Collegati con noi

Sport

Scudetto, Champions e salvezza: rush finale Serie A

Pubblicato

del

Riflettori puntati sul Napoli, che si gioca molte delle residue chance scudetto lunedi’ nel posticipo con la Roma gasata dal poker rifilato al Bodo. I partenopei sono virtualmente terzi, visto che l’Inter deve recuperare una gara, e non possono piu’ permettersi passi falsi. Inter e Milan anticipano con Spezia e Genoa, poi dovranno concentrarsi sul derby di ritorno di Coppa Italia, che vale la finale. Per il quarto posto Champions la Juve, largamente avanti, secondo Allegri ha bisogno di 10 punti per stare tranquilla. Intanto deve sbarazzarsi di un avversario ondivago come il Bologna, che e’ appena ritornato al successo con i gol di Arnautovic. Per i posti in Europa la Fiorentina prova a sfruttare l’onda lunga del successo sul Napoli (in attesa di provare uno sgambetto complicato, ma non impossibile, mercoledi’ con la Juve in Coppa Italia) giocando in casa col Venezia che, dopo sei ko di fila, e’ sempre piu’ in bilico. Molto piu’ complicato il compito della Lazio che riceve il Toro, reduce dall’avere bloccato il Milan. Ancora peggio sta l’Atalanta in crisi di Gasperini, che vuole evitare il quarto ko di fila ospitando una squadra veloce e propositiva come il Verona di Tudor. Il Sassuolo e’ sempre piu’ convincente: dopo Scamacca, Raspadori e Berardi si affida anche agli estri di Traore’ e sembra in grado di dare un nuovo dispiacere al Cagliari che Mazzarri sta cercando con fatica e alterni risultati di portare in salvo. Dopo quattro sconfitte in cinque gare la Sampdoria ha l’occasione di portarsi a centroclassifica affrontando la Salernitana, che mastica amaro dopo il sorpasso al veleno con la Roma. Poco mordente sembra avere invece Udinese-Empoli: friulani favoriti anche senza Beto, mentre i toscani continuano a cercare invano quella vittoria che manca da 15 turni. La serie A registra con amarezza l’eliminazione dell’Atalanta in Europa League. L’ultima presenza e’ quella della Roma, approdata bene alle semifinali di Conference, ma il bilancio, unito a quello piu’ pesante dell’eliminazione mondiale, disegna uno scenario da incubo. La corsa scudetto e’a vvincente ma non entusiasmante, perche’ le tre protagoniste procedono con andamento lento. Ma stavolta il Napoli non ha scuse: scende in campo a Pasquetta conoscendo il risultato delle milanesi, e non puo’ permettersi un ennesimo stop casalingo. Spalletti ha tutta la rosa a disposizione, tocchera’ a Osimhen suonare la carica. Trovera’ di fronte una Roma galvanizzata dallo show col Bodo, grazie anche alla splendida tripletta di Zaniolo. Tra Spalletti e Mourinho sara’ una lotta serrata: come il portoghese ha bloccato all’andata la striscia di 9 vittorie partenopee, cosi’ il toscano vuole interrompere gli 11 risultati positivi dei giallorossi. Allegri invece si affidera’ al trio Dybala-Vlahovic-Morata per venire a capo della resistenza del Bologna, che gioca nel nome di Mihajlovic. Forse riposera’ Cuadraro, reduce dal rinnovo di contratto. Vlahovic seguira’ con un occhio interessato anche Lazio-Torino visto che Immobile e’ tornato a staccarlo nella classifica marcatori. Il tridente laziale Anderson-Immobile-Zaccagni trovera’ qualche difficolta’ affrontando la difesa granata imperniata su Bremer, mentre in avanti Belotti, supportato da Brekalo e Pobega, cerchera’ un’impresa in grado di impreziosire un campionato in chiaroscuro. La Fiorentina di Italiano sta prendendo gusto coi quartieri alti della classifica: c’e’ una consapevolezza di squadra che prima mancava e che permette di sopperire alla partenza di Vlahovic. Ora che Cabral si sta integrando in serie A i viola vogliono superare il Venezia (vendicando la sconfitta dell’andata) per proseguire il sogno europeo visto che devono recuperare ancora una gara. Rischia di restare fuori invece l’Atalanta che ha perso freschezza, mordente e sicurezza, e non riesce a risalire neanche col recupero di Zapata. Un esame importante sara’ quindi la sfida di lunedi’ col Verona di Simeone, Caprari e Barak, che vuole riprendersi almeno il nono posto dopo il sorpasso del Sassuolo.

Advertisement

Sport

Tennis, Napoli Cup ATP250, torna lo stadio del mare da 4mila posti sul lungomare: uno spettacolo

Pubblicato

del

Sono iniziati i lavori per la costruzione dell’Arena da 4.000 posti sul lungomare di Napoli, in Rotonda Diaz: sarà l’attrazione e il cuore pulsante della Tennis Napoli Cup, torneo Atp250 in programma dal 17 al 23 ottobre (qualificazioni il 15 e il 16 ottobre). Dopo la trasformazione della superficie di tre campi del Tennis Club Napoli, da terra rossa a cemento, è partita l’operazione più importante, con l’allestimento dell’Arena che rappresenta il gioiellino dell’appuntamento mondiale in Villa.

”Nonostante il maltempo di questi giorni che ci sta facendo inevitabilmente soffrire – ha spiegato l’organizzatore Cosimo Napolitano – saremo pronti. Contiamo per mercoledì 12 o giovedì 13 ottobre di effettuare le tanto attese prove tennistiche”. Con la direzione dei lavori affidata all’architetto Diego Marotta, il team di Italstage ha iniziato a montare una parte delle tribune dell’Arena.  I passaggi che seguiranno nei prossimi giorni per l’allestimento del campo centrale in cemento sono tutti importanti e in sequenza: ”Si tratta di passaggi uno successivo all’altro, obbligatori per la perfetta realizzazione del campo – illustra nei particolari Cosimo Napolitano -. Si provvederà a disegnare e gettare il bordo del perimetro del campo, che poi verrà riempito con degli inerti che creeranno la base per stendere la platea di legno, con il tappetino, il cemento e la relativa resina”. L’Arena sarà una struttura ad alta tecnologia, tutto l’impianto perimetrale del campo sarà dotato di tecnologia Led con un backdrop di due metri sul lato corto del campo centrale, come nei grandi tornei dell’ATP Tour. ”Durante il challenger del 2021 a Napoli abbiamo fatto intravedere le novità che metteremo in pratica nell’ATP 250 – ha aggiunto Napolitano -, qualcosa di bello che a Napoli non si è mai visto. Ora le stiamo realizzando tutte, con l’aggiunta di effetti grafici particolari e nuovi, tutto ad altissima tecnologia”.

Continua a leggere

Sport

Tennis: Sonego vince torneo Metz, Bublik sconfitto in due set

Pubblicato

del

 L’azzurro Lorenzo Sonego ha vinto il torneo Atp 250 di Metz, in Francia, battendo in due set in finale il kazako Alexander Bublik, col punteggio di 7-6, 6-2. Per il torinese si trattava della prima finale del 2022, la quinta in carriera, che gli ha consentito di portare a tre i tornei vinti nel circuito, dopo Antalya 2019 e Cagliari 2021.

Continua a leggere

Sport

Tennis: Panatta attacca Tiafoe e Sock, trogloditi contro Federer

Pubblicato

del

Adriano Panatta all’attacco di Frances Tiafoe e Jack Sock: a suo avviso la coppia americana ha mancato gravemente di rispetto a Roger Federer e Rafa Nadal nel doppio di Laver Cup di venerdi’ sera, partita d’addio del campione svizzero. “Ho trovato di cattivo gusto, volgare e villano che quei due americani tiravano a tutta forza in faccia a Federer e Nadal”, ha detto Panatta intervenendo al Festival dello Sport a Trento, “lo fanno solo perche’ non sono capaci di fare altro. Non sanno minimamente cos’e’ il tennis. Nemmeno lo possono capire. Sono dei trogloditi del tennis ma soprattutto due villani nei confronti di due campioni del calibro e dell’educazione di Federer e Nadal. Ho pensato: Dio perche’ non mi dai la possibilita’ di entrare in campo come quando avevao 25 anni…”.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto