Collegati con noi

Cronache

Assalto armato ad un portavalori in piazza, scene da far west a Giugliano

Pubblicato

del

Gente che cerca rifugio nei negozi mentre in piazza si spara. È accaduto a Giugliano, prima delle 13.  A sparare sono tre individui abbigliati con mimetica paramilitare. Volto coperto, i tre in piazza Annunziata assaltano il furgone portavalori della Cosmopol che deve fare una consegna alla vicina filiale Unicredit. Sono armati fino ai denti. A bordo del furgone blindato ci sono tre guardie giurate. Quando una di loro scende per fare da apripista si accorge dei tre e si insospettisce. Risale a bordo e invita il collega a sgommare via. Dai rapinatori partono alcuni colpi di arma da fuoco. Due di questi raggiungono la fiancata sinistra del furgone provocando altrettanti fori ma per fortuna nessuno raggiunge i vigilantes. Alla fine saranno quattro i bossoli trovati a terra dalla Polizia Scientifica giunta da Napoli che ne sta analizzando il calibro. Il furgone non arresta la sua corsa e raggiunge il locale commissariato di Polizia. Si danno alla fuga anche i malviventi, a bordo di un’auto cui adesso si da’ la caccia.

Advertisement

Cronache

Sciopero Circumvesuviana, disagi per i turisti a Ercolano

Pubblicato

del

Disagi, questa mattina, per turisti e pendolari delle linee Eav della Circumvesuviana a causa di uno sciopero aziendale proclamato dalle 8.25 alle 12.25. Alla stazione Circumvesuviana ‘Ercolano Scavi’ non pochi gruppi di turisti hanno appreso la notizia dello sciopero, comunicata anche con manifesti affissi alla biglietteria. Sul tabellone elettronico i treni diretti a Naploi, Torre Annunziata a Poggiomarino e Sorrento sono accompagnati dalla scritta ‘Soppresso’. C’è chi era diretto a Napoli chi al mare a Sorrento come una coppia di italiani che ha preferito sostare all’ esterno della stazione aspettando che terminasse lo sciopero, chi agli Scavi di Pompei e chi semplicemente ha deciso di cambiare il programma della giornata. Alcuni turisti hanno chiesto informazioni sulle mete del viaggio alla cooperativa Vesuvio’s Express e a taxisti nel piazzale stazione. In difficoltà anche molti pendolari, tra cui lavoratori della domenica rimasti spiazzati dallo sciopero che era stato comunque annunciato.

Continua a leggere

Cronache

Concorsi truccati ateneo Genova: Tar reintegra ex prorettrice

Pubblicato

del

Il Tar della Liguria ha accolto il ricorso della professoressa di Sanremo Lara Trucco, docente di Diritto costituzionale ed ex prorettrice dell’Università di Genova, con il quale chiedeva la cessazione della sospensione cautelare dal servizio e il contestuale reintegro, a seguito dell’inchiesta sui cosiddetti concorsi truccati nella quale era rimasta coinvolta. In particolare la docente chiedeva l’annullamento della nota con cui “il rettore dell’Università di Genova aveva riscontrato negativamente l’istanza di cessazione degli effetti del decreto rettorale con il quale è stata disposta la sospensione cautelare dal servizio”.

La professoressa era indagata in relazione ad alcuni procedimenti per la selezione di assegnisti di ricerca, ricercatori e docenti universitari. Inizialmente sottoposta agli arresti domiciliari, ottenne poi la misura dell’obbligo di dimora, a sua volta sostituita con la misura interdittiva della sospensione dal pubblico ufficio dell’insegnamento universitario e di presidente e componente delle commissioni giudicatrici di concorsi universitari. In giudizio si è costituita l’Università, la quale ha chiesto attraverso i propri legali l’inammissibilità del ricorso.

Istanza che è stata rigettata. “I reati contestati all’odierna ricorrente – si legge nella sentenza – riguardano esclusivamente le procedure di selezione di alcune figure della carriera universitaria. Ne consegue che non si ravvisa alcun pericolo nella ripresa dell’attività didattica e di ricerca”. Il collegio ha così accolto il ricorso, annullando il provvedimento impugnato e condannando l’Università di Genova “a reintegrare in servizio la ricorrente e a corrispondere alla stessa la retribuzione dovuta a far data dall’adozione del provvedimento impugnato”.

Continua a leggere

Cronache

È morto Massimo Brunetti, storico tastierista dei Camaleonti

Pubblicato

del

Addio a Massimo Brunetti, storico tastierista della band ‘I Camaleonti’, nata negli anni 60. Il musicista è morto improvvisamente nella sua abitazione di Pescara, città di cui era originario e in cui viveva. Aveva 69 anni. Ad annunciarlo sui social è Livio Macchia, bassista della band e suo amico di sempre: “Ciao Max. Anche tu hai voluto chiudere la porta al Mondo… Sei andato a trovare Tonino e Paolo per riformare il gruppo? Ciao amico e collega Massimo Brunetti… Ci mancherai… Fai Buon Viaggio”, scrive su Facebook riferendosi ad Antonio Cripezzi e Paolo De Ceglie, altri due componenti del gruppo musicale, morti rispettivamente nel 2022 e nel 2004. I funerali di Brunetti verranno celebrati domani, lunedì 22 luglio, alle ore 17:00, nella chiesa dei Santi Angeli Custodi, a Pescara.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto