Collegati con noi

Sport

Calcio, Pioli: Milan ripartiamo con il piede giusto

Pubblicato

del

Dopo una sosta “particolare” in cui molti giocatori “sono andati in Nazionale”, il Milan inizia un tour de force delicatissimo in cui – come ricorda Stefano Pioli in conferenza stampa – giochera’ “12 partite in 44 giorni, ma senza cambiare la mentalita’. Non mi piace quando sento dire che dobbiamo gestire le risorse. Dobbiamo andare in campo sempre e dare tutto”. Si inizia con l’Empoli, primo test preludio al trittico da brividi con Chelsea e Juventus. Non ci saranno Maignan e Theo Hernandez ma recupera Rebic. “In questi ultimi due giorni la squadra mi e’ piaciuta – racconta il tecnico rossonero – sta bene. Rebic sara’ convocato. Origi sta meglio, ma non sara’ ancora chiamato. Gli altri tutti disponibili, a parte gli infortunati che tutti conoscono”. Gia’ perche’ le vere difficolta’ di questa sfida sono nel sostituire due pilastri come Theo e Maignan e forse anche Calabria non al cento per cento. In porta ci sara’ Tatarusanu, mentre sulla fascia fiducia a Ballo-Toure’. Seconde linee quasi mai chiamate in causa e ora buttate nella mischia in partite delicatissime. “Siamo un gruppo coeso, ho massima fiducia in tutti i miei giocatori. Dobbiamo essere la solita squadra compatta”, minimizza Pioli. Passi falsi, nonostante le defezioni, non sono ammessi. Il ko con il Napoli ha deluso ed evidenziato problemi in difesa e difficolta’ sotto porta. Ora serve una vittoria ad Empoli per iniziare con il giusto approccio al fitto calendario, festeggiando una vittoria in trasferta dove il Milan e’ meno convincente rispetto a quanto aveva fatto vedere la passata stagione. “Veniamo da una sconfitta e quindi vogliamo ripartire subito con il piede giusto contro un avversario che rispettiamo. Abbiamo analizzato i gol subiti e i nostri dati che dicono che siamo quelli che concedono di meno. Serve maggiore attenzione e concentrazione, se abbiamo subito tutti questi gol e’ perche’ sono mancate”. E non c’e’ piena soddisfazione per i risultati di questo avvio. “Abbiamo fatto un buon inizio ma non eccellente. Le prestazioni ci sono state, ma prestazioni e risultati devono andare di pari passo e non ci siamo sempre riusciti. In Champions abbiamo fatto meglio, ma ora concentriamoci sul campionato: questo troncone sara’ molto importante”. Pioli assicura che non fara’ calcoli e domani scegliera’ la formazione migliore senza pensare a mercoledi’ e al match col Chelsea. Recuperare in campionato e’ troppo importante, magari sperando in un passo falso del Napoli e riconquistato la vetta, dimostrando che nessuno e’ imprescindibile, neppure Maignan.

Advertisement

Sport

Casamicciola, 100 mila euro dal Napoli: la solidarietà del calcio

Pubblicato

del

Un tweet commosso e la solidarietà concreta: “Siamo vicini a chi è stato colpito dalla tragedia di Ischia- scrive il Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis- e il Calcio Napoli verserà 100.000 euro per le vittime dell’alluvione”.

Il mondo del calcio esprime la sua solidarietà, in particolare i calciatori del Napoli, presenti ed ex, come Faouzi Ghoulam che sui social scrive: “Forza Ischia”, legatissimo al luogo dove ha trascorso le vacanze con la famiglia e con l’amico Koulibaly, che ha dedicato a Ischia il suo gol contro l’Ecuador.

Da Toronto ha fatto sentire la sua vicinanza Lorenzo Insigne.

Anche Giovanni Simeone ha voluto far sentire la sua vicinanza: lui Ischia l’ha scoperta da poco ma l0’ha subito amata.

Giovanni Simeone

Anche dal mondo del calcio meno ricco arriva la solidarietà, è il caso dello Sporting Venafro che ha voluto ‘girare’ il suo incasso alla Virtus Forio, squadra isolana. “Vogliamo, seppur con un piccolo gesto, ha detto il presidnte Gianluca Primavera- dimostrare che il futsal non è solo la gara del sabato, l’allenamento o la vittoria tanto attesa. Il futsal è anche vicinanza nei momenti di difficoltà”.

Continua a leggere

In Evidenza

Koulibaly segna, porta il Senegal agli ottavi e dedica il gol a Ischia

Pubblicato

del

Ha segnato il gol che ha battuto l’Ecuador e portato il Senegal agli ottavi di finale dei Mondiali 2022 ma Kalidou Koulibaly non era felice e alla fine della partita si è capito perchè: ha voluto dedicare quel gol e i suoi pensieri all’isola di Ischia. Una dedica speciale per Ischia gravemente colpita dall’alluvione di domenica scorsa, uno dei luoghi del cuore di Kalidou e della sua famiglia, dove ha trascorso le sue vacanze : “Dedico il gol a Ischia in questo momento difficile. A causa delle frane – ha ricordato l’ex difensore del Napoli – ci sono stati molti morti. A Ischia e ai suoi abitanti, per dare loro forza in questo momento così difficile – ha aggiunto – voglio dedicare questo gol”.

 

 

Continua a leggere

In Evidenza

Ferrari, stavolta Binotto lascia sul serio

Pubblicato

del

Binotto lascia la Ferrari: quelli che sembravano solo rumors qualche settimana fa, con conseguente smentita della Casa di Maranello adesso sono diventati realtà è l’annuncio arriva dai social dell’Azienda che lo scrive su Twitter.
“Ferrari annuncia di aver accettato le dimissioni di Mattia Binotto che il 31 dicembre lascerà il suo ruolo di Team Principal della Scuderia Ferrari. Così la Casa di Maranello ha annunciato la conclusione del rapporto con il Team Principal che ha guidato l’impegno del Cavallino Rampante negli ultimi quattro anni. Attesa da qualche giorno, la notizia è arrivata questa mattina e sancisce un passaggio di consegne che – come scritto nel comunicato ufficiale “dovrebbe concludersi nel nuovo anno”.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto