Collegati con noi

Corona Virus

Ryanair vince la disputa su aiuti Covid a Condor

Avatar

Pubblicato

del

Tre a tre, palla al centro. Ryanair vince un’altra battaglia nella guerra legale con Bruxelles sugli aiuti di Stato concessi dai governi europei alle compagnie aeree rivali e riporta la sfida in pareggio. Dopo i casi KLM e Tap, per la terza volta di fila in meno di un mese il Tribunale Ue dà ragione alla low cost irlandese invalidando la decisione dell’Antitrust Ue di approvare due prestiti da 550 milioni di euro in totale della Germania a sostegno della compagnia charter Condor per i danni subiti a causa delle restrizioni dovute al Covid-19. I giudici constatano “un’insufficienza di motivazione” nel via libera di Bruxelles e osservano che i funzionari europei non hanno affatto chiarito le ragioni e “il nesso di causalita’ diretto” che li hanno portati a includere, nel calcolo dei danni ammessi per gli indennizzi, i costi legati al protrarsi del periodo di insolvenza di Condor. Che versava gia’ in condizioni di difficolta’ prima dello scoppio della pandemia a causa del crack della casa madre Thomas Cook. Salvata una prima volta da Berlino con 380 milioni di euro nel settembre 2019, la compagnia si era vista approvare dall’Ue i nuovi aiuti allo sfumare del salvataggio, dato ormai per imminente nell’aprile 2020, per mano della polacca LOT. Una decisione impugnata da Ryanair, secondo la quale il governo tedesco non avrebbe dovuto usare i ristori Covid per tappare le annose falle di Condor. Anche perche’, sostiene il vettore di Dublino, “se l’Europa deve uscire da questa crisi con un mercato unico funzionante, la Commissione deve opporsi ai governi nazionali e smettere di convalidare aiuti di Stato discriminatori a compagnie aeree nazionali inefficienti”. L’Antitrust Ue dovra’ ora rivedere la sua decisione, anche se gli effetti dell’annullamento, tra i quali il recupero dell’aiuto, sono per ora sospesi a causa del difficile contesto socio-economico. Archiviata un’altra battaglia, la guerra e’ comunque destinata a protrarsi. Il caso tedesco e’ soltanto uno dei sedici ricorsi promossi da Ryanair contro tutte le decisioni analoghe prese dalla Ue sugli aiuti Covid alle compagnie aeree. Inclusi quelli per Alitalia. Finora la low-cost non ha avuto successo sui sussidi di Svezia e Danimarca a SAS, della Finlandia per Finnair e della Francia ad Air France, ma oltre a Condor ha vinto sull’olandese KLM e la portoghese Tap.

Advertisement

Corona Virus

Covid, Campania in zona bianca: alcuni bar si autoregolamentano

Avatar

Pubblicato

del

La Campania entra in zona bianca, le regole del divertimento notturno cambiano ufficialmente dalla mezzanotte di oggi con la cancellazione del coprifuoco: ma tra gli operatori della movida napoletana c’e’ chi esorta comunque a forme di prudenza. “Da oggi abbiamo maggiore liberta’ – spiega Aldo Maccarone, presidente dell’associazione Chiaia Night che raggruppa i ‘baretti’ di due luoghi simbolo della movida napoletana – soprattutto ci siamo liberati dall’ansia di chiudere a un orario preciso, ma abbiamo anche una coscienza della categoria che ci spinge verso un’autoregolamentazione, come avvenuto a via Aniello Falcone, dove tutti i locali, tranne uno, hanno deciso che chiuderanno all’una dal lunedi’ al mercoledi’ e alle due gli altri giorni. E’ un segnale che lanciamo, per dire ai giovani di divertirsi ma che il covid esiste ancora”. L’arrivo della zona bianca e’ stato celebrato abusivamente la scorsa notte, con 24 ore di anticipo, da alcuni locali di Chiaia con una sorta di “notte bianca” che pero’ non ha avuto successo e da cui Chiaia Night ha subito preso le distanze: “Ci rendiamo conto che c’e’ tanta voglia di un ritorno alla normalita’, ma siamo consapevoli che ci deve essere anche tanta prudenza. Questo e’ un invito che rivolgiamo anche alla clientela, massima responsabilita’ e continuare a rispettare le normative anti-Covid”.

Continua a leggere

Corona Virus

Covid, Campania: leggero calo dell’incidenza, 3 morti e 82 positivi

Avatar

Pubblicato

del

 Sono 82 i nuovi positivi al Covid in Campania su 6.545 test molecolari esaminati ieri. Il tasso di incidenza si attesta all’1,25% in calo rispetto all’1,66% precedente. Nel bollettino dell’Unita’ di crisi, aggiornato alla mezzanotte scorsa, si segnalano 3 nuove vittime. I ricoveri ospedalieri segnalano una risalita dei posti letto occupati in terapia intensiva (23, +3 rispetto al giorno prima), quelli nei reparti di degenza sono 287 (-9).

Continua a leggere

Corona Virus

Covid, bollettino del contagio in Italia: 881 positivi, 17 vittime

Avatar

Pubblicato

del

Sono 881 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 1.197. Sono invece 17 le vittime in un giorno, mentre ieri erano state 28.  I casi dall’inizio dell’epidemia sono 4.252.976, i morti 127.270. I dimessi ed i guariti sono invece 4.037.996, con un incremento di 2.304 rispetto a ieri, mentre gli attualmente positivi scendono a 87.710, in calo di 1.440 nelle ultime 24 ore. In isolamento domiciliare ci sono 84.877 persone. La Regione Basilicata, si legge nel bollettino del ministero della Salute, ha comunicato che in seguito a verifica e riallineamento dati nella piattaforma Covid della stessa Regione, oggi si registrano 567 guarigioni totali (delle quali 483 sono relative al periodo antecedente e riferite a soggetti gia’ dichiarati guariti, e 84 si riferiscono a effettive guarigioni di oggi) e 22 decessi a carico di pazienti non residenti, deceduti in strutture ospedaliere della Regione Basilicata.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto