armi e stupefacente hanno trovato lo zaino con il tesoretto. L’algerino ha ammesso di aver rubato il bagaglio nella tratta Reggio Emilia-Milano e la sua versione e’ stata confermata dalle telecamere della stazione di Reggio, grazie alle quali si e’ accertato che era salito sul treno con un unico bagaglio per poi scendere a Milano Rogoredo con un altro zaino. Nel corso degli accertamenti e’ emerso che il documento da lui mostrato in reception era falso.

Continua a leggere

Cronache

Violenza nel carcere di Poggioreale, aggrediti e feriti 4 agenti della penitenziaria

Avatar

Pubblicato

del

“Ancora follia e violenza nel carcere di Poggioreale a Napoli, con quattro appartenenti al Corpo di Polizia Penitenziaria contusi che sono dovuti ricorrere alle cure dei sanitari”. Lo denuncia in un comunicato stampa Emilio Fattorello, segretario nazionale per la Campania del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe. “Questa mattina un detenuto ventenne di origine nigeriana, ha inscenato una manifestazione di protesta in maniera violenta per contestare la convalida di arresto emanata dalla Autorita’ Giudiziaria competente nei suoi confronti – spiega – In quarantena, perche’ nuovo giunto, oltre a devastare la cella nel Reparto Venezia appena ristrutturato, ha poi aggredito il personale della Polizia Penitenziaria, intervenuto per riportarlo alla calma, con inaudita violenza, armatosi del braccio che sosteneva l’apparecchio televisivo alla parete”. “Poggioreale, che continua a superare le 2000 unita’ di ristretti, conferma un esponenziale sovraffollamento che mette in crisi un personale gia’ di per se’ sottorganico, ancora prima della seconda ondata della Pandemia che al momento registra all’interno del Penitenziario Partenopeo una settantina di detenuti positivi e circa trenta poliziotti ed operatori di altro comparto positivi come rilevato dal report della stessa Amministrazione”, aggiunge Fattorello. Solidarieta’ e’ stata espressa da Donato Capece, segretario generale del Sappe.

Continua a leggere

Cronache

Caivano, Parco Verde: controlli straordinari della polizia con denunce, sequestri e arresti

Avatar

Pubblicato

del

Operazione ‘alto impatto’ al Parco verde di Caivano (NAPOLI): identificate 94 persone, di cui 32 con precedenti di polizia, trovata eroina, cocaina ma anche crack e marijuana sul tetto di uno stabile. Il blitz e’ stato messo in atto dagli agenti del Commissariato di Afragola, i militari della Tenenza Carabinieri di Caivano e il personale della Polizia Locale di Caivano, con il supporto degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania, del IV Reparto Mobile e dell’Unita’ Cinofila antidroga dell’Ufficio Prevenzione Generale. Controllati 75 veicoli di cui 5 sottoposti a sequestro amministrativo per mancata copertura assicurativa; contestate 15 violazioni del Codice della Strada per mancata copertura assicurativa, per circolazione con patente scaduta, per guida pericolosa, per mancanza dei documenti di circolazione e per mancata revisione periodica. Ed ancora, i poliziotti, grazie al cane antidroga Dorian, hanno scoperto sul tetto di uno stabile, nascosti dietro ad alcuni materiali abbandonati, 28 grammi di hashish, 88 grammi di marijuana, 43 grammi di crack, 84 grammi di cocaina, 72 grammi di eroina, una radio portatile e 1620 euro. Infine, in seguito ad un controllo in un’abitazione di una coppia in via Circumvallazione Ovest, i poliziotti hanno scoperto 123 bustine contenenti 1,5 Kg circa di marijuana, diverso materiale per il confezionamento della droga e 205 euro.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto