Collegati con noi

Cronache

De Nicola, le immagini della festa dei 60 anni con De Laurentiis, Ancelotti, Hamsik, Giordano e tanti altri amici

Avatar

Pubblicato

del

 

 

Sessant’anni sono un traguardo importante. E Alfonso De Nicola, capo dello staff medico del Napoli, li ha voluti festeggiare con parenti e amici di sempre al Tam di Napoli. Non è persona mondana, manco è di quelli avvezzi a feste e festicciole, ma questa volta il doc si è arreso a chi gli ha voluto organizzare una bella rimpatriata di amici. E così al Tam De Nicola, forse anche senza saperlo, si è ritrovato con i vertici del Calcio Napoli al completo: il presiedente Aurelio De Laurentiis con la signora Jacqueline, l’allenatore Carlo Ancelotti con la sua compagna, il vice presidente del Napoli Edo De Laurentiis nella insolita e affettuosa  veste di animatore, il capitano (ancora per poco) Marek Hamsik. E poi direttamente dagli States è arrivato anche Antonio Giordano, oncologo e capo dello Sbarro Institute di Filadelfia, amico personale di vecchia data con cui De Nicola collabora.

I due hanno fatto assieme ricerche mettendo a  sistema  l’esperienza in campo di medicina sportiva di De Nicola e gli studi dello scienziato di fama mondiale nel campo della ricerca genetica. C’erano i giornalisti che seguono di norma il Napoli e non solo, fra i tanti  Walter De Maggio, Paolo Del Genio, Chicca Pagano, Antonio Giordano, e Nicola Lombardo capo della comunicazione della Filmauro del Presidente De Laurentiis. C’erano tantissimi amici come Anna Maria Chiariello di Mediaset, Giancarlo Arra, la brava Valeria Grasso. Al tavolo di Marek Hamsik sua moglie, Christian Maggio con la moglie Valeria e tanti, tanti altri . C’erano i colleghi di De Nicola che si occupano di medicina sportiva, c’era lo staff medico al completo del Napoli e molti atleti che De Nicola in questi anni, in questi mesi e in questi giorni ha curato. E gli amici Angelo Scala, Decibel Bellini, Italia Mele, Melina Di Marino. È stata una festa. Bella. Semplice. Senza troppi fronzoli e con tanto divertimento. Con mogli attori e comici di Made in Sud. Una bella festa per un bel traguardo: 60 anni. Con l’abbraccio sul palco di tutta la famiglia di Alfonso De Nicola. Sua moglie Carla, i figli Antonio e Manuela, chiamati a gran voce sul palco. Da domani De Nicola riparte da qui. Perché ci sono altri traguardi da tagliare nella vita.

Advertisement

Cronache

Pasqua tragica a Monopoli per un 26enne: gli va per traverso un boccone e muore soffocato

amministratore

Pubblicato

del

Un boccone di carne ha causato la morte per soffocamento di un 26 enne di Monopoli, Bari. Il giovane era a casa dello zio per il pranzo pasquale e quando i commensali riuniti a tavola si sono accorti che stava soffocando hanno provato a fare le manovre per liberargli la gola ma non ci sono riusciti così hanno allertato il 118. Giunto in ospedale però neppure i medici sono riusciti ad estrarre il pezzo di carne che nel frattempo aveva istruito le vie respiratorie del giovane ed hanno effettuato una tracheotomia ma ormai era troppo tardi e il giovane è morto. Sulla vicenda indaga la polizia anche se con ogni probabilità si è trattato di una tragica fatalità.

Continua a leggere

Cronache

Salerno, donna accoltellata al cuore per strada dal suo stalker

Avatar

Pubblicato

del

Tragedia della follia  a Salerno.  Un uomo ha accoltellato una giovane romena. La donna è ora al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio e ruggi d’Aragona e la sua vita è appesa ad un filo: alla 39enne è stato inferto un colpo al cuore. L’uomo è stato invece bloccato da alcuni carabinieri di pattuglia in centro che sono accorsi sul luogo della tragedia ed hanno fermato l’accoltellatore nell’immediatezza dei fatti. La donna era da tempo oggetto di morbose attenzioni di quell’uomo che ha precedenti proprio per stalking..

Continua a leggere

Cronache

Pasqua a Napoli: tutti in fila per Caravaggio a Capodimonte

Avatar

Pubblicato

del

Lunghe file al museo di Capodimonte per la mostra “Caravaggio Napoli”: solo nel lunedi’ in albis 2396 ingressi. Molti visitatori hanno scelto il biglietto integrato (con 1 solo euro di differenza infatti e’ possibile visitare anche il museo con le preziose collezioni e le altre due mostre in corso: Depositi di Capodimonte e Jan Fabre). A dieci giorni dall’inaugurazione, l’esposizione ha superato i 10mila ingressi e si prepara alle prossime festivita’: 25 aprile e 1 maggio. Positivo anche il confronto con lo scorso anno: nonostante la Pasqua 2018 coincidesse con la prima domenica ad ingresso gratuito, tutto il weekend di Pasqua 2019 fa registrare un incremento del 30%. Soddisfatto il direttore Sylvain Bellenger: “Siamo giunti a queste festivita’ con un’offerta culturale variegata: ben 3 mostre (Caravaggio, Fabre e Depositi) e un museo sempre piu’ accessibile con tutte le sezioni aperte, dalla ritrovata collezione De Ciccio all’Armeria Farnesiana e borbonica fino all’arte contemporanea”.

Continua a leggere

In rilievo