Collegati con noi

Napoli

Lo sport come arte della vita: una giornata particolare al liceo Morante di Scampia

Avatar

Pubblicato

del

Una giornata che rimarrà impressa per sempre nella mente degli studenti del Liceo Statale Elsa Morante di Scampia a Napoli. Beclay Agency con il giornalista Igino Camerota promuove – grazie alla disponibilità della Dirigente Scolastica Giuseppina Marzocchella  – una rassegna di incontri volti a trasmettere l’importanza dello sport come fonte di benessere e di valori. Duecento ragazzi, sono accorsi nell’aula magna dell’Istituto per vivere uno di quegli incontri piacevoli, utili, formativi, che trasmettono l’importanza dell’impegno e del sacrificio ma anche il diritto di sognare.

Perché il confronto con chi magari lo sport l’ha vissuto a pieno titolo può fornire qualche strumento in più per capire come realizzare quel sogno. Istituzioni, educatori, giornalisti, atleti, hanno il dovere in questa società di mettere a disposizione la loro esperienza, affinché quei giovani ci credano e possano costruire il loro futuro. Sport come arte della vita: fare squadra, perseguire le proprie passioni, non mollare davanti alle avversità, può donare una tale forza da riuscire persino a cambiare, quando serve, in positivo, il senso di marcia del proprio percorso.

Lo testimonia chi conosce alla perfezione il territorio come Antonio Piccolo, Presidente della Scuola Calcio Arci Scampia che ha dichiarato: “Viviamo in un quartiere straordinario, pieno di valori e colmo di eccellenze”. E ancora il drammaturgo Gianni Vastarella ex studente del Liceo Morante che riconosce alla sua scuola il merito di aver offerto grandi opportunità ai suoi alunni tanto è vero che molti di loro oggi perseguono una carriera di tutto rispetto nel proprio ambito.
Significativo l’intervento di Giuliana Tambaro, Vicepresidente della FIGC Campania, donna di grande personalità, voce femminile che si fa ascoltare in un contesto popolato prevalentemente da uomini:” Cari ragazzi, uniti si arriva lontano. Sarà inevitabile dover affrontare momenti difficili, perciò fronteggiate le difficoltà con grinta: non arrendetevi mai”.

A seguire due volti molto noti al pubblico. Silver Mele, giornalista elegante e preparato della TV (Canale 8 e Dazn), sportivo e grande comunicatore: “ Vi parlo come quotidianamente faccio con le mie figlie:  lo sport è vita, educazione, rispetto dei valori, delle regole , di se stessi e degli altri. Nello sport si vince e si perde ma se si da tutto, anche l’anima, inseguendo i propri sogni si è vinto a prescindere”.

A chiusura, l’ex giocatore della serie A, Gaetano De Rosa, colui che ha calcato palcoscenici importanti, di cui conosce virtù ma anche ostacoli da evitare: “Nella vita ho superato momenti duri: la famiglia, la religione, lo sport e i suoi valori sono stati indispensabili per risalire la china”.

Direttore Tecnico della Scuola Calcio Real Casarea di Casalnuovo, coach degli Under 17, De Rosa può dare utili consigli sull’utilità di implementare una classe dedicata interamente allo sport in una scuola superiore dal momento che è protagonista dal 2015 con il suo Club  del progetto “College” che prevede tre sezioni “Calcio” all’interno dell’Istituto Superiore Statale Archimede di Ponticelli. E’ ciò che succederà il prossimo anno scolastico anche al Liceo Elsa Morante: gli studenti oltre a trattare le materie inerenti al loro percorso di studio, analizzeranno anche l’industria calcio per allenare il cosiddetto piano “b” e avere dunque una opportunità in più per il loro futuro professionale.

Advertisement

Napoli

Paola Di Benedetto vince il GF Vip e finisce sul presepe di Di Virgilio. Il premio da 100 mila euro alla Protezione Civile

Avatar

Pubblicato

del

Ha vinto a sorpresa Paola Di Benedetto: l’ex Madre Natura di Ciao Darwin ha sbaragliato tutti i concorrenti e si è aggiudicata l’edizione del Grande Fratello Vip appena conclusa. Giusto  l’omaggio di Genny  Di Virgilio, giovane e smart artigiano napoletano del presepe di San Gregorio Armeno che le ha dedicato una statuetta soprattutto perché la bella Paola, fidanzatissima con Federico Rossi, ha annunciato di voler dare tutto il premio -100mila euro – alla Protezione civile, impegnata nell’emergenza coronavirus.

   

Continua a leggere

In Evidenza

Luna piena e vicinissima alla Terra, splende la “Superluna” rosa

Avatar

Pubblicato

del

Lunapiena e  perigeo (il punto più vicino alla Terra dell’orbita lunare) coincidono e danno luogo al fenomeno della “Superluna” rosa, il più spettacolare previsto per il 2020. Battezzata ‘pink moon’ non per il colore che avrà, ma perchè così veniva chiamata dai nativi americani, che avevano nomi diversi per ogni mese. Il 7 e l’8 aprile infatti il nostro satellite si avvicinerà fino a 356.907 km, il che lo farà apparire più grande e brillante specie quando è vicino all’orizzonte – un effetto ottico condiviso peraltro con il sole al momento dell’alba o del tramonto. In realtà – come rivela una qualsiasi fotografia – le dimensioni reali rimangono invariate ma l’occhio umano tende a sovrastimarle per un effetto di prospettiva: staasera dovrebbe appire il 38% più grande del normale. È invece una coincidenza astronomica il fatto che il sole e la Luna abbiano effettivamente lo stesso diametro apparente quando osservati dalla terra. Il fenomeno della “Superluna” è relativamente frequente: sulle 12 o 13 lune piene dell’anno tre o quattro coincidono o sono molto vicine al perigeo; tuttavia non sempre l’effetto è osservabile a tutte le latitudini.

Continua a leggere

Napoli

Coronavirus, de Magistris: Conte cancelli il debito dei Comuni

Avatar

Pubblicato

del

“Conte ora giustamente si sta accorgendo di quanto asfissianti siano i vincoli dell’Europa. Noi dal basso, interpretando i bisogni dei nostri cittadini, sono anni che diciamo che con questi vincoli, con il debito pesante e con lacci e lacciuoli non si va avanti. Si deve cancellare il debito dei Comuni”. Cosi’ Luigi de Magistris, sindaco di Napoli, intervenuto a Kiss Kiss Italia. il primo cittadino ha espresso la necessita’ “di una risposta immediata. In questa circostanza il tempo e’ fattore determinante perche’ i Comuni sono i baluardi della tenuta democratica del Paese e sono rimasti a mani nude”. Per quanto riguarda la citta’ di Napoli, de Magistris ha spiegato: “Trovo assurdo non cancellare un debito che risale al terremoto del 1980 e all’emergenza rifiuti che noi abbiamo eliminato e che pesa ancora sulla vita dei napoletani. Se non lo si cancella come ripartiamo? A Conte chiediamo coraggio, di fare cose dalla portata eccezionale dando cosi’ un segnale di fare cose concrete e costringere l’Europa a intervenire che e’ quello che noi facciamo dal basso perche’ se oggi dovessimo amministrare Napoli con l’idea della burocrazia, del vincolo finanziario e del Patto di stabilita’ saremmo gia’ finiti e alla fine di questa emergenza conteremmo, tenendomi equilibrato, il 70 per cento delle aziende fallite e centinaia di migliaia di disoccupati”. La Giunta de Magistris nei giorni scorsi ha deliberato la cancellazione di tutti i tributi e imposte per il 2020 per le attivita’ commerciali e produttive. “Noi lanciamo il cuore oltre l’ostacolo e in questo modo salviamo la citta’ ma e’ chiaro che se il Governo ci abbandona e l’Europa abbandona l’Italia allora nulla ha piu’ senso e ci sara’ il tracollo sociale ed economico”.

Continua a leggere

In rilievo