Collegati con noi

Sport

Insulti razzisti a Koulibaly, individuato e denunciato dalla Digos il lurido tifoso dell’Atalanta

Pubblicato

del

La Digos della questura di Bergamo ha identificato e denunciato un quarantenne bergamasco residente a Calcio, finora sconosciuto alle forze dell’ordine, per gli insulti razzisti rivolti al difensore del Napoli Kalidou Koulibaly al termine di Atalanta-Napoli di domenica scorsa, al Gewiss Stadium di Bergamo. L’insulto di natura razzista era arrivato dalla Curva Nord dello stadio, che ospita i tifosi dell’Atalanta, ed era stato ripreso da un video amatoriale di un altro tifoso: nel filmato si vedono alcuni giocatori del Napoli imboccare il tunnel degli spogliatoi al termine della partita. La visione delle immagini della videosorveglianza dell’impianto sportivo ha consentito alla Digos di individuare e identificare il quarantenne che, oltre a rivolgersi a piu’ riprese con insulti e atteggiamenti ingiuriosi nei confronti dei giocatori ospiti, e’ stato immortalato anche nell’atto di lanciare in campo un bicchiere pieno di birra. Avviato nei suoi confronti anche l’iter per il Daspo.

 

Advertisement

Sport

Cholito Simeone al Napoli, a breve l’ufficializzazione dopo le visite mediche

Pubblicato

del

Tempo di visite mediche per Giovanni Simeone. Il Cholito, 27enne argentino, legato contrattualmente al Verona, è pronto a indossare la maglia del Napoli. Questa mattina l’attaccante figlio d’arte si è recato a Villa Stuart, a Roma, per effettuare i consueti test fisici. Poi firmerà per la società partenopea. Dovrebbe passare dal Verona al club azzurro in prestito con diritto di riscatto, con l’obbligo che scatterebbe in caso di alcune condizioni.

Continua a leggere

Sport

Calcio, Pallone d’Oro: non c’è Messi e manco un italiano nella lista dei finalisti

Pubblicato

del

Non c’e’ Lionel Messi, che lo ha vinto sette volte, nella lista dei trenta finalisti per il Pallone d’Oro che quest’anno, a causa dei Mondiali in Qatar (20 novembre-18 dicembre) verra’ assegnato in anticipo, ovvero il 17 ottobre. Oltre alla Pulce manca il nome di un’altra stella del Psg, quel Neymar che nella scorsa stagione non ha brillato particolarmente. Nella lista dei 30 che si contenderanno il premio per il quale e’ favoritissimo Karim Benzema del Real Madrid, non ci sono nemmeno calciatori italiani, mentre gli unici rappresentanti della Serie A sono lo juventino Vlahovic e i milanisti Maignan e Rafael Leao. Questa la lista, che comprende anche il nome di Cristiano Ronaldo: Benzema, Courtois, Vinicius Junior, Modric e Casemiro (Real Madrid), Rudiger (Chelsea/Real Madrid), Nkunku (Lipsia), Van Dijk, Salah, Luis Diaz, Fabinho e Alexander-Arnold (Liverpool), Nunez (Benfica/Liverpool), Mane’ (Liverpool/Bayern Monaco), Kimmich (Bayern Monaco), Mahrez, Cancelo, Foden, De Bruyne e Bernardo Silva (Manchester City), Lewandowski (Bayern Monaco/Barcellona), Son e Kane (Tottenham), Haller (Ajax/Borussia Dortmund), Haaland (Borussia Dortmund/Manchester City), Cristiano Ronaldo (Manchester United), Mbappe’ (Paris Saint-Germain), Vlahovic (Fiorentina/Juventus), Maignan, Rafael Leao (Milan).

Non ci sono calciatori italiani, ne’ rappresentanti della Serie A, anche nella lista dei dieci finalisti per il premio Kopa, che incorona il miglior giovane della stagione. A contendersi il trofeo saranno infatti Adeyemi (Salisburgo/Borussia Dortmund), Bellingham (Borussia Dortmund), Camavinga (Real Madrid), Gavi (Barcellona), Gravenberch (Ajax/Bayern Monaco), Nuno Mendes (Paris Saint-Germain), Musiala (Bayern Monaco), Gvardiol (Lipsia), Saka (Arsenal) e Wirtz (Bayer Leverkusen). Il francese del Milan Mike Maignan e’ invece in lizza per il premio Yashin di miglior portiere, ma ha nove rivali del calibro di Alisson (Liverpool), Bono (Siviglia), Courtois (Real Madrid), Ederson (Manchester City), Lloris (Tottenham), Mendy (Chelsea), Neuer (Bayern Monaco), Oblak (Atletico Madrid) e Trapp (Eintracht Francoforte).

Continua a leggere

In Evidenza

Mercato: Raspadori verso Napoli, a Monza niente Icardi

Pubblicato

del

Il Tottenham e’ ancora disposto a investire sul mercato. Ecco allora che potrebbe davvero soffiare DEPAY (che sembra non piaccia troppo ad Allegri) alla Juventus e rifarsi sotto con la Roma per Zaniolo, arrivando ad offrire 45 milioni di euro. Se ne sapra’ di piu’ nei prossimi giorni, intanto il talento classe ’99 sara’ uno dei quattro ‘Fab Four’ che Mourinho schierera’ dall’inizio a Salerno. Ma gli Spurs lavorano anche in uscita, ed ecco perche’ proprio alla Roma e’ stato proposto, a prescindere dal discorso per Zaniolo, il difensore TANGANGA (ma in pole position per il reparto arretrato dei giallorossi sembra che ora ci sia LINDELOF dello United), mentre per NDOMBELE’ c’e’ un discorso con il Napoli, frenato pero’ dall’entita’ dell’ingaggio del calciatore. Un problema, questo, che poteva far saltare il trasferimento di KEYLOR NAVAS alla corte di Spalletti, visto che, bonus compresi, a Parigi il portiere del Costarica guadagna 9 milioni all’anno. Ma sembra che anche in questo caso il Psg, cosi’ colme ha fatto con Wijnaldum alla Roma sia disposto a pagare buona parte dell’ingaggio, almeno per la stagione entrante. Ma non c’e’ solo il Tottenham a voler fare la spesa in Italia. Il West Ham, dopo aver preso Scamacca dal Sassuolo, non ha ancora rinunciato alla speranza di mettere a segno il colpo ZIELINSKI del Napoli, e intanto e’ andato con decisione su KIWIOR, difensore slovacco reduce da un’ottima stagione nello Spezia: 12 milioni di euro l’offerta recapitata alla societa’ ligure. Si muove in Italia anche il neopromosso Nottingham Forest, che dopo aver peso FREULER dall’Atalanta, insiste con la Dea per avere anche MALINOVSKYI: offerti 15 milioni. Non e’ tutto, perche’ c’e’ anche un discorso in ballo con il Milan per BAKAYOKO. Il Chelsea, invece, insiste con l’Inter per avere il giovane CASADEI, ma i 10 milioni offerti finora non bastano. In Inghilterra circola la suggestione di un clamoroso ritorno di CRISTIANO RONALDO alla Juventus, ma piu’ realisticamente i bianconeri pensano a cedere RABIOT al Manchester United: anche oggi ci sono stati dei colloqui ma non c’e’ ancora nulla di deciso, e per questo i bianconeri non possono muoversi in entrata per PAREDES. Stessa situazione alla Roma per BELOTTI: finche’ non parte SHOMURODOV, il Gallo non puo’ essere messo sotto contratto. Cosi’ l’ex capitano del Torino potrebbe stancarsi di aspettare e firmare per il Nizza, che insiste per averlo. Sembra vicino l’accordo tra Sassuolo e Napoli per RASPADORI, perche’ si sta assottigliando la distanza fra le parti. L’ultima proposta del Napoli e’ di 28,5 milioni di euro piu’ 6 di bonus, i neroverdi emiliani ne chiedono 30 piu’ 5, quindi manca poco per una felice conclusione. A Monza e’ arrivato PETAGNA, e ora la societa’ brianzola fa trapelare che non e’ prevista l’acquisizione di altri rinforzi per l’attacco, come dire che sembra allontanarsi l’ipotesi ICARDI. A proposito del quale la moglie-agente Wanda Nara non ha avuto parole tenere con il Psg e ha respinto la proposta del Galatasaray. (

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto