Collegati con noi

Cronache

Scontro frontale tra moto dopo il raduno, morti tre motociclisti

Pubblicato

del

Scontro frontale tra motociclette con un pesantissimo bilancio: tre persone sono morte questa mattina sulla Frosinone-Mare, all’altezza della localita’ Frasso, a Terracina, in provincia di Latina. Nello scontro tra due moto sono morte tre persone e nell’impatto cinque sono rimaste ferite, alcune in maniera grave. Secondo una prima ricostruzione l’incidente ha coinvolto un gruppo di centauri, quindici, di una associazione di Priverno (Latina). Uno di loro ha sorpassato e si e’ trovato davanti un’altra moto con due persone a bordo, un uomo e una donna, che sopraggiungeva nell’altra corsia. L’impatto e’ stato violentissimo e ha coinvolto anche gli altri motociclisti. Sul posto oltre alle ambulanze del 118 e’ intervenuta la polizia per la gestione del traffico e per effettuare i rilievi. La terza vittima non e’ stata trovata subito dai soccorritori, era stata infatti sbalzata lontano dal mezzo ed e’ stata trovata solo in un secondo tempo. Purtroppo non e’ stato il solo incidente del week end, caratterizzato da un alto numero di vittime, molte delle quali giovani. In provincia di Nuoro, cosi’, una ragazza di 26 anni e’ morta e una sua coetanea e’ rimasta ferita gravemente in un incidente avvenuto stamani lungo la circonvallazione a Lanusei. La dinamica non e’ ancora stata chiarita: l’utilitaria con a bordo le due ragazze stava percorrendo la circonvallazione quando, ad un tratto, la conducente ha perso il controllo del veicolo, che si e’ ribaltato. A Cerreto Guidi (Firenze), un ragazzo di 21 anni ha perso la vita la scorsa notte nella sua utilitaria: anche in questo caso il giovane, per cause in corso di accertamento, ha perso il controllo del mezzo, che e’ finito contro una pianta. Analoga la dinamica dell’incidente costato la vita ad una donna di 61 anni, nel Padovano: la sua auto e’ uscita di strada ed e’ finita in un canale. Ad Ispica nel Ragusano, la vittima e’ un ciclista di 33 anni: intorno alle 2 di notte e’ stato travolto da un’auto il cui conducente e’ dapprima scappato, ma si e’ poi presentato ai carabinieri, che l’hanno denunciato per omicidio stradale. Tra le vittime del week end anche altri motociclisti e scooteristi: un 51enne e’ finito contro un’auto in provincia di Taranto ed e’ morto sul colpo; un 29enne ha perso la vita nell’Ascolano ed un uomo di 44 anni in provincia di Chieti.

Advertisement

Cronache

Rider picchiato per scooter a Napoli, condannati babyrapinatori

Pubblicato

del

Lo inseguirono e poi lo presero a claci e pugni. Volevano lo scooter che lui usava per consegnare le pizze in giro per la citta’ a Napoli. Quell’azione cosi’ brutale compiuta nella notte tra il 1 e il 2 gennaio scorso in via Calata Capodichino a Capodichino fu ripresa da un passante con lo smartphone. Il video del rider malmenato e poi investito da uno dei rapinatori in sella a un altro scooter fu pubblicato sui social e fece il giro del web in poche ore. Una settimana dopo la gang fu arrestata. Erano tutti giovani, quattro minorenni e due maggiorenni, tutti residenti tra il quartiere di Scampia e il comune dell’hinterland partenopeo di Casoria. Poco prima del ‘colpo’ ai danni del rider 50enne, ex macellaio disoccupato che ‘faticava’ con il mezzo prestattogli dalla figlia, avevano messo a segno un’altra rapina. Sempre con le stesse modalita’. Tre baby rapinatori sono stati condannati a 4 anni e 8 mesi ieri dal giudice del tribunale dei Minori parenopeo; il quarto imputato, che risponde solo di una rapina, ha incassato 3 anni e 4 mesi. Tutti sconteranno la condanna in una comunita’ di recupero in cui erano gia’ dall’arresto. I maggiorenni, Vincenzo Zimbetti e Michele Spinelli, nel luglio scorso sono stati condannati dal gup del tribunale di Napoli Nord, con il rito abbreviato, a 10 anni di reclusione.

Continua a leggere

Cronache

Dentista no vax sospeso esercitava professione, denunciato

Pubblicato

del

Un medico odontoiatra e’ stato denunciato alla procura per esercizio abusivo della professione. Il nucleo carabinieri antisofisticazioni e sanita’ di Ragusa ha effettuato un controllo in uno studio dentistico di Siracusa dove hanno scoperto che l’odontoiatra, sospeso dall’Azienda sanitaria provinciale e dall’Ordine dei medici perche’ non vaccinato, continuava a svolgere la propria attivita’.

Continua a leggere

Cronache

Nove arresti per agguato a due fratelli, arrestato anche un comandante dei vigili urbani

Pubblicato

del

La Polizia sta eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare a carico di 9 presunti capi e affiliati al clan Parisi-Palermiti, ritenuti responsabili, a vario titolo, dell’ omicidio aggravato dal metodo mafioso del 24enne Michele Walter Rafaschieri e del tentato omicidio del fratello Francesco Alessandro Rafaschieri, 34 anni, avvenuti nel quartiere Carbonara il 24 settembre 2018. Tra gli arrestati c’è anche il comandante della Polizia locale di Sammichele di Bari, Domenico D’Arcangelo. Non sarebbe però  coinvolto nel delitto ma avrebbe favorito l’attività di alcuni pregiudicati.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto