Collegati con noi

In Evidenza

Murales contro Draghi: Di Maio attacca, Conte minimizza

Pubblicato

del

Un murales riporta a galla con prepotenza le tensioni fra Giuseppe Conte e Luigi Di Maio. Occasione dello scontro, un graffito che raffigura Mario Draghi con le sembianze di una lupa tenuta al guinzaglio dal presidente degli Stati Uniti, Joe Biden. Una lettura dei rapporti di forza al tempo della guerra in Ucraina che, con un post sui social, e’ stata fatta propria dal tesoriere del M5s, il deputato Claudio Cominardi, gia’ vicino a Beppe Grillo e adesso in squadra con Conte. Il messaggio e’ chiaro ed e’ un’aperta critica al premier. “Quell’immagine e’ inaccettabile – ha tuonato Di Maio – ne prendo totalmente le distanze. Noi come forza politica sosteniamo il governo, sosteniamo il presidente del consiglio. Spero che il movimento prenda le distanze il prima possibile”. Ma Conte non lo fa. “Si tratta di graffiti – ha smorzato – Non gli diamo importanza”. Lo scontro al vertice e’ tornato alla luce nel giorno in cui l’eurodeputato Dino Giarrusso ha comunicato l’uscita dal Movimento. La partita fra Conte e Di Maio si gioca sul ruolo dei Cinque Stelle nella maggioranza e riflette quella fra governisti e no. Nel M5s, le critiche all’azione dell’esecutivo non mancano, come non manca chi coltiva la tentazione di staccare la spina. Non a caso, quando Di Maio ha parlato del rischio di una Papeete 2, qualcuno ha pensato che pensasse a Conte. Ma l’ex premier ha smentito: “Non scherziamo. Perche’ dovrebbe riferirsi al M5S?”. Conte ha sempre confermato il sostegno a Draghi, ma da tempo gioca il ruolo della spina del fianco, non risparmiando cariche piu’ o meno dure: dalla richiesta di un dibattito in Parlamento con Draghi sull’Ucraina, magari con un voto sull’ipotesi di fermare l’invio di armi, al mancato “si'” in consiglio dei ministri al decreto Aiuti, perche’ prevede l’inceneritore a Roma. “E’ questo il problema, il governo ascolti la prima forza di maggioranza su temi che riguardano i cittadini”, ha scandito Riccardo Ricciardi, vicepresidente del M5s, dopo aver elencato i distinguo, scandendoli con una serie di “il Movimento non lo puo’ accettare” e di “non puo’ star zitto”. Un atteggiamento mal digerito dal ministro degli Esteri. Il murales postato dal tesoriere Cinque Stelle e’ stato solo un inciampo. L’innesco. A dare voce all’ala pro Di Maio e’ stato il deputato Cinque Stelle, Stefano Battelli, caustico con Conte: “Che quello postato dal tesoriere sia un murales lo vedo anche io. Non derubricherei l’episodio, come ha fatto il presidente Giuseppe Conte. Voglio prenderne nettamente le distanze, difendendo il nostro governo”. C’e’ poi chi ha letto una nota polemica su Di Maio anche nella parole di Conte sul piano di Pace del ministro per l’Ucraina: “Gli sforzi per la pace non vanno fatti solo di domenica, non va fatto un tentativo e poi si continua a fare la guerra”, ha detto il presidente Cinque Stelle. Ma chi ha parlato con lui nelle ultime ore ha negato decisamente: nessuna critica, solo la ripetizione di un concetto caro a Conte: “Serve un negoziato che ponga fine a questa guerra”. Anche il segretario Pd, Enrico Letta, di solito indulgente nei confronti dell’alleato, ha usato toni duri sulla vicenda del murales: “Particolarmente sgradevole. Fuori luogo e sgradevole”. Meno drastico Dario Franceschini: “Mi preoccupano le posizioni surreali e un po’ sbagliate” nei cinque stelle, “ma non mi preoccupa la tenuta del governo”. Il ministro della Cultura ha avuto parole di apprezzamento per Conte: “Sta portando i 5 Stelle verso un percorso riformista”. Nel bailamme provocato dal murales, ha fatto meno rumore l’uscita della ex iena, Dino Giarrusso, che ha annunciato la nascita di una nuova forza politica: “il MoVimento ha perso i suoi ideali”, le motivazioni. Almeno su questo, Di Maio e Conte sono apparsi in sintonia: “Se qualcuno non e’ d’accordo puo’ restare nel movimento e portare avanti le sue idee”, ha detto il ministro degli Esteri. “Giarrusso deve lasciare anche l’incarico di europarlamentare”, ha intimato Conte. Poi, la coda velenosa: “Mi ha sempre chiesto poltrone, non ho mai avvertito un dissenso politico”. Ma Giarrusso gia’ pensa a querelare.

Advertisement
Continua a leggere

Cronache

Casamicciola, recuperati anche i corpi di una bimba e di una donna anziana

Pubblicato

del

Frana a Ischia. Sale a tre il bilancio delle vittime. È stata recuperata  una bambina di 5-6 anni: aveva addosso il pigiamino rosa. È stata ritrovata in via Celario. E’ stata recuperata la salma di una terza vittima dell’alluvione sempre nella zona di via Celario. I soccorritori che da alcune ore scavano a mano hanno rinvenuto il cadavere di una donna anziana, di cui al momento non è possibile determinare l’identità. Come per le altre due vittime, la salma sarà portata presso l’obitorio dell’ospedale Rizzoli. Almeno 10 i dispersi.  È stato disposto lo stato di emergenza. Il ministro Musumeci annuncia che la presidente del Consiglio Giorgia Meloni sarà a Ischia prima possibile. Si cercano gli altri dispersi ma si fa anche il conto delle case distrutte dall’ondata di fango. Sono 167 gli sfollati.

Continua a leggere

Esteri

Traffico di organi, bambini rapiti in Sudafrica

Pubblicato

del

“Ogni 5 ore scompare un bambino in Sudafrica”. A riportare il drammatico dato e’ Missing Children South Africa che cita le statistiche della polizia sudafricana riferite pero’ al 2013. Lo riferisce l’agenzia Fides. Ma secondo l’organizzazione sudafricana “i rapimenti sono aumentati drasticamente negli ultimi mesi ed e’ motivo di grande preoccupazione”. Missing Children South Africa aggiunge che “ci occupiamo di diversi tipi di rapimenti. Abbiamo rapimenti a scopo di riscatto, rapimenti per ottenere organi per la medicina tradizionale, e traffico di esseri umani, per sfruttamento lavorativo o sessuale”. Le statistiche dell’organizzazione indicano che almeno il 77% dei bambini scomparsi viene ritrovato, ma questo lascia il 23% dei minori scomparsi forse per sempre. “L’ultimo dato noto e’ quello del 2013, quindi e’ molto difficile sapere realmente quale sia la situazione, ma noi come organizzazione vediamo un aumento dei casi ogni anno. Specialmente quest’anno, e’ veramente pazzesco il numero di casi che sono segnalati alla nostra organizzazione” afferma Bianca van Aswegen, coordinatrice di Missing Children South Africa, che sottolinea che c’e’ stato un aumento dei rapimenti a scopo di estorsione e della tratta di esseri umani dalla fine del lockdown per contenere il Covid-19 nel 2020.

“La tratta di esseri umani e’ decisamente aumentata nel nostro Paese, specialmente durante il Covid-19, a causa del fatto che le persone sono alla disperazione, molti cittadini hanno perso il lavoro mentre altri lavorano da casa”. Le attivita’ online sono un altro pericolo perche’ afferma van Aswegen a causa del lockdown “i bambini sono stati online di piu’ sui social media; e sono proprie queste piattaforme ad essere usate dalle organizzazioni criminali per adescare i bambini e attirare le persone in attivita’ illegali come il traffico di droga”. Il tasso di disoccupazione in Sudafrica e’ attualmente al 35,3% in un paese con una popolazione di oltre 60 milioni. La pandemia di Covid-19 ha contribuito all’aumento della disoccupazione, poiche’ circa 2 milioni di persone hanno perso il lavoro nei due anni trascorsi da marzo 2020 a causa dei rigidi lockdown. Per cercare di sopravvivere, diverse persone sono tentate dalle attivita’ criminali, con alcune di loro che aiutano i trafficanti di esseri umani, oppure nell’illusione di ottenere facilmente ricchezze, facendo ricorso pratiche “magiche”, che prevedono la mutilazione e l’uccisione di bambini e adolescenti.

Continua a leggere

Esteri

Corea Nord, Kim: avremo forza nucleare più potente al mondo

Pubblicato

del

La Corea del Nord, dotata di armi nucleari, intende avere “la forza strategica più potente del mondo”, ha affermato il suo leader Kim Jong-un in occasione di una cerimonia celebrativa del lancio di un nuovo missile intercontinentale, durante la quale la sua giovane figlia è apparso in pubblico per la seconda volta. Kim ha premiato con una massiccia serie di promozioni i militari e gli scienziati coinvolti nello sviluppo del nuovo Hwasong-17, soprannominato dagli analisti militari il ‘missile mostruoso’, in grado di raggiungere gli Stati Uniti continentali. Questo missile balistico intercontinentale (icbm) è stato testato il 18 novembre, cadendo nelle acque al largo del Giappone.

L’Hwasong-17 è “l’arma strategica più forte del mondo” e costituisce “un magnifico balzo in avanti nello sviluppo della tecnologia per montare testate nucleari sui missili balistici”, ha affermato entusiasta il leader, citato oggi dall’agenzia di stampa ufficiale nordcoreana Kcna. Gli scienziati, i soldati i dirigenti di questo programma hanno contribuito all'”obiettivo di costruire l’arma più forte del mondo”.

Il leader ha sottolineato che lo scopo dello sviluppo di una forza nucleare è “proteggere in modo affidabile la dignità e la sovranità dello stato e del popolo”. È “la causa rivoluzionaria più grande e più importante, e il suo obiettivo finale è possedere la forza strategica più forte del mondo, la forza assoluta che non ha eguali nel secolo”, ha proclamato Kim. Il quotidiano ufficiale Rodong Simun ha pubblicato oggi una decina di foto che mostrano il leader nordcoreano in posa in compagnia di centinaia di civili e soldati durante la cerimonia, accompagnato dalla “sua amata figlia”. L’esistenza di quest’ultima è stata rivelata per la prima volta la scorsa settimana, quando i media locali hanno pubblicato le foto di lei che assisteva con suo padre, mano nella mano, al lancio dell’Hwasong-17.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto