Collegati con noi

Sport

Ora pure il furto in auto di Zielinsky ma Ancelotti prova a restituire serenità alla squadra

Avatar

Pubblicato

del

Prima le attenzioni alla villetta di Allan a Pozzuoli, ora l’auto di Zielinski. La tensione nell’ambiente del calcio a Napoli resta alle stelle. Ed è quasi certo che dietro questo momento c’è un regista o una regia multipla.  Domenica “i soliti i(gn)oti hanno danneggiato l’auto del centrocampista polacco, portando via lo stereo e il navigatore satellitare, dopo avere infranto il finestrino dal lato passeggero. Ad accorgersi dell’effrazione è stata la moglie del calciatore, Laura, che era uscita con la macchina, una Smart, per andare a passeggio col cane della coppia sulla spiaggia di Varcaturo, poco distante dalla loro dimora. Al termine della passeggiata – tornando verso l’auto – l’amara sorpresa per la signora che, impaurita, è stata raggiunta dal marito. Il clima resta tesissimo in un ambiente in cui alla ribellione, vista dai tifosi come un tradimento alla maglia, si aggiungono i pessimi risultati che per gli azzurri parlano di tre punti nelle ultime tre gare di campionato. La sosta per le nazionali arriva quasi a fagiolo. Far calare le luci può significare anche far tornare la tranquillità. Poi si riparte con due match importanti: la sfida di Milano con i rossoneri e quella di Champions  col Liverpool. Il rapporto tra il tecnico e De Laurentiis è buono. I risultati e il gioco degli azzurri però è pessimo. Prima di partire per Los Angeles il patron ha sentito il tecnico per sottolineare la necessità della ripartenza. Il futuro a lunga scadenza è invece quello di una rivoluzione che sembra coinvolgere sempre più calciatori: Mertens e Callejon partiranno di sicuro, con la chance di poter lasciare Napoli già a gennaio perchè così il club monetizzerebbe visto che a giugno andrebbero via gratis. Ma anche i rinnovi diventano complicati. Zielinski  ha il contratto fino al 2021 ma aveva una trattaativa in corso da mesi che ora potrebbe incagliarsi. Domani il Napoli torna al lavoro con Ancelotti. Tanti i nazionali assenti ma anche la possibilità di cominciare a lavorare con Manolas, Allan e Ghoulam, che stanno recuperando dagli infortuni, e con Callejon e LLorente, non convocati dalla Spagna.

Advertisement

Napoli

Regista nel Napoli di Gattuso, Allan dedica versi in napoletano alla moglie Thais in partenza per il Brasile

Marina Delfi

Pubblicato

del

Messi i malumori alle spalle, congelato (per ora) il problem della multa societaria, adesso Allan è al centro del progetto di Gattuso, proprio al centro inteso come centrale nella linea di centrocampo a tre voluta dal nuovo tecnico del Napoli. Ma oltre alle partite al centro dei pensieri del forte giocatore brasiliano c’è sua moglie Thais che sta per dargli il terzo figlio: ha scelto di farlo nascere in Brasile dove si è avviata in attesa del marito che partirà dopo le prossime due partite di campionato e dove trascorreranno insieme il Natale. Allan, innamorato di Napoli, ha voluto regalare alla moglie questi versi in napoletano su Instagram:

“Tu si’ a ricchezza mi chiù assai e tutte e diamant Pcchè si nun esistesse to giur te  ‘nventass”

Non è perfetto il napoletano ma è un gesto d’amore verso Thais e verso Napoli.

 

Continua a leggere

In Evidenza

Francesca Schiavone: “Ho combattuto e vinto contro il canco”

Marina Delfi

Pubblicato

del

“Adesso vi racconto gli ultimi 7 mesi della mia vita”: Francesca Schiavone racconta su Instagram di aver battuto il cancro e di essere, ora, felice. Una confessione choc quella della ex campionessa apparsa dopo mesi di silenzio, i mesi in cui combatteva contro la sua malattia, la vittoria. Si quella vittoria alla quale ci aveva abituato sui campi da tennis, e che ora in questa circostanza ha reso la forte ex tennista felice.

 

La diagnosi di tumore maligno, la chemioterapia,  senza mai arrendersi come spiega in questo video ma lei, la leonessa sul campo da tennis, è riuscita a non farsi abbattere ed ha sconfitto l’avversario più tosto.

 

Continua a leggere

Sport

Il presidente della Sampdoria Ferrero squalificato 4 mesi per irregolarità sui pagamenti per il centro sportivo di Bogliasco

Avatar

Pubblicato

del

Con il provvedimento pubblicato  sul sito della Federazione Italiana Gioco Calcio, comunicato numero 175/AA, il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero è stato sanzionato con 4 mesi di inibizione per irregolarità sui pagamenti dei lavori di ristrutturazione del  centro sportivo Mugnaini, a Bogliasco. Stessa sanzione alla figlia Vanessa Ferrero che nel 2015/2016, periodo a cui si riferisce la vicenda, era rappresentante legale della società Vici e consigliere d’amministrazione della Samp; comminati anche 15 mila euro di multa al club doriano.

Ferrero, questa l’accusa avrebbe “in concorso con Ferrero Vanessa e con soggetti non appartenenti all’Ordinamento federale, corrisposto alla società VICI srl, riconducibile al Gruppo Ferrero e di cui era Amministratore Unico la Signora Vanessa Ferrero, la somma complessiva di euro 1.159.000,00, a fronte di fatture per operazioni inesistenti, emesse per la presunta pianificazione e realizzazione del centro sportivo “Gloriano Mugnaini” sito in Bogliasco…”.

 

Continua a leggere

In rilievo