Collegati con noi

Esteri

Il patron di Amazon Jeff Bezos chiede milioni in spese legali a fratello compagna

Marina Delfi

Pubblicato

del

Jeff Bezos chiede al fratello della fidanzata di pagare 1,7 milioni di dollari delle spese legali sostenute per far fronte all’azione legale avviata nei suoi confronti. Lo riporta il New York Post. Michael Sanchez aveva fatto causa a Bezos per diffamazione in febbraio, accusando il patron di Amazon di averlo diffamato dichiarando che era dietro alle foto sessualmente esplicite di Bezos consegnate al National Enquirer. In novembre il giudice ha respinto la causa per la mancanza di prove. E ora Bezos chiede che paghi le sue spese legali.

Advertisement

Esteri

Dichiarato morto a 27 anni, si sveglia un istante prima dell’autopsia

amministratore

Pubblicato

del

Un uomo di 27 anni, ritenuto morto a seguito di un incidente stradale in motocicletta, si è risvegliato sul tavolo della sala operatoria, un attimo prima che i medici legali iniziassero l’autopsia. La vicenda, raccontata dal Times of India, è accaduta nell’ospedale pubblico di Mahalingapur, in Karnataka. E’ stato il medico che si stava preparando per la procedura a notare dei movimenti. Dopo un successivo esame, il 27enne è risultato essere ancora vivo.

Il paziente era stato trasferito nella struttura pubblica dai suoi familiari per le procedure richieste da una assicurazione sulla vita, dopo che i medici di una clinica privata lo avevano dichiarato morto e gli avevano staccato il respiratore. “Un errore gravissimo della clinica privata che per fortuna non ha avuto risvolti tragici”, ha affermato ai media un funzionario del Dipartimento di Salute pubblica dello Stato

Continua a leggere

Esteri

Svezia, 8 persone ferite: per la polizia attacco terroristico: fermato un giovane

Avatar

Pubblicato

del

La quiete di una piccola cittadina nel sud della Svezia, Vetlanda, e’ stata infranta bruscamente nel primo pomeriggio da un ventenne che si e’ lanciato all’assalto dei passanti, armato di coltello. E ne ha feriti otto, due gravemente, prima di essere colpito dalla polizia e poi condotto in ospedale. Secondo gli inquirenti potrebbe essere stato un atto terroristico. L’allerta e’ scattata intorno alle 15, dopo alcune segnalazioni di un individuo con “un’arma affilata” che stava assaltando diverse persone nel centro della cittadina di circa 20mila abitanti. In una zona affollata, nei pressi della stazione ferroviaria. L’aggressore, che secondo i media locali aveva un coltello, e’ riuscito a colpire 8 volte prima di essere fermato dagli agenti accorsi sul posto. Uno di loro gli ha sparato ad una gamba. Il ventenne, ferito, e’ stato condotto in ospedale per l’interrogatorio. Anche gli otto feriti sono stati ricoverati, in due versano in condizioni gravi. Decine di pattuglie hanno raggiunto l’area, che e’ stata chiusa, per raccogliere prove e testimonianze. La circolazione dei treni per alcune ore e’ stata sospesa. Inizialmente la polizia riteneva si potesse trattare di un tentato omicidio, ma con il passare delle ore ha preso corpo l’ipotesi di “crimine di matrice terrorista”. In attesa che si chiarisca la dinamica e soprattutto il movente dell’assalto, il primo ministro svedese Stefan Loefven ha condannato questo “atto terribile”, esortando tutti a “inviare un pensiero alle persone colpite dalla violenza e agli uomini e alle donne dell’assistenza sanitaria, della polizia e del comune che lavorano per prendersi cura dei feriti e ripristinare la sicurezza”. Il governo e’ in costante contato con le forze di sicurezza. In Svezia, i servizi di intelligence considerano alta la minaccia terroristica. Il paese scandinavo e’ stato preso di mira due volte negli ultimi anni. Nel dicembre 2010, due esplosioni quasi simultanee colpirono il centro di Stoccolma, provocando un morto e due feriti. Si tratto’ di un attentato suicida, preceduto da minacce di matrice jihadista, in cui si condannava tra le altre cose la presenza militare della Svezia in Afghanistan. Nell’aprile 2017, sempre nella capitale, un richiedente asilo uzbeko respinto e radicalizzato falcio’ i pedoni con un camion rubato, uccidendo cinque persone. Confesso’ di aver agito per vendicare la guerra degli occidentali contro l’Isis.

 

Continua a leggere

Esteri

Terremoto in Grecia, migliaia di persone in strada a Larissa e Trikala

Avatar

Pubblicato

del

Migliaia di persone si sono riversate in strada a Larissa e Trikala, i due maggiori centri della Tessaglia (Grecia centrale) dopo la forte scossa tellurica che ha colpito la regione, avvertita anche ad Atene e nel nord del Paese. Secondo il sito in.gr, c’e’ una persona rimasta intrappolata sotto le macerie nel villaggio di Mesochori. Il sisma ha avuto una magnitudo 6,2 secondo alcuni rilevamenti, 5,9 secondo altri. L’epicentro e’ stato individuato a Tyrnavos, a nordovest di Larissa. Secondo Efthymios Lekkas, professore di geodinamica all’Universita’ Kapodistrias di Atene, l’area interessata “e’ ad altissimo rischio sismico. Stiamo monitorando il fenomeno e non possiamo ancora dire se sia il terremoto principale “, ha detto, citato da in.gr.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto