Collegati con noi

Cinema

La moda degli Avengers parla italiano: Scarlett Johansson in Versace, Evans sceglie Ferragamo, Hemsworth in Etro

Avatar

Pubblicato

del

A Los Angeles la première del film Avengers endgame è stata l’occasione hollywoodiano ingrandì stile, con tutti i protagonisti della serie. Il film è uscito dalle sale da pochi giorni ed è già campione d’incassi dappertutto. Sul “red carpet” gli attori hanno sfilato indossando abiti dei grandi nomi della moda internazionale. Inutile dire che gli stilisti italiani sono stati preferiti i preferiti dagli attori della serie Marvel, anche se non tutti erano davvero eleganti.

Le più glamour della serata erano sicuramente la Vedova Nera e Capitan Marvel, interpretati da Scarlett Johansson e Brie Larson. Entrambe erano mozzafiato con le loro mise: la Johansson  indossava un abito lungo di Versace e la seconda di Celine. Geniale la loro scelta degli accessori. La sensuale Scarlett ha indossato un bracciale e anelli con le pietre dell’infinito legati alla catenina d’oro di Sonia Boyajian. Un accessorio che sicuramente non è passato inosservato. Come Scarlett anche Brie Larson ha indossato un pezzo simile: bracciale e anelli in coordinato, di Irene Neuwirth.

Elizabeth Olsen si  è presentata con un abito lungo scollo a V di Alexandre Vauthier, ed era semplicemente divina. Natalie Portman indossava un abito con gonna di Dior, bella ma non convincente del tutto. Per Karen Gillan un mini-abito bicolore, molto originale.
Qualcosa da ridire sulle scelte di  Gwyneth Paltrow  e Zoe Saldana. La Paltrow ha puntato su un vestito disegnato proprio da lei, secondo i social una scelta che non è stata convincente. Zoe ha indossato un abito monospalla con inserti e gonna plissé asimmetrica di Givenchy Haute Couture. Ma sembrava indossasse carta da regalo.

I ragazzi della serie erano invece tutti molto eleganti. Capitan America, interpretato da Chris Evans, indossava  un completo monopetto di Salvatore Ferragamo, meraviglioso. Chris Hemsworth in Etro, era perfetto, elegantissimo  per la serata.  Robert Downey ha indossato una giacca in tessuto lamé e Vin Diesel aveva  una giacca ispirata a Groot, il suo personaggio nel film.

Advertisement

Cinema

Cinema in lutto, è morto l’attore e doppiatore Vittorio Congia

Avatar

Pubblicato

del

E’ morto l’attore e noto doppiatore Vittorio Congia, 89 anni di Iglesias in Sardegna. Lo rende noto la famiglia. E’ stato un volto noto, tra cinema e tv, soprattutto tra la fine degli anni ’50 e la fine dei ’70. Congia e’ apparso in circa quaranta film – tra cui dodici musicarelli – tra il 1957 e il 1978. Per la televisione ha partecipato alla stagione degli sceneggiati: Biblioteca di Studio Uno (1964, episodio I tre moschettieri), Za-bum (1964), Scaramouche (1965), Oliver Cromwell: Ritratto di un dittatore (1969), Nero Wolfe (1971, episodio Salsicce “Mezzanotte”), Le inchieste del commissario Maigret (1972, episodio Maigret in pensione), Il commissario De Vincenzi (1974, episodio L’albergo delle tre rose), Don Giovanni in Sicilia (1977), Il furto della Gioconda (1978), Tecnica di un colpo di stato: la marcia su Roma (1978). Importante la sua attivita’ di doppiatore, tra l’altro e’ stato la voce di Ian Holm del Signore degli anelli e Jeff Rawle di Harry Potter.

Continua a leggere

Cinema

É morto il piccolo Joao, il suo papà aveva speso in festini con prostitute e droga i soldi per i farmaci

amministratore

Pubblicato

del

Non ce l’ha fatta João Miguel Alves. Il binbo di 2 anni che soffriva di atrofia muscolare spinale é morto. Per le cure del piccolo Joao erano stati donati 150 mila euro, ma stando alle accuse il padre avrebbe speso tutti i soldi in festini in hotel di lusso con prostitute. La storia arriva dal Brasile. Mateus Henrique Leroy Alves, 37 anni, è stato trovato in un albergo di lusso dove era rimasto per due mesi dopo che sua moglie Karine Rodrigues lo aveva denunciato alla polizia.

 

 

 

Il

Continua a leggere

Cinema

Cercasi attori a Ischia per una serie tv spagnola firmata Espinosa: tornano i provini dopo l’Amica geniale e Man in Black

Marina Delfi

Pubblicato

del

Ischia si conferma sempre di più un set per produzioni cinematografiche internazionali: dopo le riprese per due anni di seguito de l’Amica geniale, tratto dal romanzo di Elena Ferrante e dopo che il Castello Aragonese è diventato un luogo simbolo nell’ultimo Man in Black, stavolta è la Spagna a scegliere i panorami mozzafiato dell’isola per ambientare alcuni episodi della nuova serie tv spagnola, Los Espabilados,  tratta dagli scritti di Albert Espinosa, lo stesso autore di “Braccialetti rossi”. E così tornano i provini.

Si terranno lunedì 28 ottobre presso il Teatro polifunzionale di Ischia dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00. La produzione ricercale seguenti comparse:

– uomini (taglia max 50) e donne (taglia max 48) dai 50 ai 70 anni.
Le caratteristiche richieste sono le seguenti: tipologie straniere ovvero persone dai colori chiari, nord europee, e tipologie ‘borghesi’ cioè con tratti delicati e borghesi.
Si ricercano inoltre uomini e donne dai 25 ai 40 anni, magri, per raffigurare personale alberghiero e infine uomini e donne tra i 30 e i 50 anni di età, di corporatura esile per raffigurare unità delle forze dell’ordine.
Coloro che hanno già partecipato ai provini lo scorso anno per l’Amica geniale e Man in black, fa sapere la produzione, sono esonerati dal provino. Tutti i partecipanti devono presentarsi muniti di carta identità, codice fiscale e Iban.

La serie. Questo nuovo progetto prodotto da Movistar sarà interpretato da giovani attori e parlerà di questioni come il bullismo o problemi mentali queste le anticipazioni di El Pais. Le puntate italiane saranno ambientate a Ischia Ponte. Albert Espinosa spera di ripetere il successo che ha avuto con la sua prima serie, Red Bracelets, Braccialetti Rossi,che è diventato un fenomeno internazionale ed  è stato trasmesso in 13 paesi, tra cui Messico, Francia, Finlandia o Svezia, e adattato in altri come l’Italia, gli Stati Uniti, e la  Germania

Continua a leggere

In rilievo