Collegati con noi

Spettacoli

Festival di Sanremo, pubblico e artisti “in nave”

Avatar

Pubblicato

del

Il pubblico di Sanremo e il cast artistico ospitato in una originale quarantena su una nave da crociera, la Smeralda, ancorata nelle acque liguri. Anticipata a Natale da Dagospia, sarebbe questa la soluzione alla quale sta lavorando l’organizzazione del Festival per garantire al palco dell’Ariston la presenza del suo pubblico di sempre e nello stesso tempo trovare spazi a prova di regole sanitarie covid per i camerini degli artisti, evitando quelli troppo angusti del teatro cittadino. Il progetto, presentato alla Rai da Costa Crociere, e’ al momento l’ipotesi principe alla quale punta l’organizzazione della kermesse, anche se a Viale Mazzini le decisioni operative verranno prese a meta’ gennaio. Il progetto, che permetterebbe al Festival di riempire la platea dell’Ariston dribblando le restrizioni imposte ai teatri dall’emergenza pandemia, avrebbe convinto il direttore della concessionaria Rai pubblicita’ e coordinatore del progetto festival Antonio Marano, anche se non sara’ lui quest’anno a seguire fino all’ultimo l’evento perche’ a giorni lascera’ la Rai con un ruolo nella fondazione Milano-Cortina. In sostanza il progetto prevede la creazione di una “bolla”, simile a quelle gia’ realizzate negli Stati uniti per permettere la conclusione del campionato NBA. In questo caso, si dovrebbero portare – previo tampone – 3-400 persone del pubblico oltre allo staff artistico sulla “Smeralda” una nave di Costa Crociere ancorata alla fonda nel porto di Sanremo. Pubblico e artisti rimarrebbero chiusi e protetti fino al 2 marzo, data di inizio del Festival. Al momento del via gli ospiti verrebbero imbarcati sui tender e accompagnati al porto e da li’, con autopulmini al teatro Ariston. Un’idea che troverebbe anche il favore della citta’ perche’ permeterebbe di richiamare l’attenzione sul suo porto. Restera’ invece operativo il Palafiori, a poche centinaia di metri dall’Ariston, che ospitera’ lo staff tecnico, i discografici, le sale stampa, il presidio delle radio e i programmi del daytime in collegamento da Sanremo. Sarebbe confermato anche l’evento Tra il Palco e la citta’, con il palco di piazza Colombo, da dove partira’ il lungo red carpet fino all’Ariston che negli anni scorsi ha ospitato diverse performance degli ospiti del Festival e dove il pubblico, con nuove regole antiassembramento, potrebbe assistere piu’ numeroso agli show. E ugualmente si dovrebbe tenere il Dopo Festival, ospitato al Casino’.

Advertisement

In Evidenza

Scatto galeotto, Giletti lecca i piedi di Nunzia De Girolamo che sbarca su Rai 1 con un programma tutto suo

Avatar

Pubblicato

del

Nunzia De Girolamo condurrà una seconda serata su Rai1 “voluta da me, un programma chiamato Ciao Maschio”. Lo conferma il direttore di Rai Stefano Coletta rispondendo ai cronisti collegati alla video conferenza per la presentazione dello show il Cantante Mascherato che torna con Milly Carlucci in prima serata su Rai1. “Quello con Nunzia – aggiunge il direttore dell’ammiraglia del servizio pubblico – sara’ un anti-Harem. La mia chiamata è stata specifica nel mettere una donna che ha avuto ruoli importanti, ma da anni ha lasciato la missione politica. E ora vuole attraversare il mondo della TV”. Coletta in merito a una domanda su una foto apparsa sulla copertina di Chi (che lo stesso Giletti aveva precisato non destinato alla pubblicazione e di uno scherzo ndr) fa notare “. Per quello che so di Nunzia, è un maschiaccio, ha un rapporto di amicizia con Giletti. La sua è un’operazione furba e strategica. Ma ritengo sia è un gioco che ha alle spalle un’amicizia consolidata.” La conferma arriva da Giletti. “Con Nunzia, che è un’amica, abbiamo fatto uno scatto scherzoso durante un set fotografico. Non era ovviamente destinato alla pubblicazione. Bravo Sestini!”. Questo il commento di Massimo Giletti alla vicenda della foto pubblicata da ‘Chi’ in cui lecca le gambe di Nunzia De Girolamo. Insomma, pubblicità gratuita per entrambi. Certo, qualcuno si divertirà a fare inciuci. Ma così è. È spettacolo.

Continua a leggere

Spettacoli

Il commissario Ricciardi record in tv: quasi 6 milioni di spettatori per la fiction tratta dai libri di Maurizio De Giovanni

Avatar

Pubblicato

del

Appena arrivato in tv ha fatto registrare ascolti record: parliamo de “Il commissario Ricciardi”, tratto dall’omonima serie tratta dai libri dello scrittore napoletano Maurizio De Giovanni per Einaudi Editore.

I suoi libri ambientati nella Napoli Anni 30 hanno avuto un grande successo,  ‘Il senso del dolore. L’inverno’ , primo episodio della serie tv diretta da Alessandro D’Alatri, protagonista Lino Guanciale, ha conquistato su Rai1 5 milioni 900mila spettatori (24,1% di share).

La ricostruzione di una Napoli anni ’30 un po’ misteriosa, difficile a causa del regime, ha affascinato gli spettatori. La prossima puntata, in onda lunedì 1. febbraio,  è ‘La condanna del sangue. La primavera del Commissario Ricciardi’ .

 

 

Lino Guanciale: nella fiction Rai è il commissario Ricciardi

 

 

 

Continua a leggere

Spettacoli

Vanoni e Giorgia, le regine della canzone a Sanremo

Avatar

Pubblicato

del

Le signore della canzone italiana a Sanremo: Ornella Vanoni, protagonista nella serata finale, Giorgia e probabilmente anche Fiorella Mannoia sono attese tra gli ospiti della 71/a edizione del festival, confermata dal 2 al 6 marzo. In un’annata segnata dalla seconda ondata della pandemia, tra i timori, le polemiche e le tensioni sull’organizzazione di un evento che dovra’ essere a prova di protocollo sanitario, la macchina va avanti: “Sara’ un Sanremo diverso, ma importante”, ha spiegato Amadeus a Che tempo che fa. Il cast si arricchisce di alcune delle piu’ intense voci femminili della nostra musica. Ornella Vanoni, che si e’ messa alle spalle l’esperienza del Covid e in questi giorni sta per dare alle stampe il nuovo album Unica, sara’ con ogni probabilita’ tra i protagonisti della serata finale del sabato, con un omaggio speciale voluto dal direttore artistico alla sua carriera. Sul palco, pronta – chissa’ – anche a lasciarsi coinvolgere in momenti di spettacolo con Amadeus e Fiorello, e’ attesa anche Giorgia, apparsa da poco su Rai1, ospite di una delle performance piu’ emozionanti dello show La musica che gira intorno condotto da Fiorella Mannoia: e non si esclude che anche la Mannoia possa essere all’Ariston. Intanto e’ polemica sul web per la presenza in sala di figuranti contrattualizzati, soluzione individuata dopo lo stop del prefetto di Imperia Alberto Intini al pubblico pagante o a inviti in platea. La Rai ha lanciato un bando per ‘reclutare’ coppie di figuranti conviventi che possano cosi’ occupare “due poltrone ravvicinate, distanziate dalle altre almeno di un metro”. Tutti tamponati. “Sara’ dunque le “monadi” il primo gruppo che si esibira’ quest’anno al festival di Sanremo”, ironizza Giorgio Mule’ (FI), commentando il bando. “Piu’ che l’effetto monade, al Festival di Sanremo quest’anno rischia di andare in onda un clamoroso effetto ridicolo. Di certo il festival dei figuranti produrra’ un danno enorme alla citta’ di Sanremo e alla Liguria”, aggiunge il capogruppo azzurro in Vigilanza, alla viglia dell’audizione del direttore di Rai1 Stefano Coletta nella commissione. Intanto ha superato le 20 mila firme la petizione lanciata su Change.org da Claudio Bellumore, direttore di coro e musicista, per chiedere al governo e alla Rai di invertire la rotta e assicurare la parita’ di trattamento tra tutti i teatri italiani. (

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto