Collegati con noi

Sport

Berrettini è forte ma va ko con Djokovic che ritrova Nadal

Avatar

Pubblicato

del

Matteo Berrettini lotta per quasi tre ore e mezza, ma alla fine cede in quattro set – 6-3, 6-2, 6-7(5/7), 7-5 – alla classe superiore di Novak Djokovic. In semifinale al Roland Garros va il numero 1 del mondo, che si trovera’ davanti Rafa Nadal. Lo spagnolo, detentore del trofeo, ha battuto in quattro set e 2h45′ di gioco Diego Schwartzman (6-3, 4-6, 6-4, 6-0) lasciando un set all’argentino dopo averne vinti 36 di fila a Parigi. L’azzurro ha perso i primi due pur non sfigurando, ha quindi riaperto la sfida nel terzo grazie al tiebreak, fino a cedere nel quinto, quando Djokovic ha avuto tre match point ed ha chiuso l’incontro. Hanno pesato i ben 51 errori non forzati dell’italiano, contro appena 19 dell’avversario. Spetta a Djokovic il primo turno di battuta. Berrettini si guadagna subito un paio di palle break grazie alla risposta di rovescio, ma il n.1 si salva. E, nel quarto game, e’ lui a strappare il servizio al romano, salendo sul 3-1. Berrettini non gioca male e porta sempre Djokovic ai vantaggi nei propri turni. Ma non basta ed in 45′ si ritrova sotto 5-2. Tiene il servizio, ma lo stesso fa Nole ed il set termina 6-3. Equilibrato l’avvio del secondo fino al 2-2. Ma nel quinto game arriva il secondo break di Djokovic che scappa sul 3-2 con la battuta a disposizione. E poi strappa di nuovo il servizio a Berrettini, sfruttandone anche l’ennesimo errore non forzato. Con un paio di colpi che spazzolano le righe, piu’ il sesto ace dell’incontro il 6-2 per il serbo e’ servito in appena 36 minuti. Il terzo set comincia come i primi due. Quando tocca a lui servire Djokovic e’ incontenibile, ma Berrettini non cede, gioca il tennis migliore dell’incontro e resta attaccato all’avversario. E cosi’ si arriva al tiebreak. Che Berrettini si aggiudica 7-5, anche grazie a due aces che portano il suo totale a nove (alla fine saranno 11). Le certezze di Djokovic si incrinano ed in apertura di quarto set compie il primo doppio fallo. Sul 3-2 per il serbo, intorno alla 23, l’incontro e’ sospeso. Scatta il coprifuoco ed il pubblico deve uscire dallo Chatrier, anche se a malincuore. I giocatori tornano in campo dopo un quarto d’ora, col servizio a Berrettini. Prosegue l’equilibrio fino al 5 pari. Djokovic tiene ancora il servizio e poi ottiene il break che lo lancia in semifinale. Nel tabellone famminile la greca Maria Sakkari e la ceca Barbora Krejcikova sono le altre due semifinaliste del torneo femminile al Roland Garros. Contro i pronostici, l’ellenica ha eliminato le detentrice del titolo, la giovane polacca Iga Swiatek, n.9 al mondo, imponendosi in due set (6-4, 6-4). La ceca ha invece sconfitto la 17enne statunitense Cori Gauff (7-6, 6-3). L’altra semifinale vedra’ opposte la russa Anastasia Pavlyuchenkova e la slovena Tamara Zidansek. Per la prima volta nell’era Open nelle semifinali del secondo slam stagionale non e’ impegnata nessuna delle top 10 del ranking Wta. (

Advertisement

Sport

L’Italia chiude a punteggio pieno, liquidato anche il Galles

amministratore

Pubblicato

del

L’Italia gestisce senza problemi il match contro il Galles, l’ultimo della fase a gironi di Euro 2020 che chiude a punteggio pieno (9 punti). In gol per gli azzurri nel primo tempo, Matteo Pessina che poi nel secondo si e’ fatto ammonire. Il Galles si e’ fatto vivo negli ultimi 45 minuti con Bale al 75esimo sbagliando il tiro. Ma il Galles ha praticamente giocato tutto il secondo tempo in 10 per un brutto fallo di Ampadu su Bernardeschi al 55 esimo: per lui rosso diretto e tanto nervosismo da parte dei suoi compagni.

Verratti ha indossato la fascia di capitano al posto di Bonucci che e’ uscito dopo il primo tempo e ha fatto posto ad Acerbi. Spazio anche a Raspadori e Cristante al posto di Jorginho e Bernardeschi. All’85esimo, fuori fra i fischi anche Bale, al suo posto e’ entrato Brooks e Devis al posto di William, esce Allen ed entra Levitt. Esordio al 86esimo di Castrovilli al posto di Pessina. E nel finale, esce anche Donnarumma per lasciare il posto a Sirigu. L’arbitro ha concesso tre minuti di recupero in una partita che, sotto alcuni aspetti, e’ stata una specie di test per valutare le condizioni di Verratti, rimasto in campo per tutti i 90 minuti.

Continua a leggere

In Evidenza

F1 in Francia, disastro Ferrari e vittoria a Verstappen

Avatar

Pubblicato

del

La Red Bull di Max Verstappen vince il Gran Premio di Francia al Paul Ricard di Le Castellet. L’olandese precede la Mercedes di Lewis Hamilton e il compagno di scuderia Sergio Perez. Male le Ferrari, entrambe fuori dalla top ten e dai punti con Carlos Sainz undicesimo e Charles Leclerc sedicesimo.  Quarta posizione nel Gran Premio di Francia per la Mercedes di Bottas che precede le Mclaren di Norris e Ricciardo. Settima la Alpha Tauri di Gasly davanti alla Alpine di Alonso ed alle Aston Martin di Vettel e Stroll.

Continua a leggere

In Evidenza

Judo, bronzo per la giovanissima Michela Terranova nella Coppa Europa in Croazia

Avatar

Pubblicato

del

Ancora una conferma importante per la giovanissima Michela Terranova che ha conquistato la medaglia di bronzo nella categoria 52 kg all’European Cup di Poreć Croazia. Cinque incontri dal profilo tecnico altissimo per sbaragliare le avversarie e salire sul podio.

Una settimana fa la ragazza, che vive sull’isola di Ischia, Napoli, con enormi difficoltà anche logistiche per potersi allenare e partecipare alle competizioni, è stata convocata dalla Nazionale Italiana di Judo per effettuare una settimana di ritiro pre gara presso il centro Olimpico di Lignano dove hanno effettuato la preparazione e la Bolla come prevedono le leggi Covid.

Ed è arrivata la medaglia, a conclusione di un lavoro continuo e certosino fatto di tanti allenamenti tecnici e di preparazione atletica della giovanissima Michela, classe 2005, figlia d’arte: suo padre Rosario, pure lui judoka, istruttore, è ovviamente felice del successo.

Una grande soddisfazione per tutta la comunità di Ischia visto che si trattava della prima gara internazionale post pandemia.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto