Collegati con noi

Cronache

Al via a Lacco Ameno il Festival della Convivialità Urbana

Pubblicato

del

Al via domani a Lacco Ameno d’Ischia il festival della Convivialita’ Urbana, tre giorni di conversazioni per la riqualificazione dei territori attraverso il patrimonio culturale. Al centro dell’evento il “Restyling del Complesso Museale di Villa Arbusto e la valorizzazione della Coppa di Nestore’ , tema del Premio “La Convivialita’ Urbana”, concorso di architettura partecipata ideato dall’architetto Grazia Torre, presidente dell’associazione NAPOLI Creativa, alla settima edizione. Durante il Festival saranno esposti nel museo i dodici progetti presentati, che si sono gia’ stati votati dal pubblico sulla rete. “Il valore aggiunto dell’edizione di quest’anno, che ci rende orgogliosi, e’ proprio il Festival – spiega Grazia Torre – che ruota intorno a tre temi fondamentali la cultura come motore di una nuova economia (1 ottobre), il progetto del moderno nel contesto storico (2 ottobre) e la cultura dei territori (3 ottobre), trattati da relatori esponenti del mondo dell’architettura che arrivano da Parigi, Rotterdam e varie citta’ italiane e con la partecipazione del presidente dell’Ordine nazionale degli Architetti, Francesco Miceli”. Le conversazioni del Festival (programma sul sito web www.napolicreativa.com) saranno trasmesse in streaming sulla pagina FB. Domenica pomeriggio sara’ decretato il vincitore finale del Premio in base ai voti del pubblico che visitera’ la mostra e della giuria tecnica. Il primo vincitore e’ quello della sezione web, ed e’ il progetto giunto dal Guatemala dal titolo ‘Villa Arbusto tra tradizione e futuro’ di Danilo Callen, Pablo Marroquin, Juan Manuel Jurado, Gabriel Espina.

Advertisement

Cronache

Rider picchiato per scooter a Napoli, condannati babyrapinatori

Pubblicato

del

Lo inseguirono e poi lo presero a claci e pugni. Volevano lo scooter che lui usava per consegnare le pizze in giro per la citta’ a Napoli. Quell’azione cosi’ brutale compiuta nella notte tra il 1 e il 2 gennaio scorso in via Calata Capodichino a Capodichino fu ripresa da un passante con lo smartphone. Il video del rider malmenato e poi investito da uno dei rapinatori in sella a un altro scooter fu pubblicato sui social e fece il giro del web in poche ore. Una settimana dopo la gang fu arrestata. Erano tutti giovani, quattro minorenni e due maggiorenni, tutti residenti tra il quartiere di Scampia e il comune dell’hinterland partenopeo di Casoria. Poco prima del ‘colpo’ ai danni del rider 50enne, ex macellaio disoccupato che ‘faticava’ con il mezzo prestattogli dalla figlia, avevano messo a segno un’altra rapina. Sempre con le stesse modalita’. Tre baby rapinatori sono stati condannati a 4 anni e 8 mesi ieri dal giudice del tribunale dei Minori parenopeo; il quarto imputato, che risponde solo di una rapina, ha incassato 3 anni e 4 mesi. Tutti sconteranno la condanna in una comunita’ di recupero in cui erano gia’ dall’arresto. I maggiorenni, Vincenzo Zimbetti e Michele Spinelli, nel luglio scorso sono stati condannati dal gup del tribunale di Napoli Nord, con il rito abbreviato, a 10 anni di reclusione.

Continua a leggere

Cronache

Dentista no vax sospeso esercitava professione, denunciato

Pubblicato

del

Un medico odontoiatra e’ stato denunciato alla procura per esercizio abusivo della professione. Il nucleo carabinieri antisofisticazioni e sanita’ di Ragusa ha effettuato un controllo in uno studio dentistico di Siracusa dove hanno scoperto che l’odontoiatra, sospeso dall’Azienda sanitaria provinciale e dall’Ordine dei medici perche’ non vaccinato, continuava a svolgere la propria attivita’.

Continua a leggere

Cronache

Nove arresti per agguato a due fratelli, arrestato anche un comandante dei vigili urbani

Pubblicato

del

La Polizia sta eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare a carico di 9 presunti capi e affiliati al clan Parisi-Palermiti, ritenuti responsabili, a vario titolo, dell’ omicidio aggravato dal metodo mafioso del 24enne Michele Walter Rafaschieri e del tentato omicidio del fratello Francesco Alessandro Rafaschieri, 34 anni, avvenuti nel quartiere Carbonara il 24 settembre 2018. Tra gli arrestati c’è anche il comandante della Polizia locale di Sammichele di Bari, Domenico D’Arcangelo. Non sarebbe però  coinvolto nel delitto ma avrebbe favorito l’attività di alcuni pregiudicati.

Continua a leggere

In rilievo

error: Contenuto Protetto