Collegati con noi

Spettacoli

Lo sfogo di Britney Spears, lascio il palcoscenico

Pubblicato

del

“I quit”. E’ una Britney Spears frustrata, arrabbiata e delusa quella che si sfoga su Instagram e annuncia ai suoi fan che non si esibira’ piu’ sul palcoscenico fino a quando suo padre avra’ il controllo sulla sua vita. La rabbia della star travolge tutti: il padre-padrone che la controlla da 13 anni, la sorella che canta le sue canzoni alle premiazioni e tutte le persone a lei vicine che “non si sono mai fatte vedere” e che ora per “salvare la faccia” le mostrano sostegno nella sua battaglia contro il papa’. “Il mio cosiddetto sistema di supporto mi ha ferito profondamente”, ha scritto sui social. “Non mi piace che mia sorella si presenti a una premiazione e canti le mie canzoni”, ha aggiunto riferendosi a Jamie Lynn Spears, che finora e’ rimasta per lo piu’ in silenzio sulla situazione di Britney. “Non mi esibiro’ su nessun palco con mio padre che controlla quello che posso indossare, dire, fare o pensare. L’ho fatto per 13 anni. Preferisco condividere video dal mio salotto che su un palco a Las Vegas”, si e’ sfogata la popstar con i suoi fan su Instagram, ai quali ha confessato di aver “dovuto pregare” affinche’ le facessero inserire nei suoi spettacoli nuove canzoni. Britney quindi ha attaccato il controllo del padre-padrone. “Ha ucciso i miei sogni. L’unica cosa che ho ora e’ la speranza, e la speranza e’ difficile da uccidere”, ha aggiunto. E la star spera proprio nella svolta dopo i recenti segnali positivi. Il giudice Brend Penny le ha infatti concesso per la prima volta di nominare un suo legale e Britney ha scelto Mathew Rosengart, un ex procuratore che ha difeso i diritti di star come Sean Penn e Keanu Reeves e che ha preso il posto di Samuel Ingham III, il legale assegnato 13 anni fa a Britney dalla corte che di fatto ha assecondato piu’ i voleri del “padre-padrone” Jamie Spears che quelli della sua cliente. Un avvicendamento significativo che lascia sperare Britney. La ‘conservatorship’ a cui e’ sottoposta e’ infatti un istituto che di fatto rende chi ne e’ soggetto incapace di intendere e di volere. Il fatto che abbia potuto scegliere un legale e’ quindi un passo significativo. Cosi’ come lo sono le sue due apparizioni in tribunale per chiedere che il padre, al quale vuole fare causa, venga rimosso. La battaglia e’ ancora lunga: una nuova udienza e’ fissata per la fine di settembre e Britney, forte dell’appoggio dei suoi fan e del movimento #FreeBritney, spera sia quella liberatoria, quella in grado di mettere un punto e farle voltare pagina, aprendo un nuovo capitolo della sua vita personale e della sua carriera.

Advertisement

In Evidenza

Morto il comico Bruno Arena, dei Fichi d’India

Pubblicato

del

Mondo dello spettacolo in lutto. E’ morto a 65 anni Bruno Arena, il comico del duo Fichi d’India. La notizia e’ stata data dal figlio Gianluca su Instagram: “Non ero pronto, ma tanto non lo sarei mai stato. Buon viaggio papa’… lasci un vuoto immenso”. A ricordare l’attore anche Paolo Belli che ha pubblicato una loro foto insieme: “R.I.P. grande amico mio”. Arena, nel 2013 era stato colpito da un aneurisma che ne aveva compromesso le capacita’ motorie. Si era avvicinato al mondo dello spettacolo negli anni Ottanta. La svolta dopo l’incontro con Max Cavallari, con il quale fondo’ i Fichi d’India, presenza costante a Zelig.

