Collegati con noi

Corona Virus

Morti per Covid in una Rsa torinese,indagate 3 suore

Avatar

Pubblicato

del

covid

I primi sospetti sono venuti agli abitanti della zona, per il via vai di auto delle pompe funebri: a dispetto delle rassicurazioni, c’era un focolaio di Covid nella Rsa Casa San Giuseppe di Grugliasco gestita dalle suore vincenziane, tre delle quali ora sono indagate per epidemia colposa e omicidio colposo, a nove mesi dagli esposti del sindaco della citta’ alle porte di Torino e dei parenti degli ospiti. Fra marzo e aprile si sono registrati 40 decessi nella storica struttura, dove nel 1867 si stanziarono le suore della Compagnia delle Figlie della Carita’ di San Vincenzo de’ Paoli – chiamate ‘suore cappellone’ per il copricapo bianco a cornetta indossato fino agli anni ’60 – rendendo poi la Casa un ricovero per gli anziani del paese. Il 13 marzo era emersa la positivita’ di un’operatrice sanitaria, ma i tamponi sono stati disposti per tutti solo dal 2 aprile. L’inchiesta del pm Vincenzo Pacileo si e’ concentrata su nove morti, i casi in cui e’ stato possibile verificare la presenza del Covid, e su una quarantina di contagi tra gli anziani e gli operatori della struttura. Dalla consulenza chiesta dal pm Pacileo e’ risultato che nella Rsa il documento di valutazione dei rischi, il Dvr, non era aggiornato (come invece era d’obbligo) e quando e’ stato fatto non e’ avvenuto in maniera adeguata. Inoltre e’ emersa una carenza di dispositivi di sicurezza personale come le mascherine. Le tre suore indagate sono la legale rappresentante, la direttrice delle struttura (privata e accreditata con il Servizio sanitario nazionale) e la direttrice sanitaria della Rsa, in pratica le figure a cui spettano gli obblighi di vigilanza e prevenzione. A giugno c’era stata anche una protesta da parte dei parenti delle vittime davanti ai cancelli dell’ospizio, che si e’ rivelato particolarmente vulnerabile all’epidemia, come tanti altri in Italia. E’ successo anche in una casa di riposo di Grottaferrata, alle porte di Roma, dove i tamponi del 14 gennaio hanno fatto emergere un focolaio con circa quaranta positivi (una decina gli operatori, fra cui cinque suore) e quattro decessi. La struttura e’ stata isolata, cosi’ come il Seminario diocesano di Sanremo, dove 7 delle 18 persone che ci vivono sono positive. Come se non bastasse il Covid, nella Rsa La Villa di Varazze la Guardia di finanza di Savona ha arrestato tre operatrici socio sanitarie di 48, 58 e 64 anni, finite ai domiciliari con l’accusa di violenza e maltrattamenti nei confronti di piu’ ospiti della struttura. Come spiegano gli inquirenti, le indagini, durate alcuni mesi, hanno documentato bruschi strattonamenti delle operatrici nei confronti dei pazienti durante le operazioni di pulizia personale, fino ad arrivare agli schiaffi, con insulti, minacce (anche di legarli al letto e percuoterli o di lasciarli senza pasto) e imprecazioni, nonostante grida di dolore, pianti e implorazioni delle vittime. In questo scenario, i sindacati dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil chiedono di fare presto sulla vaccinazione degli anziani perche’ ogni minuto perso ha una conseguenza “drammatica e diretta in termini di vite umane, in particolare nella categoria anagrafica degli over 60, dove da inizio pandemia si concentra il 95,6% dei decessi”.

