Collegati con noi

Uncategorized

Sant’Egidio presenta Dove, è la guida ‘Michelin’ per i poveri

Avatar

Pubblicato

del

Sono 891 i servizi elencati in ‘Dove’, la guida che la Comunità di Sant’Egidio dedica ai più poveri. Mense dove mangiare, dormitori per dormire ma anche informazioni utili per avere accesso alla residenza anagrafica, alla assistenza sanitaria, formazione professionale e lavoro, prestazioni assistenziali e pensionistiche. Oggi e’ stata presentata la ‘Michelin’ per i poveri che vivono nella citta’ di Roma con tutte le indicazioni precise, indirizzi e telefoni, per trovare aiuto in caso di necessita’, dal pasto alla doccia, dal letto alla visita medica, fino alle scuole di italiano. La guida, giunta alla trentesima edizione, e’ composta di 262 pagine ed e’ stampata in 10mila copie e sara’ distribuita alle persone in difficolta’ che vivono nella capitale. E’ pubblicata anche in altre citta’ italiane (Firenze, Genova, Milano, Napoli, Padova), altre citta’ europee e a Buenos Aires.

Advertisement

Cronache

Il grande cuore di Koulibaly e Ghoulam, visita a casa di un anziano malato a Lacco Ameno prima del suo addio

Avatar

Pubblicato

del

Vito qualche giorno fa è venuto a mancare. Era molto anziano ed acciaccato. Per una intera vita aveva lavorato come giardiniere. Aveva sempre sognato di trascorrere qualche ora con un calciatore del Napoli. Vito era un tifosissimo degli azzurri. Non si perdeva una partita. Era la sua gioia il Napoli. Anzi era l’unico legame con una vita normale, perché vita stava male, era a letto per una grave malattia. Ebbene prima di “andarsene”, prima di lasciare questa vita, almeno ha potuto esaudire un sogno. Voleva vedere da vicino un calciatore del Napoli, se ne sono presentati a Lacco Ameno, sull’isola d’Ischia, ben due a casa sua. Qualche settimana fa, infatti, Koulibaly e Ghoulam gli hanno fatto visita a Vito che già non era  più in grado di camminare. I due calciatori azzurri, erano ad Ischia per qualche giorno relax ed Ivan Ciaramaglia, un vicino di casa di Vito, che avrebbe dovuto portare i due campioni azzurri a fare una escursione in motoscafo, ha raccontato del sogno del vecchietto. Ebbene Koulibaly e Ghoulam non  hanno esitato un secondo, prima della gita in barca, una visita di cortesia a casa di Vito. Inutile dire la felicità di Vito per la sorpresa quando ha visto arrivare nella sua stanza da letto i due azzurri. La storia l’ha resa nota quest’uomo, Ivan Ciaramaglia, vicino di casa di Vito sul suo profilo Fb. Non per parlare dei campioni ma per ricordare Vito, questo vecchietto che se n’è andato.

Continua a leggere

Cronache

Dj scomparsa col figlio, la cognata: nessun problema con famiglia

Avatar

Pubblicato

del

“Mia cognata è in stato confusionale e vaga, non e’ stata rapita, non aveva problemi con mio fratello o con qualcuno della famiglia. Secondo noi lei e’ solo spaventata. Non e’ stata molto bene nel periodo dei lockdown, lo so perche’ e’ stata anche a casa mia ed ho visto che era molto spaventata e depressa”. Lo dice Mariella Mondello, cognata di Viviana Parisi, 43 anni, la donna scomparsa con il figlio Gioele da 5 giorni. La cognata insieme a un gruppo di amici e parenti sta cercando la donna nelle vicinanze di Caronia dove ha lasciato l’auto ma anche a Giardini Naxos dove sarebbe stata avvistata negli scorsi giorni . “Lei durante il periodo della massima diffusione del Coronavirus – prosegue la cognata – e’ stata qui da noi. Era terrorizzata per il Covid soprattutto per Gioele. Ha cominciato a pregare, leggeva la bibbia.Ha avuto una sorta di esaurimento come possono testimoniare parenti e vicini ed e’ stata anche portata una volta all’ospedale di Barcellona Pozzo di Gotto.

Era molto instabile, passava da uno stato di euforia alla depressione e temiamo possa avere avuto uno shock dopo l’incidente. Non so perche’ si trovava a Caronia, mi aveva parlato qualche giorno prima della piramide della Luce di Fiumara D’arte di Motta d’affermo, dicendo di volerci andare. Questo posto e’ vicino Caronia, ma non abbiamo avuto riscontro della sua presenza li’. Invece le segnalazioni della sua presenza con il bambino alla villa e al parco giochi che ci sono venute da Giardini Naxos,ci sembrano attendibili. Forse e’ arrivata l’ con un treno o un passaggio. Un ragazzo che ci ha contattato ha detto dei particolari sul taglio dei capelli di mio nipote e sulle sue scarpe che solo chi lo ha visto poteva sapere”. “Hanno affermato – prosegue – anche che erano trasandati e che lei aveva la testa bassa, come se fosse assorta nei suoi pensieri. Siamo fiduciosi di riabbracciarla e voglio dire a mia cognata di tornare, noi l’aspettiamo a braccia aperte e le vogliamo tutti bene, spero sia qui con noi presto, non puo’ vagare a lungo senza soldi”.

Continua a leggere

Uncategorized

Sei donne super-esperte di finanza in aiuto di Papa Francesco

Avatar

Pubblicato

del

Hanno studiato ad Harvard, insegnano nelle piu’ prestigiose universita’ del mondo, siedono nelle stanze dei bottoni di grandi aziende del calibro di Telefonica, Bankia, Hsbc. Oggi Papa Francesco ha chiamato sei donne, laiche, super-esperte di finanza, nel Consiglio per l’Economia vaticano. Prosegue dunque la linea del pontefice che sta affidando i ruoli chiave della Santa Sede sempre piu’ ai laici, e alle donne. Sono recenti anche le nomine di due manager ai ruoli operativi sia dell’Apsa, la ‘cassaforte’ vaticana, che alla Segreteria per l’Economia, di fatto uno die principali ‘ministeri’ vaticani. Oltre ad alcuni cardinali e vescovi entrano dunque nel Consiglio che si occupa degli affari economici della Santa Sede: Charlotte Kreuter-Kirchhof, Eva Castillo Sanz, Leslie Jane Ferrar, Marija Kolak, Maria Concepcion Osakar Garaicoechea, e Ruth Maria Kelly. L’unica nomina maschile tra gli esperti laici e’ quella dell’italiano Alberto Minali con esperienze nel mondo delle assicurazioni, da Generali a Cattolica. Il Consiglio e’ composto di quindici membri, otto dei quali sono scelti tra cardinali e vescovi, in modo da rispecchiare l’universalita’ della Chiesa, e sette sono appunti esperti di varie nazionalita’, con competenze finanziarie e riconosciuta professionalita’. In questa compagine le donne saranno ora in stragrande maggioranza (sei a uno). D’altronde, in uno dei viaggi papali, quello a Ginevra nel 2018, conversando con i giornalisti, il pontefice aveva detto, scherzando ma forse non troppo, che avrebbe voluto alla guida dello Ior, la banca vaticana, Christine Lagarde. Al Consiglio per l’Economia resta come coordinatore il cardinale Reinhard Marx, arcivescovo di Monaco e Frisinga. Rimane come membro anche il cardinale Wilfrid Foix Napier, arcivescovo di Durban, fino al compimento degli 80 anni.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto