Collegati con noi

In Evidenza

Da Dubai a Cortina: le vacanze di Mertens, Ospina, Politano, Zielinski e compagni

Pubblicato

del

Neppure Dries Mertens ha resistito al fascino di Dubai e con la moglie Kat è sbarcato nella meta natalizia molto gettonata tra i giocatori del Napoli. I due sono arrivati  nella intrigante cittadina araba per trascorrere qualche giorno di riposo prima di riprendere gli allenamenti all’SSC Napoli Konami Training Center il 30 dicembre in vista dell’incontro con la Juventus in calendario il 6 gennaio. Una nuova luna di miele per la bella e giovane coppia di fronte al mare illuminato da tramonti magici e dalla sabbia del deserto.

Una fuga veloce ma meritata dopo che la stessa Kat aveva immortalato su instagram il suo Dries durante un allenamento sul tapis roulant anche il giorno di Natale nell’intento di farsi trovare pronto e in forma dal mister, Luciano Spalletti, per la partita impegnativa all’Allianz Stadium (video accompagnato dalla frase “No Day Off” cioè “nessun giorno libero). Singolare poi il filmato – sempre postato da Kat qualche settimana fa – che ritrae casa Mertens con un albero di Natale addobbato di tutto punto e una decorazione molto speciale rappresentativo della famiglia ‘al completo’ Dries, Kat con in grembo il piccolo Ciro (il nascituro che vedrà la luce a marzo, che potrebbe chiamarsi come il soprannome dato dal popolo napoletano allo stesso Dries…) e la cagnetta Juliette, una trovatella alla quale il campione belga e sua moglie sono molto legati.

Amir Rrahmani

Prima di Dries fotografati a Dubai sono arrivati per le vacanze altri tre giocatori partenopei: Amir Rrhamani, David Ospina e Matteo Politano, con gli ultimi due che hanno organizzato con le relative famiglie anche una gita assieme sulle dune del deserto.

David Ospina con la famiglia

Matteo Politano con la sua Ginevra

Giocatori del Napoli in vacanza nei luoghi più disparati per questo periodo di ferie. Il rompete le righe era scattato regolarmente dopo la partita (dal risultato infelice per il Napoli) con lo Spezia e da lì, fatta eccezione per Lorenzo Insigne e Fabian Ruiz colpiti dal Covid 19 (il capitano si allena con la cyclette e il centrocampista è risultato positivo nelle ultime ore in Spagna) alcuni compagni si sono concessi qualche giorno di riposo con le famiglie.

Andrea Petagna con la fidanzata Caroline

Alex Meret in compagnia della sua fidanzata Debora è tornato in Friuli, sua terra d’origine, per far visita ai propri cari. Andrea Petagna ha scelto di trascorrere qualche giornata in montagna a Cortina d’Ampezzo in una spa accompagnato dalla fidanzata, la modella Caroline Donzella. Mario Rui è in Toscana. Stanislav Lobotka e Piotr Zielinski (genitori da pochi mesi) sono rientrati per l’occasione con mogli e prole rispettivamente in Slovacchia e in Polonia. Kalidou Koulibaly con Charline e i due figli invece si è recato in Francia a Saint Dié des Vosges dove ha trascorso il Natale ed effettuato la terza dose del vaccino.

Piotr Zielinski con la famiglia

Presenza al Madison Square Garden di New York invece per Fouzi Ghoulam, che ha seguito la gara di basket tra i New York Knicks e gli Atlanta Hawks.
E’ ufficiale, la Coppa d’Africa si farà dal 9 gennaio al 6 febbraio 2022. Alcuni atleti azzurri, tra i più importanti per la squadra, vi prenderanno parte. Un accurato lavoro diplomatico tra le parti (il Napoli e le singole federazioni) potrebbe favorire la presenza dei calciatori azzurri almeno per la partita con la Juventus, (che come dicevamo si disputerà il 6 gennaio) che sappiamo non essere mai stata una partita come le altre. La Ssc Napoli aspetta le scelte delle rispettive nazionali per Koulibaly (Senegal), Ounas (Algeria) e Osimhen (Nigeria) che dovrebbe farcela anche se la visita per l’ok definitivo dopo l’infortunio e l’operazione al volto arriverà venerdì. Lo stesso Koulibaly è reduce da un infortunio muscolare e se ne valuterà lo stato di salute anche se è previsto il suo recupero. Anguissa (Camerun) ha già ricevuto la convocazione di partecipazione al torneo.

Advertisement

Cronache

Casamicciola, recuperati anche i corpi di una bimba e di una donna anziana

Pubblicato

del

Frana a Ischia. Sale a tre il bilancio delle vittime. È stata recuperata  una bambina di 5-6 anni: aveva addosso il pigiamino rosa. È stata ritrovata in via Celario. E’ stata recuperata la salma di una terza vittima dell’alluvione sempre nella zona di via Celario. I soccorritori che da alcune ore scavano a mano hanno rinvenuto il cadavere di una donna anziana, di cui al momento non è possibile determinare l’identità. Come per le altre due vittime, la salma sarà portata presso l’obitorio dell’ospedale Rizzoli. Almeno 10 i dispersi.  È stato disposto lo stato di emergenza. Il ministro Musumeci annuncia che la presidente del Consiglio Giorgia Meloni sarà a Ischia prima possibile. Si cercano gli altri dispersi ma si fa anche il conto delle case distrutte dall’ondata di fango. Sono 167 gli sfollati.

Continua a leggere

Esteri

Traffico di organi, bambini rapiti in Sudafrica

Pubblicato

del

“Ogni 5 ore scompare un bambino in Sudafrica”. A riportare il drammatico dato e’ Missing Children South Africa che cita le statistiche della polizia sudafricana riferite pero’ al 2013. Lo riferisce l’agenzia Fides. Ma secondo l’organizzazione sudafricana “i rapimenti sono aumentati drasticamente negli ultimi mesi ed e’ motivo di grande preoccupazione”. Missing Children South Africa aggiunge che “ci occupiamo di diversi tipi di rapimenti. Abbiamo rapimenti a scopo di riscatto, rapimenti per ottenere organi per la medicina tradizionale, e traffico di esseri umani, per sfruttamento lavorativo o sessuale”. Le statistiche dell’organizzazione indicano che almeno il 77% dei bambini scomparsi viene ritrovato, ma questo lascia il 23% dei minori scomparsi forse per sempre. “L’ultimo dato noto e’ quello del 2013, quindi e’ molto difficile sapere realmente quale sia la situazione, ma noi come organizzazione vediamo un aumento dei casi ogni anno. Specialmente quest’anno, e’ veramente pazzesco il numero di casi che sono segnalati alla nostra organizzazione” afferma Bianca van Aswegen, coordinatrice di Missing Children South Africa, che sottolinea che c’e’ stato un aumento dei rapimenti a scopo di estorsione e della tratta di esseri umani dalla fine del lockdown per contenere il Covid-19 nel 2020.

“La tratta di esseri umani e’ decisamente aumentata nel nostro Paese, specialmente durante il Covid-19, a causa del fatto che le persone sono alla disperazione, molti cittadini hanno perso il lavoro mentre altri lavorano da casa”. Le attivita’ online sono un altro pericolo perche’ afferma van Aswegen a causa del lockdown “i bambini sono stati online di piu’ sui social media; e sono proprie queste piattaforme ad essere usate dalle organizzazioni criminali per adescare i bambini e attirare le persone in attivita’ illegali come il traffico di droga”. Il tasso di disoccupazione in Sudafrica e’ attualmente al 35,3% in un paese con una popolazione di oltre 60 milioni. La pandemia di Covid-19 ha contribuito all’aumento della disoccupazione, poiche’ circa 2 milioni di persone hanno perso il lavoro nei due anni trascorsi da marzo 2020 a causa dei rigidi lockdown. Per cercare di sopravvivere, diverse persone sono tentate dalle attivita’ criminali, con alcune di loro che aiutano i trafficanti di esseri umani, oppure nell’illusione di ottenere facilmente ricchezze, facendo ricorso pratiche “magiche”, che prevedono la mutilazione e l’uccisione di bambini e adolescenti.

Continua a leggere

Esteri

Corea Nord, Kim: avremo forza nucleare più potente al mondo

Pubblicato

del

La Corea del Nord, dotata di armi nucleari, intende avere “la forza strategica più potente del mondo”, ha affermato il suo leader Kim Jong-un in occasione di una cerimonia celebrativa del lancio di un nuovo missile intercontinentale, durante la quale la sua giovane figlia è apparso in pubblico per la seconda volta. Kim ha premiato con una massiccia serie di promozioni i militari e gli scienziati coinvolti nello sviluppo del nuovo Hwasong-17, soprannominato dagli analisti militari il ‘missile mostruoso’, in grado di raggiungere gli Stati Uniti continentali. Questo missile balistico intercontinentale (icbm) è stato testato il 18 novembre, cadendo nelle acque al largo del Giappone.

L’Hwasong-17 è “l’arma strategica più forte del mondo” e costituisce “un magnifico balzo in avanti nello sviluppo della tecnologia per montare testate nucleari sui missili balistici”, ha affermato entusiasta il leader, citato oggi dall’agenzia di stampa ufficiale nordcoreana Kcna. Gli scienziati, i soldati i dirigenti di questo programma hanno contribuito all'”obiettivo di costruire l’arma più forte del mondo”.

Il leader ha sottolineato che lo scopo dello sviluppo di una forza nucleare è “proteggere in modo affidabile la dignità e la sovranità dello stato e del popolo”. È “la causa rivoluzionaria più grande e più importante, e il suo obiettivo finale è possedere la forza strategica più forte del mondo, la forza assoluta che non ha eguali nel secolo”, ha proclamato Kim. Il quotidiano ufficiale Rodong Simun ha pubblicato oggi una decina di foto che mostrano il leader nordcoreano in posa in compagnia di centinaia di civili e soldati durante la cerimonia, accompagnato dalla “sua amata figlia”. L’esistenza di quest’ultima è stata rivelata per la prima volta la scorsa settimana, quando i media locali hanno pubblicato le foto di lei che assisteva con suo padre, mano nella mano, al lancio dell’Hwasong-17.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto