Collegati con noi

Spettacoli

Classic e sport: nasce TommyXLewis, una collezione firmata da Lewis Hamilton per Tommy Hilfiger

Avatar

Pubblicato

del

Una collezione dedicata a Lewis Hamilton che ha collaborato fattivamente con Tommy Hilfiger, iniziando a seguire un vecchio sogno, quello di entrare nel mondo della moda. E con TommyXLewis il campione della Formula 1 è entrato dalla porta principale come brand promoter e co-designer della collezione presentata in anticipo sulla Milano Fashion Week. Per “TommyXLewis” autunno 2019 alla presentazione c’erano a Milano più di 500 ospiti: per la serata sono stati accolti da installazioni luminose, luci al neon a contrasto con gli arredi e con lo spirito settecentesco della location, ma anche da un Selfie Mirror Room e da una Digital Clash Room,¸ presenti fra gli altri Melissa Satta, Martina Colombari e diverse influencer.


“L’architettura storica di Milano si è fusa con l’energia giovane e dinamica della città e ha davvero colto appieno lo spirito della mia collaborazione con Lewis”, ha dichiarato Tommy Hilfiger. “L’incredibile attenzione nei confronti della collezione continua ad andare oltre le nostre aspettative. Mi piace vedere come i fan esprimono la loro individualità attraverso i nostri capi”.
È una collezione giocata sui contrasti: la tuta si affianca al capo spalla in ogni occasione,  uno street style dove i classici sartoriali sono mescolati alla funzionalità outdoor utilizzando esclusivamente tessuti sostenibili.

“Questa stagione è incentrata sull’incontro tra due mondi distinti: il classico DNA sportivo americano di Tommy e il mio stile streetwear contemporaneo”, ha dichiarato Lewis Hamilton. “La collezione TommyXLewis autunno 2019 unisce davvero i nostri due punti di vista creativi. È stata un’altra emozionante e stimolante avventura; è stato bellissimo presentare il frutto della nostra collaborazione durante questa fantastica serata a Milano. Sono così grato a @TommyHilfiger per tutta la loro fiducia e supporto, per avermi permesso di creare liberamente ed esprimermi attraverso questa collaborazione. Grazie a tutti i fan per il loro continuo supporto e non vedo l’ora di vedere come faranno propria la collezione”.

 

Advertisement

Spettacoli

Balotelli su Instagram mostra il suo apprezzamento per il ‘lato B’ di Raffaella Fico

Avatar

Pubblicato

del

Che i rapporti fra Mario Balotelli e la sua ex Raffaella Fico, mamma della piccola Pia, fossero migliorati, se ne erano accorti in tanti, a partire dalle belle foto pubblicate quando super Mario al San Paolo di Napoli si presentò con la loro bimba in braccio. Allora la showgirl napoletana era fra i tag del calciatore su Instagram, la riprova di un rapporto più sereno e maturo, dove i due hanno smesso ogni schermaglia in nome della bambina. Adesso vicino al post dove la bella Raffaella, in un video, fatica in palestra, è comparso un commento, magari non proprio fine ed elegante ma sicuramente cameratesco: “Che chiappe!”, scrive Balotelli che aggiunge un’emoticon, mostrando di apprezzare molto il lato B della giovane donna.

 

Continua a leggere

Cronache

Violati gli account di Sigfrido Ranucci, il conduttore di Report

Avatar

Pubblicato

del

La denuncia di Sigfrido Ranucci, volto e autore storico di Report, trasmissione d’inchiesta della Rai, desta preoccupazione. “Hanno violato i miei account aziendali, cellulare, email, dati anagrafici, indirizzo e mi è stato detto che gli hacker hanno agito da un Paese dell’Est europeo“. Chi l’ha detto a Ranucci di questa violazione? “Sono stato informato dalla mia banca (Unicredit, ndr)  di questa gravissima violazione che mirava ad ottenere i miei dati anagrafici, l’indirizzo di casa mia, il numero di telefono cellulare e la mail aziendale. Mi è stato specificato che è una violazione ex novo , cosa diversa dall’attacco informatico di cui sono rimasti vittima milioni di utenti di Unicredit”, ha spiegato Ranucci. Che tipo di violazioni sono state commesse? Quali dati sono stati captati? Secondo quanto emerge dai primi accertamenti la violazione ha riguardato tutte le informazioni presenti dal 2015 nell’archivio della banca dove quattro anni fa il giornalista ha aperto un conto. Non sarebbe stato preso un solo euro ma sarebbero state prese informazioni su di lui. Quali informazioni? Quelle tipiche di un conto corrente. Accrediti, addebiti, spese varie. La security della Rai appena  verificare informata dal conduttore di report sta facendo una seria ricognizione delle utenze di Ranucci per verificare se ci sono spyware che possono aver penetrato  un indirizzo mail o un cellulare per poter entrare nell’intranet aziendale. Perchè se così fosse la situazione sarebbe grave. Ranucci è il responsabile della trasmissione, attraverso lui passano le inchieste e tutte le informazioni sensibili relative alle inchieste di Report. Ma quale è lo scopo di questa violazione? E cosa c’era tra i dati acquisiti dagli hacker? C’è un  rapporto tra le violazioni digitali sul conto di Ranucci e le inchieste di Report?  Nessuno può dirlo. Il fatto che gli hacker abbiano agito da un Paese dell’Est non ci autorizza a mettere in relazione le inchieste di Report su Moscopoli e i falsi account social con le violazioni. Certo lo si può sospettare.  Ma bisogna aspettare per capire.

Continua a leggere

Spettacoli

Montalbano, nel 2020 tre nuovi episodi diretti da Zingaretti su Rai 1

Avatar

Pubblicato

del

Nel 2020 andranno in onda tre nuovi episodi del Commissario Montalbano diretti da Luca Zingaretti, dopo la scomparsa di Alberto Sironi, storico regista della fiction di Raiuno campione di ascolti. Lo ha annunciato lo stesso attore romano nel corso di un incontro svoltosi nel Teatro Politeama di Catanzaro. “Abbiamo lavorato – ha detto Zingaretti – con tutto il cast storico di questa serie di cui siamo particolarmente orgogliosi. Un grande successo per la Rai”. Zingaretti nel corso di una intervista ha affrontato tanti argomenti e raccontato una miriade di episodi ed aneddoti che lo hanno accompagnato nella sua carriera, parlando, in particolare, del suo rapporto con Andrea Camilleri e con Sironi, i due papà di “Montalbano” che purtroppo sono venuti a mancare entrambi questo anno. “Fate bene ad applaudirlo – ha detto facendo riferimento al regista – perche’ in vita di applausi non gliene hanno fatti molti”. Presentato dal sovrintendente del Teatro Politeama, Gianvito Casadonte, Zingaretti ha instaurato col pubblico un rapporto di forte intensita’ emotiva e simpatia.

Continua a leggere

In rilievo