Collegati con noi

Cronache

Scassinatori tentano di investire i Falchi della Polizia ma vengono bloccati e arrestati

Avatar

Pubblicato

del

Hanno tentato di speronare le moto dei Falchi della Polizia ed hanno lanciato contro gli agenti borghesi di tutto: cacciavite, arnesi da scasso… È  accaduto a Napoli, in via Ponti Rossi, quando i Falchi della Squadra Mobile, durante un servizio di contrasto ai reati predatori, hanno notato due uomini all’esterno del cancello d’ingresso di un edificio e, insospettiti, li hanno avvicinati mentre questi salivano su un’auto sopraggiunta con una terza persona a bordo.

I tre, per eludere il controllo, dopo aver colpito una delle moto e strattonato un agente, si sono allontanati velocemente; durante l’inseguimento, avvenuto su una strada impervia e poco illuminata, hanno tentato di speronare le moto di servizio e lanciato verso i poliziotti una serie di oggetti  fino a quando, in via De Simone, in seguito alla collisione dell’auto con una delle moto, i tre hanno abbandonato la vettura fuggendo verso un dirupo dove sono stati raggiunti e bloccati dopo una colluttazione.
Alesandro Dragutinovic, Obrenovic Dusan, serbi di 45 e 19 anni, e Cristian Barbulovic, italiano di 21 anni, tutti con precedenti di polizia, sono stati arrestati per tentato omicidio, tentata rapina aggravata e lesioni personali.

Advertisement

Cronache

C’è maltempo ma il sindaco di Napoli tiene le scuole aperte

Avatar

Pubblicato

del

Scuole aperte domani (lunedì 28 settembre) a Napoli. Lo rende noto il Comune. “L’Unita’ di crisi del Comune di Napoli ha seguito e monitorato per tutto il pomeriggio, coordinata dal sindaco de Magistris con gli assessori e i Dirigenti competenti, la situazione dell’evolversi delle condizioni meteo in citta’, alla luce del nuovo bollettino di allerta Gialla valido dalle 06:00 di lunedi’ 28 settembre 2020 alle 06:00 martedi’ 29 settembre 2020 con i seguenti fenomeni previsti: precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio o temporale, in attenuazione in serata. Venti occidentali localmente forti con raffiche. Mare agitato, con possibili mareggiate lungo le coste esposte – si legge in una nota – L’Unita’ di crisi, nel rammentare che con la precedente ordinanza di ieri e’ gia’ prevista la chiusura di parchi e cimiteri cittadini per lunedi’ 28 settembre, ha ritenuto di non procedere a proporre alcuna ordinanza per la chiusura delle scuole cittadine di ogni ordine e grado sia pubbliche che private, chiaramente invitando la popolazione tutta ad attenersi alle norme comportamentali di prudenza e cautela previste in caso di avviso di allerta meteo per rischio idrogeologico e raffiche di vento”.

Continua a leggere

Cronache

Trovato il corpo del militare annegato dopo aver salvato due ragazzi

Avatar

Pubblicato

del

E’ stato ritrovato stamani al largo di Milazzo (Me) nello specchio di mare antistante Tono dove si erano concentrate le ricerche, il corpo di Aurelio Visalli, 40 anni, secondo capo della Guardia Costiera di Milazzo, scomparso ieri tra le onde dopo avere salvato un quindicenne che stava annegando. A confermarlo i vigili del fuoco e la Capitaneria di Milazzo.

A ripescare il cadavere è stato l’equipaggio della motovedetta della Capitaneria di porto sulla quale il giovane sottufficiale aveva prestato servizio. Il ritrovamento è avvenuto a nord del punto dove Visalli si era tuffato per effettuare il salvataggio di due ragazzi in difficolta’, ad una cinquantina di metri dalla costa nota come “puntitta”, nella baia del Tono. Nello specchio d’acqua dove si erano intensificate le ricerche aeree, terrestri e marittime, ieri pomeriggio fino a tarda serata. Il corpo dello sfortunato sottufficiale è stato trasportato con la stessa motovedetta fino al porto e da qui trasferito all’obitorio dell’ospedale di Milazzo.

Continua a leggere

Cronache

Maltempo, evacuazioni di famiglie a Sarno dopo alcuni smottamenti

Avatar

Pubblicato

del

Evacuazione per le famiglie che risiedono in una parte del centro storico e in via Bracigliano a Sarno, nel Salernitano. Il provvedimento è stato preso dopo gli smottamenti che hanno portato a valle fango e detriti. Centinaia le persone che dovranno lasciare, a scopo precauzionale, le proprie abitazioni. Il sindaco Giuseppe Canfora ha subito messo in moto la macchina dei soccorsi, coordinata dal Centro Operativo Comunale e che vede in campo forze dell’ordine, protezione civile e polizia locale. L’allarme è scattato dopo i temporali che hanno scaricato sulla provincia di Salerno pioggia a catinelle. La situazione crea proecicpazione perchè un’alluvione a Sarno e Quindici con frane e smottamenti, tra il 5 e il 6 maggio 1998, colpì, causò la morte di 160 persone.

(La foto in evidenza è di Mario Laporta ed è relativa all’alluvione tragica del maggio del 1998)  

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto