Collegati con noi

Ambiente

La danza della balena grigia nel golfo di Pozzuoli, immagini di rara bellezza

Avatar

Pubblicato

del

Un incontro ravvicinato di quelli che non si dimenticano: una balena grigia che in solitaria se ne è andata a spasso lungo il litorale flegreo. Due gruppi di subacquei l’hanno filmata all’altezza di Bagnoli e davanti al Castello di Baia. Si tratta di una balena grigia, avvistata per la prima volta in Italia. A filmarla dal lungomare di via Napoli a Pozzuoli, Paolo Zito, per l’Associazione Ardea. A Baia  la balenottera si è addirittura accostata ad una barca alla quale  l’hanno filmata e si è fatta accarezzare: l’incontro speciale con il Gruppo Subacquei Federali Fipsas CCF Napoli che hanno pubblicato su Facebook il video.

Advertisement

Ambiente

Strage di delfini alle isole Faroe, 1400 cetacei catturati e massacrati a riva

Avatar

Pubblicato

del

Alle isole Faroe, in Danimarca, sono stati massacrati oltre 1.428 delfini atlantici (Leucopleurus acutus), nel corso di una tradizionale caccia che da secoli si svolge nel Paese, il Grindadràp. Le terribili immagini che mostrano i cadaveri dei mammiferi sulla battigia di Skalabotnur a Eysturoy sono state diffuse dall’associazione Sea Shepherd. Si vede il mare color rosso sangue per la mattanza. Immagini devastanti che hanno fatto il giro dei social scatenando l’ira non solo degli ambientalisti. Dagli anni 80 gli attivisti di Sea Sheperd si recano alle Faroe per cercare di fermare la mattanza e diffondere foto e video del massacro durante il quale gli animali sono sottoposti ad una lunga agonia prima della morte. Ma quest’anno, denunciano, i numeri degli animali uccisi è stato impressionante.


Questa pratica barbara ha un nome, si chiama Grindadràp, e consiste nel trascinare i mammiferi, soprattutto globicefali e lagenorinchi (i delfini atlantici), a riva e poi massacrarli con dei coltelli. Ogni anno, riporta la Bbc, vengono sgozzate circa 600 balene (globicefali) e 35-40 delfini.Quindi il massacro di domenica è senza precedenti. Come ha confermato anche Rob Read, capo operazioni di Sea Shepherd al Times. “Riteniamo che questa sia la più grande caccia singola di delfini o globicefali nella storia delle Isole Faroe, la seconda più grande è stata di 1.200 globicefali nel 1940 – ed è forse la più grande caccia ai cetacei mai registrata in tutto il mondo!

L’aspetto sconcertante è che la Polizia locale impedisce agli attivisti di Sea Shepherd di filmare, mandare in diretta e documentare l’operazione di “eliminazione” dei Globicefali.

.

Continua a leggere

Ambiente

Forum itinerante sulla Sostenibilità, tappa al Mare Blu di Ischia

Avatar

Pubblicato

del

Il 16-17-18 settembre torna, nella sua quinta edizione, il Forum Sostenibilità. Un’edizione itinerante che passerà per Roma, Napoli ed Ischia con un format integrato al Forum Sailing Cup con numerosi ospiti, in presenza e da remoto, protagonisti di un appuntamento imperdibile anche in tempi di covid.

Le tre giornate del Forum Sostenibilità con oltre 40 Speaker delle principali aziende e istituzioni, a cui si aggiunge l’appuntamento ad Ischia, fanno parte del percorso “Community Experience”, che coinvolge attivamente 45 Top & C Level Manager (CEO, CFO, CHRO, CMO, CIO) scelti tra i principali Speaker dei Forum organizzati da Comunicazione Italiana. Nella prima giornata, a Roma, il 16 settembre (“Work Reloaded”) si tratterà di tematiche di Sostenibilità e Lavoro, in un’importante anticipazione di molte delle tematiche oggetto del Forum Risorse Umane di novembre. 

Nella seconda giornata, a Napoli, il 17 settembre, (“LIFE Reloaded”) presso il Royal Yacht Club Canottieri Savoia, si tratterà del binomio “Sostenibilità e Mindet”, riflessioni sul tema “Verso il successo sostenibile: come bilanciare il rispetto delle esigenze psicofisiche e biologiche dell’individuo con la determinazione nel raggiungimento degli obiettivi, personali e collettivi”. 

Nella terza giornata, a Ischia, il 18 settembre (“TERRITORY Reloaded”) presso l’Hotel MAREBLU, si approfondiranno le tematiche di tutela del patrimonio e del territorio. Si parlerà di “Centralità del territorio in tempo di crisi: le strategie per la valorizzazione del patrimonio”. Condotto da Stefano Santori, interverranno alcuni Speaker come: Vincenzo Ferrandino, Sindaco Comune di Ischia, Nicola Pascale, Amministratore Unico Azienda Napoletana Mobilità A.N.M., Gian Luca Spitella, Direttore Comunicazione ARERA Autorità di Regolazione per Energia, Celeste Bertolini, Fondatrice Terre di Umana Bellezza, Gian Luca Galletti, Presidente del Comitato Sostenibilità Emil Banca Credito Cooperativo.

Nella quarta giornata, ISCHIA 19 settembre, l’evento si concluderà, dopo il pranzo al Ristorante COCO’, con la premiazione della Veleggiata, organizzata in collaborazione con Monina Corporate Sailing, ove Cristiana Monina, campionessa di vela, è nella duplice veste in qualità di Coach e Organizzatrice della parte velica.

Continua a leggere

Ambiente

Campania, livelli idrometrici dei fiumi in lieve calo

Avatar

Pubblicato

del

In Campania, nella giornata del 13 settembre 2021, si registrano – rispetto al 6 settembre scorso – 16 diminuzioni dei livelli idrometrici sulle 29 stazioni di riferimento poste lungo i fiumi, insieme a 12 incrementi, 1 invarianza e con i valori delle foci condizionati da marea crescente. Sempre su base settimanale, i fiumi Sele, Volturno e Garigliano sono in diminuzione, mentre si apprezzano valori in aumento per il fiume Alento. I dati idrometrici – nel confronto con le medie dell’ultimo quadriennio – vedono su livelli superiori alla media del periodo il Sele ed il Volturno, entrambi in 2 delle 3 stazioni considerate. Il Garigliano, invece, presenta entrambe le stazioni considerate su valori inferiori alle medie dell’ultimo quadriennio. I volumi del lago di Conza della Campania risultano in calo, mentre gli invasi del Cilento sono in lieve ripresa. E’ quanto emerge dall’indagine settimanale dell’Unione regionale Consorzi gestione e tutela del Territorio e Acque Irrigue della Campania (Anbi Campania) che compila il presente bollettino interno, contenente i livelli idrometrici raggiunti dai principali corsi d’acqua nei punti specificati (Fonte: Regione Campania, Centro Funzionale Protezione Civile) ed i volumi idrici presenti nei principali invasi gestiti dai Consorzi di bonifica della regione e – per il lago di Conza – dall’Ente per l’irrigazione della Puglia Lucania e Irpinia.

Il fiume Garigliano presenta livelli idrometrici inferiori a quelli di una settimana fa a Sessa Aurunca (-32 centimetri), mentre si segnala una lieve diminuzione a Cassino. Questo fiume presenta valori idrometrici piu’ bassi della media degli scorsi 4 anni sia a Cassino, (-2 cm.) che a Sessa Aurunca (-25 cm.). Il Volturno rispetto alla settimana scorsa e’ da considerarsi in lieve calo a causa dei ridotti apporti provenienti dal Calore. Questo fiume ha 2 dei tre principali valori idrometrici sopra la media del quadriennio precedente: Capua (+12 cm.) e Castel Volturno (+14,5 cm.); scende invece al di sotto della media Amorosi (- 1,5 cm.). Infine, il fiume Sele e’ in lieve calo rispetto ad una settimana fa, con in evidenza i – 3 centimetri di Albanella. Il Sele presenta 2 delle tre le principali stazioni idrometriche con valori superiori alla media del quadriennio precedente: Contursi (+15 cm.) ed Albanella (+ 35 cm.). Per quanto riguarda gli invasi, quello sotteso alla diga di Piano della Rocca su fiume Alento appare in calo sulla settimana precedente a circa 10,5 milioni di metri cubi e contiene il 42% della sua capacita’, ma con un volume superiore del 74,47 per cento rispetto ad un anno fa. L’Eipli aggiorna i volumi dell’invaso di Conza della Campania: l’8 settembre risulta in calo sul 6 settembre di circa 500mila metri cubi e con 21,4 milioni di metri cubi presenta una scorta idrica superiore di circa 5,3 milioni rispetto ad un anno fa.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto