Collegati con noi

Spettacoli

Le pagelle della serata finale: vince il festival delle baracconate Achille Lauro, Amadeus e Fiorello sono i due mattatori della kermesse canora

Avatar

Pubblicato

del

Le pagelle della serata finale del festival di Sanremo riassumano anche i voti a quelli che sono stati i protagonisti della kermesse canora. Nel bene e nel male.

AMADEUS – L’anno prossimo ci sarà? Non lo sappiamo ancora. Certo Amadeus è un bravo presentatore ed ha organizzato assieme ai suoi amici un grande Festival. VOTO: 8

FIORELLO: Amico del conduttore e suo badante, libero battitore e re del cazzeggio in libertà. È lui il mattatore assoluto del Festival. VOTO: 10

MARA VENIER – Spontanea e genuina come sempre. Riesce a sbagliare anche il nome di Ghali che chiama Ghavi. Toglie le scarpe per scendere la scalinata nemica dei tacchi. Presenza dovuta la sua per il passaggio di consegne tra il festival e Domenica In. VOTO: 7

DILETTA LEOTTA – L’idea di partenza era buona: portare tante donne e tante storie diverse all’Ariston. Il risultato in alcuni casi e’ stato eccellente, in qualche altro decisamente meno. Diletta rientra nella seconda categoria. Quale doveva essere il suo messaggio? VOTO: 4

SABRINA SALERNO – Tuffo, tra il trash e l’amarcord, negli anni Ottanta. Sabrina, all’estero da anni, ha promesso di tornare a cantare anche in Italia. Promessa o minaccia? VOTO: 6

TIZIANO FERRO – Occasione persa. Gia’ detto, ma ci ripetiamo. Tiziano in cinque sere non e’ riuscito a lasciare il segno. Peccato. VOTO: 6.5

BIAGIO ANTONACCI – Momento karaoke affidato a lui, superospite della finale. Fa cantare l’Ariston con un medley dei suoi successi e Ti sapro’ aspettare, il nuovo singolo. VOTO: 7

AFFAIRE BUGO-MORGAN – Giornata movimentata dalla squalifica della coppia, per l’abbandono durante l’esibizione di ieri. Bugo ha lasciato il palco per le modifiche al testo effettuate da Morgan per punirlo – secondo l’ex Bluvertigo – della pessima performance nella serata cover. Morgan regala sempre emozioni. VOTO: 4

LE BARACCONATE DI ACHILLE LAURO – Quattro giorni di stupore, di inventiva, di giochi, di provocazioni, di baraccone, di imitazioni sul filo della provocazione, di presunti riferimenti letterari e musicali che non sono mai banali ma sempre discutibili se messi in bocca a Lauro che persino nel nome non è originale. Una cosa è certa. Chi lo gestisce, chi lo uso e chi lo fa parlare o gli mette addosso vestiti di scena è gente di primissimo ordine. VOTO: da 0 a 10

Advertisement

Spettacoli

Muore a 107 anni Giuseppe Aldo Rossi, fu l’autore del Tenente Sheridan

Avatar

Pubblicato

del

Fra televisione e radio ha all’attivo oltre 150 programmi fra i quali spiccano le serie tv dedicate al Tenente Sheridan dalla Rai fra il 1959 ed il 1967, firmate insieme a Mario Casacci e Alberto Ciambricco, interpretate da Ubaldo Lay: a pochi giorni dal compimento dei 107 anni e’ morto il professor Giuseppe Aldo Rossi. Nato a Roma nel 1913, tre lauree e una carriera di insegnante all’universita’ e nelle scuole superiori, autore radiotelevisivo, scrisse per la Rai vari programmi tra cui la serie di “Giallo Club” e del “Tenente Sheridan” che ebbero grande successo negli anni ’60.

Linguista ed enigmista classico, e’ autore del “Dizionario Enciclopedico di Enigmistica e Ludolinguistica” edito da Zanichelli. Innamorato di Roma e’ stato anche un affermato poeta romanesco tanto da aver tradotto e pubblicato in vernacolo le “Odi di Orazio”. Un altro suo grande amore era quello per la Roma di cui e’ stato per piu’ di cinquant’anni socio vitalizio. Ricordava sempre quando, nell’immediato dopoguerra, si recava allo stadio insieme all’allor giovane ingegner Dino Viola o quando a scuola era professore dell’alunno Franco Sensi. Quello che per lui e’ sempre stato un grande vanto era raccontare quando assistette allo stadio nel 1927 alla prima partita Roma-Livorno facendo a piedi piu’ di tre chilometri per raggiungere da San Giovanni il Motovelodromo Appio. Tra le sue pubblicazioni va ricordata “Le parole, vita, morte e miracoli” edita da Mondadori.

Continua a leggere

Napoli

Paola Di Benedetto vince il GF Vip e finisce sul presepe di Di Virgilio. Il premio da 100 mila euro alla Protezione Civile

Avatar

Pubblicato

del

Ha vinto a sorpresa Paola Di Benedetto: l’ex Madre Natura di Ciao Darwin ha sbaragliato tutti i concorrenti e si è aggiudicata l’edizione del Grande Fratello Vip appena conclusa. Giusto  l’omaggio di Genny  Di Virgilio, giovane e smart artigiano napoletano del presepe di San Gregorio Armeno che le ha dedicato una statuetta soprattutto perché la bella Paola, fidanzatissima con Federico Rossi, ha annunciato di voler dare tutto il premio -100mila euro – alla Protezione civile, impegnata nell’emergenza coronavirus.

   

Continua a leggere

Spettacoli

Da Faithfull a Sepulveda il virus tra le star cultura: alcuni morti, altri guariti dal Covid – 19

Avatar

Pubblicato

del

La cantautrice inglese Marianne Faithfull e’ in ordine di tempo l’ultima celebrita’ del mondo dello spettacolo contagiata da coronavirus. Faithfull, 73 anni, icona degli anni ’60 della swinging London dei Rolling Stones, con un passato problematico di dipendenza da droghe e’ risultata positiva e ricoverata in un ospedale di Londra. Il 1 aprile e’morto, dopo aver contratto il covid 19 il grande jazzista Ellis Marsalis, 85 anni, uno dei principali pianisti di modern jazz e storia della musica di New Orleans. Sta ora a casa in quarantena, dopo essere stato ricoverato in ospedale in Messico dopo la scoperta della positivita’ la star della musica lirica, il tenore spagnolo Placido Domingo, 79 anni. Morto a 81 anni invece, per complicazioni Terrence McNally, un gigante del teatro americano. A casa a Los Angeles, dopo due settimane di quarantena in Australia l’attore premio Oscar Tom Hanks, trovato positivo insieme a sua moglie, l’attrice e cantante Rita Wilson. Ancora ricoverato (dopo la smentita della moglie sulla gravita’ delle sue condizioni, lo scrittore cileno Luis Sepulveda, in ospedale da settimane in Spagna, dove vive da anni. Positivo, e in auto isolamento, l’attore inglese Idris Elba. Positivi anche l’attore Kristofer Hivju del Trono di Spade e Itziar Ituno (La Casa di Carta) e anche Harvey Weinstein, l’ormai ex produttore cinematografico condannato a 23 anni di carcere per reati a sfondo sessuale. Ricoverato a Berlino e in terapia intensiva Till Lindemann, cantante e leader del gruppo metal tedesco Rammstein. In Italia qualche giorno fa, il 3 aprile e’ morto il big delle calzature Sergio Rossi. Uscito invece dall’ospedale Mauriziano di Torino dove era ricoverato dal 16 marzo (e dove ha perso la mamma Felicita) Piero Chiambretti. Dopo due settimane allo Spallanzani di Roma dopo essere stata contagiata in tournee’ e’ uscita negativa anche l’attrice Giuliana De Sio. Morta invece a 89 anni, nell’ospedale di Segovia, l’attrice Lucia Bose’, amata da Visconti e Antonioni, ex Miss Italia, da tempo trasferita in Spagna.

Continua a leggere

In rilievo