Continua a leggere

Spettacoli

Torna Striscia la notizia, tapiro gigante al Pd

Pubblicato

del

“Un Tapiro d’oro gigante al Pd dopo il flop elettorale. Enrico Lucci in prima fila a festeggiare il successo di Fratelli d’Italia, sfoggiando la t-shirt ‘Giorgia sono tuo’. E le ‘esclusive’ dichiarazioni di Ilary Blasi (versione deepfake)”. Sono alcune delle novita’ in onda il 27 settembre, nella prima puntata di Striscia la notizia – la voce dell’intransigenza (Canale 5, 20.35). Il tg satirico di Antonio Ricci, edizione numero 35, riparte con la coppia Alessandro Siani e Luca Argentero, al debutto dietro al bancone, e due nuovissime Veline, la mora Cosmary Fasanelli e la bionda Anastasia Ronca. Confermata la squadra di inviati e le storiche rubriche. New entry i Sansoni, i fratelli siciliani Fabrizio e Federico Sansone, che si occuperanno a modo loro del caro bollette. E al team di giovanissimi esperti di ‘Ambiente Ciovani’ si aggiunge Federico Tomasi, 12 anni, il piu’ giovane alpinista della storia a conquistare la vetta del Cervino. Nuova anche la sigla di chiusura, ‘Non ci sta!’. “C’e’ la necessita’ di porre qualche paletto di fronte alla dilagante ipocrisia di quelli che abusano nel giustificare ogni sconcezza dicendo: va beh, ci sta. Ci sta!”, spiega Ricci. “Noi non ci stiamo! Citando Vasco Rossi: c’e’ chi dice no! Ci prendiamo ancora quest’impegno con passione, ma sempre senza il ditino alzato e con tanta, tanta ironia”. “Con Striscia la notizia – dice Giancarlo Scheri, direttore di Canale 5 – Ricci ha segnato indelebilmente la storia della tv italiana. In questi anni campagne condotte senza alcun tabu’, inviati all’opera per smascherare abusi e soprusi, parodie esilaranti e inchieste senza sconti per nessuno, hanno costantemente raccolto l’interesse del pubblico e dei media. E quest’anno, alla 35/a edizione, Striscia torna con un’altra novita’: la coppia Alessandro Siani con il debuttante Luca Argentero, e le Veline esordienti, Cosmary Fasanelli e Anastasia Ronca. Dietro il successo, la geniale mente di Ricci, l’ineguagliabile squadra di autori e il formidabile team produttivo di uno show davvero unico nel suo genere. Un programma prezioso che illumina l’access prime time di Canale 5, per il quale ringraziamo – con intransigenza (cit.) – la grande e amata famiglia di Striscia”.

Continua a leggere

Spettacoli

I 50 anni di Gwyneth Paltrow: mi accetto come sono

Pubblicato

del

A 40 anni era nella disperazione, a 50 si sente davvero bene. Un’altra star di Hollywood arriva al traguardo del mezzo secolo: si tratta di Gwyneth Paltrow, che il 27 settembre spegnera’ le candeline felice di essere cosi’ com’e’ e accettando tutti gli effetti che l’invecchiamento comporta. E lo dice forte e chiaro in un post su Instagram in cui si mostra in piena forma mentre salta in bikini. ‘Riflessioni su una tappa fondamentale’, si legge nella didascalia dello scatto. Segue poi una sorta di saggio in cui riflette sulla sua condizione fisica e mentale alla soglia dei 50 anni. Racconta di non avere stranamente alcuna percezione del tempo che e’ passato, anche se il suo corpo e’ meno ‘eterno’. “Il mio corpo – spiega – e’ una cartina della prova di tutti questi giorni… Una raccolta dei segni e irregolarita’ che fanno orecchie ai capitoli. Cicatrici dalle scottature da forno, un dito frantumato nel vetro di una finestra tanto tempo fa, la nascita di un figlio. Capelli bianchi e piccole rughe”. L’attrice, nel 1999 premio Oscar e Golden Globe come migliore attrice per il film ‘Shakespeare in Love’, continua poi spiegando che fa il possibile per essere in buona salute e per avere la longevita’, per prevenire il rilassamento muscolare e le ossa che si indeboliscono. “Ho un mantra – dice – inserisco in quei pensieri pericolosi che cercano di mandarmi fuori strada: Lo accetto”. Sottolinea che accetta i segni e il cedimento della pelle, le rughe, il suo corpo e lascia perdere il bisogno di essere perfetta, di sembrare perfetta, di sfidare la gravita’, la logica, l’umanita’. “Accetto la mia umanita’”, afferma. Per Gwyneth Paltrow si tratta di un cambiamento di vedute completamente diverso da quando compi’ 40 anni. Intervistata lo scorso luglio da Willie Geist di ‘Sunday TODAY’ in onda su Nbc, l’attrice ha confessato di essere spaventata e ansiosa all’idea, soprattutto per la cultura dell’immagine in cui era cresciuta. Ora invece vede il traguardo dei 50 come uno straordinario ‘aggiornamento di software’. “Non ritornerei mai ai miei venti o trent’anni – ha detto a People -. Mi conosco, mi piaccio come sono e sono grata per la saggezza che e’ venuta con l’eta’”. Figlia d’arte, suo padre era il regista Bruce Paltrow, la madre l’attrice Blythe Danner, Gwyneth Paltrow ha esordito sullo schermo a soli diciannove anni in ‘Shout’ (1991) al fianco di John Travolta. Nella sua carriera ha interpretato ruoli diversi da ‘Sliding doors’ al ‘Talento di Mr Ripley’, da ‘Amore a prima svista’ ai ‘Tenenbaum’, da ‘Possession’ a ‘Proof’, per cui ha vinto un secondo Golden Globe, da ‘Iron man’ alla saga degli Avengers. Oltre al cinema, tra il 2010 e il 2011 si e’ regalata anche una parentesi sul piccolo schermo, partecipando come guest star ad alcuni episodi della serie televisiva della Fox ‘Glee’, in cui interpretava la supplente Holly Holliday, ruolo che le avrebbe fatto vincere anche un premio Emmy. Nel 2008 ha lanciato il brand di benessere ‘Goop’. L’attrice ha due figli, Apple, 18 anni e Moses, 16 anni, avuti dall’ex marito Chris Martin, leader dei Coldplay. Nel 2018 ha sposato il produttore Brad Falchuk, conosciuto nel 2010 sul set della serie Glee.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto