Collegati con noi

In Evidenza

Roma, frenata col Sassuolo: ora la Champions è più lontana

Avatar

Pubblicato

del

Frenata forse decisiva per la Roma nella corsa Champions. Solo un pari stasera nell’anticipo contro il Sassuolo che impedisce ai giallorossi di agganciare l’Atalanta al quarto posto. Tutto rinviato all’ultima giornata ,anche se la situazione sembra compromessa. Ce l’ha messa tutta la Roma e non e’ stata nemmeno fortunata, soprattutto nella ripresa quando ha colpito due legni e nel recupero con Fazio prima si e’ vista annullare un gol per fuorigioco di Dzeko, poi ha mancato la rete decisiva ad una manciata di secondi dal termine. Senza dimenticare gli errori in zona gol di El Sharaawi e Cristante. L’inizio di partita e’ accompagnato dalla protesta dei tifosi romanisti che contestano con striscioni e cori la scelta della societa’ di non rinnovare il contratto a De Rossi. “Lode a te ultimo imperatore” si legge, mentre lo stesso De Rossi, inizialmente in panchina si alza e saluta i propri sostenitori. In curva il mirino dei contestatori e’ rivolto soprattutto a Pallotta: “in 7 anni anni avete distrutto la romanita’..via dalla Roma Pallotta e societa’” e’ il testo di uno degli striscioni, tutti dello stesso tenore.

C’e’ anche un “De Rossi eterno capitano, Pallotta eterno riposo”, dedicato a tutti e due i protagonisti principali della vicenda. Nella Roma Ranieri propone il solito schema con Dzeko unica punta sostengo del quale agiscono Zanioli, Under e El Sahaarawy. In difesa fuori Manolas, Fazio e Juan Jesus sono i centrali, con Florenzi e Kolarov laterali. Sotto una pioggia battente, la prima iniziativa e’ della Roma con Under che al 7′ impegna Consigli con un destro preciso. Gira palla il Sassuolo nel tentativo di trovare i varchi. Djuricic e’ il centravanti di manovra, con il rientrante Berardi e Boga sugli esterni. Fuori nel Sassuolo Magnani, Peluso e Sensi. La squadra di De Zerbi prova a replicare all’11’ con una azione manovrata che porta al tiro Berardi la cui conclusione viene deviata in angolo. Gioco interrotto due volte per lancio di fumogeni dalla curva dei tifosi romanisti verso l’area del Sassuolo. Al 38′ azione personale di Kolarov: il suo rasoterra sul primo palo non viene trattenuta da Consigli che regala l’angolo Ripartenza della Roma al 40′ avviata da Zaniolo con Magnanelli che si prende un giallo per aver fermato in modo scorretto Florenzi lanciato a rete. Sulla conseguente punizione il tiro di Kolarov viene intercettato dalla barriera. Poco dopo Sassuolo vicino al gol: colpo di tacco di Berardi che lancia Lirola sulla destra: assist a centro area, libera con affanno la difesa della Roma Altro pericolo per giallorossi prima dell’intervallo con il diagonale di Djuricic deviato in angolo di piede da Mirante. La ripresa comincia sempre nel segno del Sassuolo: al 2′ palla di Boga che taglia l’area romanista, Berardi non arriva i tempo per la deviazione in rete. Passano i minuti e’ sempre Sassuolo con Locatelli e Duncan che spaventano Mirante con due conclusioni di poco imprecise. Clamorosa invece e’ l’occasione al 12′ capitata a El Shaarawy che nel cuore dell’area piccola manca la mira. Insiste la Roma con Dzeko che al 15′ pizzica il palo alla sinistra di Consigli. Lo stesso portiere si supera poco dopo sul colpo di testa ravvicinato con Cristante. Alle mezz’ora sul cross basso di El Sharaawy, pasticcia in ripiegamento difensivo il Sassuolo, la palla carambola sul palo e salva i neroverdi. Brividi nel recupero quando al 48′ viene annullata la rete di Fazio per fuori gioco di Dzeko. E ancora Fazio ad una manciata di secondi dalla fine calcia sopra la traversa da posizione ravvicinata.

Advertisement

Cronache

Scorta tolta e restituita al capitano Ultimo, il Tar: scelta immotivata e frettolosa

Avatar

Pubblicato

del

“Siamo orgogliosi del fatto che il Tar del Lazio abbia accolto la nostra tesi difensiva: secondo i giudici, infatti, la decisione della revoca della misura di protezione personale avrebbe dovuto essere adottata sulla base di una valutazione approfondita e specifica in ordine alla situazione di rischio in cui versa tuttora Ultimo. Viceversa, la revoca e’ stata frettolosa e non motivata in modo approfondito ed ha esposto il colonnello Sergio De Caprio a gravi rischi che fortunatamente i magistrati amministrativi hanno scongiurato, prima in sede cautelare con l’ordinanza di sospensiva ed ora definitivamente nel merito con la sentenza”. Lo afferma in una nota il difensore del Capitano Ultimo, l’avvocato Antonino Galletti, commentando la decisione del Tar Lazio.

Continua a leggere

In Evidenza

Al Gemelli i bimbi malati di tumore vanno a scuola di cucina da Heinz Beck

Avatar

Pubblicato

del

Arrivano padelle e pentole al reparto di oncologia pediatrica. Il laboratorio di cucina “Special cook”, infatti, apre al Policlinico universitario Agostino Gemelli di Roma per tutti i piccoli ospiti malati di tumore. Domani alle 16 ad accendere i fornelli sara’ lo chef stellato Heinz Beck. L’unita’ operativa di oncologia pediatrica del Gemelli ha gia’ realizzato in passato alcuni laboratori di cucina in reparto. Questa iniziativa viene potenziata grazie alla collaborazione con Officine Buone, un’organizzazione di volontariato promotrice di un progetto che porta la dinamica del talent di cucina negli ospedali, con una funzione di intrattenimento ma anche di educazione alla buona alimentazione. Le donazioni ricevute, che hanno permesso il nuovo laboratorio e l’acquisto della cucina professionale, sono state realizzate in memoria dello chef Alessandro Narducci (morto un anno fa per un incidente stradale e che, tra l’altro, lavorava proprio da Beck). “Il paziente oncologico in particolare – spiega Antonio Ruggiero, direttore dell’oncologia pediatrica del Gemelli – deve affrontare problemi nutrizionali di diversa natura nel corso della malattia che, oltre a definire una progressiva perdita di peso, possono essere un limite per le cure terapeutiche”. Bambini e ragazzi ricoverati parteciperanno alla realizzazione delle ricette, attivandosi creativamente nella preparazione del piatto. Questo laboratorio potra’ fornire anche consigli pratici e utili per affrontare gli eventuali problemi alimentari legati alla malattia, all’alterazione del gusto e a migliorare la qualita’ di vita durante l’ospedalizzazione.

Continua a leggere

Cronache

Spaccio di cocaina nel rione dei poverelli, una intera famiglia arrestata

Avatar

Pubblicato

del

Tre arresti eseguiti dal Commissariato di Pubblica Sicurezza di Torre Annunziata a conclusione di una  complessa attività d’indagine volta al contrasto del fenomeno dello spaccio di “cocaina”. Gli arrestati sono:

•             Rita FERRAIUOLO di anni 37;

•             Andrea EVACUO di anni 40;

•             Pasquale EVACUO di anni 23;

Sono ritenuti responsabili in concorso tra loro del reato di cui all’art. 73 del D.P.R. 309/90 aggravato ex 112 c.p. per essersi avvalsi di persone  minori di anni 18 e di un  minore non imputabile di anni 10.

Nel corso della perquisizione operata durante l’arresto di Rita Ferraiuolo, all’interno del palazzo sito al Parco Poverelli, ove insisteva l’attiva piazza di spaccio, in una fessura è stato rinvenuto un involucro contenente circa 20 grammi di cocaina, e si è proceduto al sequestro della sostanza a carico d’ignoti, mentre la Ferraiuolo Rita è stata accompagnata in ufficio e poi ristretta presso la Casa Circondariale Femminile in Pozzuoli.

Contestualmente, si è eseguita la medesima misura nei confronti di Andrea Evacuo e Pasquale Evacuo, rispettivamente marito e figlio della Ferraiuolo, questi ultimi già ristretti presso la Casa Circondariale di Poggioreale di Napoli.

Tutti i soggetti coinvolti nella vicenda annoverano precedenti per recidive violazioni della disciplina sugli stupefacenti.  

L’attività di indagine, svolta dal 13.01.2018 con condotta perdurante sino al 24.09.2018, e con ulteriori successivi riscontri anche nei mesi scorsi, ha consentito di accertare che al primo piano di una delle palazzine dell’agglomerato conosciuto  come “ Palazzine dei Poverelli “, era stata allestita una piazza di spaccio di sostanze stupefacenti che faceva capo alla famiglia Evacuo/Ferraiuolo.

Continua a leggere

In rilievo