Collegati con noi

Sport

Il calcio che ci piace: salva la vita a un avversario dopo lo scontro. Dopo tutti ospiti a Capri isolata dal maltempo

Marina Delfi

Pubblicato

del

Erano arrivati sull’isola di Capri gasatissimi e pronti a dare battaglia ai padroni di casa del Real Anacapri i calciatori dell’Arzanese ma come ha scritto il loro portavoce su Facebook, sicuramente in rappresentanza del pensiero del presidente Pellino: “Ci sono momenti in cui il calcio giocato passa veramente in secondo piano: si scoprono uomini e storie che solo con il pallone non si riuscirebbero a conoscere”.

Effettivamente nel corso della partita -finita 3 a 2 per la squadra di casa, ma è solo un dettaglio- c’è stato uno scontro di gioco violento ma fortuito nel quale il calciatore Filippo Saviano dell’ Arzanese ha battuto la testa. Ebbene Luigi Buondonno col quale si era scontrato “si è fiondato tempestivamente ad aprire la bocca dell’attaccante biancoceleste ed ha evitato che ingoiasse la lingua, praticamente salvandogli la vita, anche a costo di ferirsi le dita a causa della reazione involontaria dei denti di Saviano. Gesti come questi ci fanno capire che l’essere umani è l’elemento fondamentale di ogni cosa, soprattutto nello sport”.

Dopo lo scampato pericolo e alla fine della partita i giocatori dell’Arzanese son rimasti bloccati a Capri perché non partivano ne traghetti né aliscafi a causa del maltempo. Così è scattata una gara per la disponibilità ch viene raccontata dal management della squadra di Arzano: “un altro bellissimo gesto umano da parte di uomini eccezionali. Il Real Anacapri, nelle figure del Presidente Adalberto Cuomo, del Direttore Vincenzo Auricchio e comunque di tutto lo staff tecnico e della squadra, oltre che del Sindaco della città di Capri Marino Lembo, che si è dimostrato disponibilissimo per ogni evenienza, si è adoperato per fornire, in modo totalmente gratuito: Alberghi (e si ringrazia tantissimo anche le strutture Hotel Palatium Mari e Hotel Quattro Stagioni), Cena (e si ringrazia il ristorante Verginiello), pulmini, funicolari ed ogni altro confort alla nostra squadra.Una volta che l’US Arzanese 1924 tutta è riuscita a tornare a Napoli, è tempo di riflettere su quanto ci è stato donato in termini di umanità, cosa che ci ha riempito il cuore, ci ha arricchiti come persone, facendoci rendere conto che nel Mondo esistono ancora persone buone.

Non smetteremo mai di ringraziarvi, e soprattutto – conclude il lungo post su Facebook della US Arzanese- non dimenticheremo mai di quanto ci avete donato, onore al Real Anacapri!

Dalla società isolana arriva il commento più giusto al termine di una partita di calcio: “Al di là del risultato, vittoria, sconfitta, i veri valori dello sport oggi hanno vinto. Ringraziamo l’U.S. Arzanese, avversari leali”.

Advertisement

Napoli

Regista nel Napoli di Gattuso, Allan dedica versi in napoletano alla moglie Thais in partenza per il Brasile

Marina Delfi

Pubblicato

del

Messi i malumori alle spalle, congelato (per ora) il problem della multa societaria, adesso Allan è al centro del progetto di Gattuso, proprio al centro inteso come centrale nella linea di centrocampo a tre voluta dal nuovo tecnico del Napoli. Ma oltre alle partite al centro dei pensieri del forte giocatore brasiliano c’è sua moglie Thais che sta per dargli il terzo figlio: ha scelto di farlo nascere in Brasile dove si è avviata in attesa del marito che partirà dopo le prossime due partite di campionato e dove trascorreranno insieme il Natale. Allan, innamorato di Napoli, ha voluto regalare alla moglie questi versi in napoletano su Instagram:

“Tu si’ a ricchezza mi chiù assai e tutte e diamant Pcchè si nun esistesse to giur te  ‘nventass”

Non è perfetto il napoletano ma è un gesto d’amore verso Thais e verso Napoli.

 

Continua a leggere

In Evidenza

Francesca Schiavone: “Ho combattuto e vinto contro il canco”

Marina Delfi

Pubblicato

del

“Adesso vi racconto gli ultimi 7 mesi della mia vita”: Francesca Schiavone racconta su Instagram di aver battuto il cancro e di essere, ora, felice. Una confessione choc quella della ex campionessa apparsa dopo mesi di silenzio, i mesi in cui combatteva contro la sua malattia, la vittoria. Si quella vittoria alla quale ci aveva abituato sui campi da tennis, e che ora in questa circostanza ha reso la forte ex tennista felice.

 

La diagnosi di tumore maligno, la chemioterapia,  senza mai arrendersi come spiega in questo video ma lei, la leonessa sul campo da tennis, è riuscita a non farsi abbattere ed ha sconfitto l’avversario più tosto.

 

Continua a leggere

Sport

Il presidente della Sampdoria Ferrero squalificato 4 mesi per irregolarità sui pagamenti per il centro sportivo di Bogliasco

Avatar

Pubblicato

del

Con il provvedimento pubblicato  sul sito della Federazione Italiana Gioco Calcio, comunicato numero 175/AA, il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero è stato sanzionato con 4 mesi di inibizione per irregolarità sui pagamenti dei lavori di ristrutturazione del  centro sportivo Mugnaini, a Bogliasco. Stessa sanzione alla figlia Vanessa Ferrero che nel 2015/2016, periodo a cui si riferisce la vicenda, era rappresentante legale della società Vici e consigliere d’amministrazione della Samp; comminati anche 15 mila euro di multa al club doriano.

Ferrero, questa l’accusa avrebbe “in concorso con Ferrero Vanessa e con soggetti non appartenenti all’Ordinamento federale, corrisposto alla società VICI srl, riconducibile al Gruppo Ferrero e di cui era Amministratore Unico la Signora Vanessa Ferrero, la somma complessiva di euro 1.159.000,00, a fronte di fatture per operazioni inesistenti, emesse per la presunta pianificazione e realizzazione del centro sportivo “Gloriano Mugnaini” sito in Bogliasco…”.

 

Continua a leggere

In rilievo