Collegati con noi

Esteri

Scomparso da un mese in Brasile,trovato corpo di italiano

Pubblicato

del

E’ un giallo la morte di Marco Bonanomi, 34 anni, residente a Montevecchia (Lecco) trovato privo di vita in un’area boschiva a poca distanza dalla spiaggia brasiliana di Pontal do Sul, nella zona balneare di Parana’. Il 34enne (avrebbe compiuto 35 anni a fine mese), fino a due anni fa dipendente Enel, aveva lasciato l’Italia tre giorni prima di Natale per raggiungere la fidanzata in Brasile. Durante la permanenza e’ sparito – per cause al vaglio della Polizia brasiliana – ed ora e’ stato ritrovato privo di vita e riconosciuto grazie a un tatuaggio. La conferma e’ poi arrivata dal test del Dna. Il sogno di Marco Bonanomi era di costruirsi una famiglia in Brasile e sovente faceva lunghi viaggi. I genitori la madre Giovanna, il padre Giovanni e la sorella Silvia, che vivono a Merate, sono stati informati dai carabinieri e dal Consolato generale del Brasile della morte di Marco e attendono notizie sulle indagini. Il Consolato generale del Brasile ha riferito di un corpo “in avanzato stato di decomposizione” e il Ministero degli Esteri ha gia’ chiesto un’informativa sulla vicenda. A Montevecchia, il paese della Brianza lecchese, dove vivono i parenti, era conosciuto e il sindaco Ivan Pendeggia ha espresso la vicinanza alla famiglia da parte dell’intera comunita’. I suoi viaggi in Brasile, come ricordano alcuni amici, erano molto frequenti e quindi passava inosservata la sua assenza nel paese brianzolo. Anche gli ex dipendenti Enel lo ricordano come “persona solare, sempre disponibile nei turni e in quanto gli veniva chiesto”. Molti gli interrogativi sulla sua morte. La polizia brasiliana sta cercando di far luce sulle cause della morte: perche’ e’ stato trovato solo dopo quattro settimane dalla scomparsa e, soprattutto, perche’ nessuno aveva ne dato notizia per avviare le ricerche sono alcune delle domanda a cui rispondere. La notizia della sua morte e’ arrivata a fine settimana. “Siamo stati contattati sabato dal consolato brasiliano – ha raccontato il sindaco di Merate Massimo Panzeri – che ci avvisava del ritrovamento del cadavere. Abbiamo avviato le verifiche e accertato che la famiglia vive a Merate ma lui era residente a Montevecchia e abbiamo avvisato loro”. I giornali locali brasiliani hanno riportato la notizia del ritrovamento avvenuto venerdi’ scorso di un cadavere senza documenti ma con un tatuaggio sulla schiena a sinistra nascosto in una macchia di vegetazione accanto alla zona di Grajau’, nell’area del Pontal do Parana’. Cadavere in evidente stato di decomposizione, senza documenti ma con un tatuaggio sulla schiena. Ed e’ grazie al tatuaggio che la fidanzata lo avrebbe riconosciuto.

Advertisement
Continua a leggere

Esteri

Appello Usa: americani lascino immediatamente la Russia con ogni mezzo

Pubblicato

del

I cittadini americani sono invitati a “lasciare la Russia immediatamente”, usando “le limitate opzioni” di trasporto commerciale ancora disponibili. Lo si legge nel sito dell’ambasciata Usa a Mosca, citata dalla Tass.

Continua a leggere

Esteri

Afghanistan: accordo tra talebani e Russia su gas e grano

Pubblicato

del

I talebani che hanno sempre combattuto e ucciso russi durante l’occupazione hanno firmato un accordo con la Russia per la fornitura di benzina, diesel, gas e grano all’Afghanistan. Lo ha detto – come riporta l’agenzia Reuters – il ministro afgano del Commercio e dell’Industria ad interim, Haji Nooruddin Azizi. Azizi ha aggiunto che la Russia ha proposto uno sconto sui prezzi medi delle materie prime. L’accordo prevede la fornitura di circa un milione di tonnellate di benzina, un milione di tonnellate di diesel, 500.000 tonnellate di Gpl e due milioni di tonnellate di grano all’anno.

Continua a leggere

Ambiente

Uragano Ian, Cuba senza energia elettrica in tutta l’isola e in Florida 2 milioni di evacuati

Pubblicato

del

L’isola di Cuba e’ senza elettricita’ in tutto il Paese a causa di “un guasto” legato alle condizioni meteorologiche causate dal passaggio dell’Uragano Ian. Lo ha riferito la compagnia Unio’n Ele’ctrica. L’azienda dell’energia elettrica statale ha riferito che il “Sistema elettrico nazionale si trova in una condizione eccezionale, con una produzione di elettricita’ pari a zero (senza servizio elettrico per il Paese)”. “Al momento stiamo lavorando ininterrottamente per ricollegare il sistema, e i lavori continueranno fino a martedi’ notte e mercoledi’ mattina presto”, ha dichiarato La’zaro Guerra, direttore tecnico della societa’. Il Ministero dell’Energia e delle Miniere ha spiegato che il guasto e’ “nei collegamenti occidentali, centrali e orientali” e che “la sua soluzione richiede molta precisione”.

Almeno 1,75 milioni di persone in Florida hanno avuto l’ordine di lasciare le loro abitazioni per l’arrivo dell’uragano Ian nelle prossime ore nella zona di Key West, nel sud, e a Tampa, nell’ovest. Lo ha detto il governatore della Stato Ron DeSantis secondo quanto riportato dalla Cnn. Sono oltre 2,5 milioni le persone alle quali e’ stato comunque consigliato di abbandonare le loro case e cercare un riparo. “Il pericolo e’ reale”, ha insistito DeSantis ribadendo l’appello ai cittadini di seguire le indicazioni. Il capo per la gestione delle emergenze nello Stato, Kevin Guthrie, ha invitato tutti a “muoversi adesso”.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto