Collegati con noi

Sport

Curtoni, Bassinio e Brignone, a Bansko tripletta in discesa di sci: è la Valanga rosa

amministratore

Pubblicato

del

– Anche le montagne della Bulgaria entrano a pieno titolo nella storia dello Sci azzurro al femminile. A Bansko la ‘valanga rosa’ ha messo a segno un nuovo strepitoso trionfo in discesa: 1/a Elena Curtoni in 1.29.31, 2/a Marta Bassino in 1.29.41 e 3/a Federica Brignone in 1.29.45. Solo bandiere italiane e ai piedi del podio l’americana dei record Mikaela Shiffrin in 1.29.65. Questa di Bansko e’ la quarta tripletta delle azzurre nella storia. L’ultima il 14 gennaio 2018 nella discesa di Bad Kleinkircheim, in Austria. Ed in ben tre di queste triplette e’ presente la Brignone, sempre piu’ punto di riferimento e faro della squadra azzurra. Il tutto e’ successo poco prima che a Kitzbuehel, sulla mitica Streif, assente Dominik Parsi che per la terza volta aveva vinto l’anno scorso, dopo sei anni tornasse alla vittoria un austriaco.

Primo Matthias Mayer, 29 anni ed otto vittorie oltre a due ori olimpici in discesa, che ha domato la Streif in 1.55.59. Ancora solo un secondo posto, invece, il quarto sulla Streif per lui ancora stregata , per lo svizzero Beat Feuz in 1.55.81, ex aequo con l’altro austriaco Vincent Kriechmayr. Per l’Italia, assente Christof Innerhofer che ha preferito non gareggiare, il migliore e’ stato Matteo Marsaglia 12/o in 1.56.58 e poi Mattia Casse 14/o in 1.56.65. Al veterano Peter Fill, che sulla Streif vinse nel 2016, nella sua ultima apparizione a Kitzbuehel si e’ aperto un attacco poco dopo il via, ed e’ finito fuori senza danni. A Bansko invece la valtellinese Curtoni a 28 anni si prende la prima vittoria in carriera, il quarto podio individuale oltre ad un terzo posto nella gara a squadre. Elena e’ la 21 esima azzurra a vincere in coppa del mondo ottenendo cosi’ il 90/o successo delle italiane. Come gia’ nella discesa di venerdi’, recupero di Val d’Isere, anche questa libera ha esaltato soprattutto l’abilita’ ed il coraggio delle gigantiste veloci, e cioe’ delle atlete piu’ tecniche capaci di tenere meglio linea e rapidita’ su curve strette come quelle di Bansko. La gara e’ stata anche fatta partire piu’ tardi rispetto alla discesa di venerdi’ per garantire, con l’arrivo del sole sulla pista, maggiore visibilita’ a tutte le atlete.

E’ una opportunita” che Curtoni, pettorale n. 28, ha sfruttato al meglio. Ma che sarebbe stato un’altra grande giornata azzurra lo si era capito ben prima e cioe’ quando Bassino, pettorale 4, si era portata al comando e subito dopo la supercampionessa Usa Shiffrin, con ii pettorale 5, le era rimasta nettamente alle spalle. Poi ci sono state un po’ di emozioni con altre atlete che riuscivano a fare buoni tempi intermedi ma chiudendo pero’ in ritardo alla fine. Solo Federica Brignone, seconda nella discesa di venerdi’, con il pettorale 20 ha fatto un altro suo capolavoro portandosi alle spalle di Marta. Poi e’ stata la volta di Curtoni nella gara della sua vita. Domani la tappa di Bansko si chiude con un superG. L’Italia e’ a caccia di un nuovo grande risultato mentre a Kitzbuehel tocca allo slalom speciale in cui gli azzurri al momento paiono non rendere a dovere. Intanto le sorelle d’Italia fanno grande lo Sci azzurro.

Advertisement

Sport

Coronavirus: Ronaldo con la madre, grato di averla a casa

Avatar

Pubblicato

del

“Mi sento molto grato di avere mia madre a casa dall’ospedale e che si sta riprendendo”. E’ un Cristiano Ronaldo sorridente, quello che compare su Instagram accanto alla madre, Dolores Aveiro. La donna si sta riprendendo dall’ictus delle scorse settimane, circondata dall’affetto dei figli. “Prenditi cura delle tue famiglie e dei tuoi cari”, aggiunge l’attaccante portoghese, tornato a Madeira proprio per stare vicino alla madre in questi giorni di emergenza coronavirus. “#stayhomesavelives”, e’ l’hashtag di CR7.

Continua a leggere

Sport

Il numero uno della Figc Gravina: “L’accordo tra Juventus e calciatori è un esempio per tutto il sistema”

Avatar

Pubblicato

del

“L’accordo raggiunto dalla Juventus è un esempio per tutto il sistema”. Lo dice il presidente della Figc, Gabriele Gravina, commentando l’intesa tra club, giocatori e tecnici bianconeri per un taglio agli ingaggi vista l’emergenza coronavirus. “Ringrazio Giorgio Chiellini, i suoi compagni e Maurizio Sarri – aggiunge Gravina – perchè nel solco della collaborazione che la Federazione auspica da giorni, hanno posto l’interesse generale al centro della loro interlocuzione con il club”.  “L’unità e la solidarietà nel mondo del calcio – sottolinea Gravina – rappresentano la prima grande risposta all’emergenza che stiamo vivendo e che rischia di essere ancor piu’ grave se non dovessimo tornare a giocare. Solo attraverso il contributo di tutti i protagonisti, ognuno per la sua parte, renderemo il calcio piu’ forte”.

 

Continua a leggere

Sport

Asta in Spagna per Fabian Ruiz ma il Napoli prova a rinnovare il contratto

Avatar

Pubblicato

del

Fabian Ruiz, dopo il primo anno di consolidamento nel campionato italiano e nonostante i risultati altalenanti del Napoli in questa stagione, rischia di innescare una vera e propria asta in Spagna l’estate prossima. Barcellona e Real Madrid, che all’epoca in cui De Laurentiis verso’ al Betis Siviglia la clausola di 35 milioni erano distratti, adesso farebbero carte false per aggiudicarsi il cartellino dello spagnolo, protagonista del titolo europeo Under 21 della ‘Roquita’. Il Napoli, pero’, non dovrebbe lasciarlo partire, a meno di clamorose offerte da parte dei club fra i piu’ titolati nel mondo. Il club partenopeo sta studiando l’ipotesi di rinnovo da sottoporre al centrocampista 23enne, che poi dovra’ decidere il proprio futuro.

Continua a leggere

In rilievo