Advertisement

Corona Virus

Covid, bollettino del contagio in Italia: oltre 24 mila positivi e 297 morti, superati i 3 milioni casi

Avatar

Pubblicato

del

In Italia sono stati superati i 3 milioni di casi di coronavirus accertati da inizio epidemia, oltre un anno fa, secondo i dati del ministero della Salute. Oggi infatti i contagi sono 24.036, portando il totale a 3.023.129.  Ad oggi in Italia, secondo i dati del ministero della Salute, ci sono 456.470 attualmente positivi, in aumento di 10.031 rispetto alla giornata di ieri. I guariti e i dimessi dall’inizio dell’emergenza sono invece 2.467.388, con un incremento di 13.682 nelle ultime 24 ore. Sono 297 le vittime per Covid in Italia nelle ultime 24 ore, a fronte delle 339 di ieri. Secondo i dati del ministero della salute, dall’inizio dell’emergenza sono morte 99.271 persone. Sono 378.463 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 339.635. Il tasso di positivita’ e’ del 6,3%, in calo di 0.4 rispetto al 6,7% di ieri. Sono 2.525 i pazienti in terapia intensiva per il Covid-19 in Italia, 50 in piu’ rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri in rianimazione, secondo i dati del ministero della Salute, sono 222 (ieri erano 232). Nei reparti ordinari ci sono invece 20.374 persone, in aumento di 217 unita’ rispetto a ieri.

Continua a leggere

Corona Virus

Rt puntuale sopra 1 in 10 regioni, Lombardia di nuovo messa male

Avatar

Pubblicato

del

Sei Regioni (Abruzzo, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia-Giulia, Lombardia e Marche) hanno un livello di rischio alto secondo il DM del 30 Aprile 2020. Sono 14 (contro 10 della settimana precedente) le Regioni/PPAA con una classificazione di rischio moderato (di cui nove ad alta probabilita’ di progressione a rischio alto nelle prossime settimane) e solo una (Sardegna) con rischio basso (contro sei della settimana precedente). Dieci Regioni/PPAA hanno un Rt puntuale maggiore di 1 di cui una (Molise) ha un Rt con il limite inferiore superiore a 1,25, compatibile con uno scenario di tipo 3. Delle altre nove, sei hanno un Rt nel limite inferiore compatibile con uno scenario di tipo 2. Le altre Regioni/PPAA hanno un Rt compatibile con uno scenario di tipo uno. La Lombardia presenta un Rt di 1.13 contro lo 0.82 dello scorso monitoraggio. Scende l’Rt puntuale in Abruzzo: da 1.13 dello scorso rapporto a 0.96 del nuovo monitoraggio settimanale.

Ecco il quadro regione per regione degli Rt puntuali come indicato nella bozza dell’ultimo monitoraggio Iss-ministero della Salute (dati al 3 marzo 2021 relativi alla settimana 22-28 febbraio) : REGIONE RT PUNTUALE

  1. Abruzzo 0.96
  2. Basilicata 1.16
  3. Calabria 0.81
  4. Campania 0.96
  5. E-R 1.13
  6. FVG 0.92
  7. Lazio 0.98
  8. Liguria 0.96
  9. Lombardia 1.13
  10. Marche 1.08
  11. Molise 1.66
  12. Piemonte 1.15
  13. PA Bolzano 0.75
  14. PA Trento 1.1
  15. Puglia 0.93
  16. Sardegna 0.67
  17. Sicilia 0.79
  18. Toscana 1.18
  19. Umbria 0.79
  20. Valle d’Aosta 1.21
  21. Veneto 1.08.

Continua a leggere

Corona Virus

Covid, in Campania 2.842 positivi e 13 morti: la curva del contagio all’11,22%

Avatar

Pubblicato

del

Resta alta ma stabile la curva dei contagi in Campania. Secondo i dati dell’Unita’ di crisi della Regione Campania sono 2.842 (di cui 341 casi identificati da test antigenici rapidi) i casi positivi nelle ultime 24 ore su 25.327 tamponi eseguiti. Il tasso di incidenza e’ pari a 11,22%, ieri era 11,58%. Tredici i decessi e 577 le persone guarite. Restano invariati a 140 i posti letto occupati in terapia intensiva; un posto; in piu’ in degenza ordinaria con 1358 posti letto.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto