Collegati con noi

Spettacoli

Le nuove serie della tv: la moda, i supereroi, i polizieschi del 2021

Avatar

Pubblicato

del

La moda. Quella italiana che ha fatto scuola nel mondo. La racconta Made in Italy, una serie tv tutta italiana che narra la nascita della grande Moda Italiana nella Milano degli anni 70. Così non poteva iniziare meglio questo 2021: la serie segue le vicende di Irene (Greta Ferro), una giovane giornalista che lavora per la rivista di moda ‘Appeal’ e che grazie al suo impegno sembra destinata ad arrivare lontano.
Nel cast compaiono nomi di di tutto rispetto, si va da Raoul Bova, nei panni di un giovane Giorgio Armani, a Marco Bocci fino a Margherita Buy.


Tutti gli abiti e i gioielli della serie sono rigorosamente originali. Un obiettivo reso possibile grazie alla generosità della maison Armani, che ha aperto le porte dei suoi archivi storici.
Non ci resta che aspettare il 13 gennaio per poterla vedere su Canale5 oppure in streaming su Amazon ‘prime video’.

Ecco altre serie da vedere in questo inizio anno: per tutti i fan dei supereroi Marvel, ci sarà Wanda Vision. Una serie di 9 episodi che vedremo dal 15 gennaio su Disney+, dedicata a Wanda Maximoff e Visione. I due personaggi si ritrovano in una specie di “mondo alternativo” dove conducono una vita “normale” in un quartiere americano di periferia. Qualcosa di strano sta per accadere…

Su Netflix potremo invece gustarci Lupin, una Serie TV del genere Poliziesco, Drammatico, di 10 episodi con protagonista Omar Sy. La vita dell’ adolescente Assane Diop è stata sconvolta dalla drammatica morte del padre, accusato di un crimine che non ha commesso. Venticinque anni dopo Assane, cercherà di vendicare il padre traendo ispirazione dal romanzo “Arsenio Lupin, il ladro gentiluomo”.
La stagione sarà divisa in due parti, ciascuna composta da 5 episodi: la prima è stata distribuita l’8 gennaio 2021.

Advertisement

In Evidenza

Dries Mertens talent scout, dopo Andrea Sannino scopre l’X Factor del cantautore Mario Martorelli

Valeria Grasso

Pubblicato

del

A casa sua ha appeso al muro una maglia con il numero 14, quella di Dries Mertens: Mario Martorelli, 31 anni, di professione commercialista ma musicista per passione ha destato l’attenzione di Mertens che qualche giorno fa ha condiviso la sua ultima canzone ‘Cambiare’ sulle ‘stories’ di Instagram. Era già successo con Andrea Sannino: il calciatore belga, per i tifosi Ciro, ‘naturalizzato’ napoletano, era sul lettino del massaggiatore e sentiva “abbracciame” e la cantava: l’inizio di un successo enorme per il giovane cantautore napoletano. Manco a dirlo: Andrea e Mario, Sannino e Martorelli, sono inguaribili tifosi azzurri. Come Mertens ha la passione per le canzoni napoletane.

Mario Martorelli si dedica alla musica da 15 anni e suonava in giro con la sua cover band ‘Join Bro’, quando il covid ancora lo permetteva. È ad una festa che ha conosciuto un po’ di tempo fa, l’attaccante azzurro e subito è nata una grande amicizia con il giocatore che si diverte come lui a cantare quando non è impegnato con la squadra. Il giovane chitarrista descrive Mertens come una persona molto generosa, gentile con tutti, un vero amico, sempre pronto a dare una mano.
Il sogno nel cassetto di Martorelli è avere un futuro come artista e da pochi giorni è uscito appunto il suo inedito ‘Cambiare’ , scritto da lui: un pezzo profondo e significativo che ha dedicato a Lorenzo Lanzillo, il suo migliore amico scomparso a soli 24 anni nel 2016.

Continua a leggere

Spettacoli

“Mina Settembre”, la nuova fiction Rai sarà girata tra le meraviglie di Napoli

Avatar

Pubblicato

del

Il Lungomare di Napoli con l’imponente Castel dell’Ovo, i quartieri del centro storico con il Rione Sanita’, la Galleria Borbonica, il porto di Mergellina, il Centro Direzionale, gli antichi edifici universitari: il fascino dei luoghi di Napoli diventa protagonista con le oltre 15 location selezionate con il supporto della Film Commission Regione Campania per “Mina Settembre”, la nuova fiction di Rai1 diretta da Tiziana Aristarco con Serena Rossi, Giuseppe Zeno e Giorgio Pasotti, liberamente tratta dai racconti di Maurizio de Giovanni (editi da Sellerio), una coproduzione Rai Fiction – Italian International Film, prodotta da Fulvio e Paola Lucisano, che andra’ in onda su Rai1 in prima visione domenica 17 e lunedi’ 18 gennaio in prime time, e proseguira’ ogni domenica per un totale di 6 serate (12 episodi). Un lavoro di ricerca della Fondazione campana, presieduta da Titta Fiore e diretta da Maurizio Gemma, nell’individuazione delle ambientazioni e nell’agevolazione logistica ed economica del loro utilizzo. Un viaggio emozionante tra i vicoli del Rione Sanita’ con lo storico Palazzo San Felice, il porticciolo di Mergellina, le passeggiate sul lungomare partenopeo con i suoi scorci unici, Castel dell’Ovo e le spiaggette dei pescatori, l’ottocentesca Galleria Borbonica, viadotto sotterraneo che congiunge Palazzo Reale con Piazza Vittoria, e ancora i grattacieli del Centro Direzionale, le Universita’ Federico II, nella sua maestosa sede centrale di Corso Umberto, e il panorama di Villa Doria D’Angri dell’Universita’ Parthenope sulla collina di Posillipo, il Circolo “Reale Yacht Club Canottieri Savoia A.S.D.” immerso nell’antico Borgo Marinari, insieme con l’Ospedale Ascalesi e la Clinica Mediterranea, la Funicolare di Montesanto, e, per l’uso delle attrezzerie, i locali nell’ex base Nato di Bagnoli. “Mina Settembre”, un dramedy sentimentale che ha per protagonista un’assistente sociale alla continua ricerca di una soluzione ai problemi degli altri e che prova a rimettere in piedi anche la propria vita.

Continua a leggere

In Evidenza

Diletta Leotta e Can Yaman paparazzati assieme: amore o spot pubblicitario?

Avatar

Pubblicato

del

Diletta Leotta stupisce ancora. Non per le sue doti da conduttrice di programmi sportivi ma per la sua esuberanza e le sue amicizie e amori. Diletta è tornata sotto i riflettori perché si è messa con Can Yaman.

Il settimanale “Chi” li ha paparazzati in un hotel romano. Non esattamente un modo per essere discreti. É da un paio di giorni che i due facevano di tutto per essere notati. Persino farsi multare per assembramento. Il nuovo sex symbol turco della tv e dei social e la sexy conduttrice hanno passato cinque giorni rinchiusi in un grande albergo, tra baci ed effusioni.

La conduttrice  ha chiuso  la storia con il pugile Daniele Scardina ed ha raggiunto a Roma l’attore che è arrivato in Italia per girare uno spot pubblicitario diretto da Ferzan Ozpetek e per firmare il contratto per la nuova serie su “Sandokan”.


I due si sono lasciati domenica mattina quando Can è tornato in Turchia e Diletta si è recata allo stadio per la telecronaca di Roma Inter. Ora si tratta di capire se è vero o se invece era solo uno spot.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto